Elections 2022 - «I'm Giorgia: I am a woman, i am a mother, I am Italian, I'm a Christian " … and I consider abortion an untouchable "right"

Elections 2022 - «I AM GIORGIA: I AM A WOMAN, I AM A MOTHER, I AM ITALIAN, I AM A CHRISTIAN ... AND I CONSIDER ABORTION AS AN "INVIOLABLE RIGHT"

 

A Catholic cannot sign a blank check without date and without amount to people who demonstrate that they have a completely distorted idea of ​​the very concept of human life, or who, in the face of the vote, pass over the right to life by speaking of the right to abortion.

- Actuality -

.

.

PDF print format article

 

.

.

It is indubitable that the Hon. Giorgia Meloni is a woman, a mother and an Italian, but I doubt she is Christian. He demonstrated this during the election campaign by reiterating to the various talk show that "Brothers of Italy would never have questioned the right to abortion" [Rete4: Straight and Reverse, 15.09, Fourth Republic, 19.09].

The PD bandwagon where many adult Catholics camp out radical chic who flirt with the Left of the post-proletarian freaks with the super penthouses in Parioli and the villas in Capalbio, it brings together fringes that have been fighting for years for euthanasia and marriage between same-sex couples, who complain of the excessive number of conscientious objecting doctors guilty of preventing the "sacred right" to abortion. Recently, the Piddine fringes have tried to pass a law that, behind the false banner of the crime of homotransphobia, would have effectively punished the crime of opinion. What if that law was passed as it was written, today we priests would be dragged from one court to another for having read the texts of the Blessed Apostle Paul in our churches or for having passed on what the Catechism of the Catholic Church teaches about certain spheres of morality. For now, the proposal has failed, by passing i gay friendly piddini From Prozan to Prozac, as Father Ivano Liguori and I explained in one of our books.

.

To hit Giorgia Meloni, woman with undoubted political talent, intuitive and intelligent, temperamentally amiable and great communicator, the Left have repeatedly accused her that the Brothers of Italy intended to strike the law 194 than in 1978 made the worst form of the death penalty legal in our country: the killing of children in the womb. Except then wave the rainbow flags shouting peace and love and tear his clothes if in the United States of America he is sentenced to the electric chair a serial killer. All in the name of "no to the death penalty always and in any case", except for the legalized death penalty for abortion imposed by mothers and carried out by serial killer operating legally in our hospitals.

.

A politician who from speech to speech, Of talk show in talk show states that abortion is a right and that as such it will not be touched ", the vote of the Catholics deserves it as much as the PD bandwagon with all its avid supporters of euthanasia deserves it, of the fight against conscientious objectors, marriage between same-sex couples, of the attempt to pass a liberticidal law which, under pretexts for the protection of the LGBT world, intended to establish the dictatorship of minorities through The coup of the politically correct, as our author Francesco Mangiacapra wrote in one of his splendid books.

.

Today we Catholics we are not even able to vote for the so-called least worst. And who would be the least worst, perhaps Cav. Silvio Berlusconi suffering from hypertrophic narcissism and delirium of omnipotence or the Sen. Matteo Salvini who changes his mind overnight? We fly over the grillini that should have redesigned an entire country, except to become worse than the old levers of the D.C.. and of the P.S.I, which at least were made up of men of great preparation and culture, or by authentic statesmen of great class and race like Bettino Craxi. A Catholic cannot sign a blank check without date and without amount to people who demonstrate that they have a completely distorted idea of ​​the very concept of human life, or who, in the face of the vote, pass over the right to life by speaking of the right to abortion.

.

Like the sound of the Pied Piper of Hamelin elections always end up bringing the mice out into the open, because you need votes to win them. And to get votes you need not so much pleasure, but please the worst of this world. However, a Christian cannot please what is bad, nor can it call the massacre of the innocent "intangible right", with the deafening silence of the very Catholic Elisabetta Gardini, also a candidate in the Brothers of Italy.

.

A person who has declared himself a Christian around all of Europe, but that before the elections it justifies itself for the sake of voting with repeated public confessions ensuring that "no one will touch the right to abortion", she qualified enough not to get the vote of the Catholics, even cost abstention or a canceled ballot inside the polling station. Without detracting from the high quality and capabilities of the On. Giorgia Meloni, which undoubtedly is Giorgia, is a woman, she is a mother and an Italian, but in the face of the vote she proved that she was not Christian at all. And of this Catholics are kept in conscience and take seriously, if some of them had wanted to choose the least worst.

.

the Island of Patmos, 23 September 2022

.

.

THE LATEST BOOK BY ARIEL S. LEVI of GUALDO – TO ACCESS THE BOOKSHOP CLICK ON THE COVER

.

 

.

.

.

.

.

______________________

Dear Readers,
this magazine requires management costs that we have always faced only with your free offers. Those who wish to support our apostolic work can send us their contribution through the convenient and safe way PayPal by clicking below:

Or if you prefer you can use our
Bank account in the name of:
Editions The island of Patmos

n Agency. 59 From Rome
Iban code:
IT74R0503403259000000301118
For international bank transfers:
Codice SWIFT:
BAPPIT21D21

If you make a bank transfer, send an email to the editorial staff, the bank does not provide your email and we will not be able to send you a thank you message:
isoladipatmos@gmail.com

We thank you for the support you wish to offer to our apostolic service.

The Fathers of the Island of Patmos

.

.

.

Gabriele Giordano M. Scardocci
Of the Order of Preachers
Presbyter and Theologian

( Click on the name to read all its articles )

Political elections 2022. The truth will make you free and happy. To rediscover the person and the common good

POLITICAL ELECTIONS 2022. THE TRUTH WILL MAKE YOU FREE AND HAPPY. ALLA RISCOPERTA DELLA PERSONA E DEL BENE COMUNE

 

Il Bene Comune è tensione alla perfezione ci ricorda che la scelta politica è una scelta sempre e comunque in divenire. The perfections, living conditions change and change, esattamente come i partiti: occorre un cuore e uno sguardo attento ai segni dei tempi e al prossimo che vive in stato di indigenza materiale, morale e spirituale.

- Actuality -

.

Author:
Gabriele Giordano M. Scardocci, o.p.

.

PDF print format article

 

.

.

The year was 2005. Da giovane studente universitario in filosofia presso l’università statale Wisdom dovetti fare una delle prime scelte accademiche della mia vita. L’allora curriculum di studi mi richiedeva di operare una scelta di specializzazione, quindi scegliere quale materia specifica avrei approfondito all’interno delle branche filosofiche.

.

Dopo attenta riflessione e preghiera, maturai con l’aiuto di Dio, la volontà di proseguire i miei studi nella specializzazione in filosofia politica. Questo implicava che i corsi e le ricerche che avrei sostenuto avrebbero anche sfiorato gli ambiti della filosofia morale e del diritto. Il tema più ricorrente in quegli anni fra noi giovani studenti e giovani filosofi era più o meno sempre quello: che rapporto c’è tra il cittadino e l’istituzione? Tra la totalità e la parte?

.

Dopo l’ingresso nella vita religiosa questo tema ha continuato a interessarmi. Specialmente perché ho avuto bravi professori di teologia morale e di dottrina sociale della Chiesa che hanno saputo esporre in maniera rigorosa e sistematica il pensiero della Chiesa sui temi socio-politici. Ringrazio questi docenti, molti dei quali sono miei confratelli, perché con le loro lezioni oggi mi permettono di esprimere qualche riflessione sulle prossime elezioni politiche in cui tutti come cittadini avremo modo di partecipare.

.

Il panorama politico attuale, as it is known, si distingue in tre grandi partiti, con le dovute sfumature interne: Destra, Sinistra e Terzo Polo. So, alla nomenclatura e divisione tipica della politica italiana all’inizio del Novecento, troviamo anche l’inserimento di un polo centrista. Questo è dunque il dato di realtà ciò che si presenterà nella scheda elettorale che l’elettore cattolico aprirà e sulla quale avrà diritto di votare. Già il Padre Ivano si è espresso in un altro articolo molto bello e profondo.

.

Siamo dunque in un sistema democratico dove tutti siamo chiamati alla responsabilizzazione verso il Bene Comune.

.

A proposito della democrazia, ho sempre amato, letto e meditato più volte le bellissime parole della Annus, enciclica sociale che consiglio a tutti i cattolici di leggere e meditare profondamente:

.

«La Chiesa apprezza il sistema della democrazia, in quanto assicura la partecipazione dei cittadini alle scelte politiche e garantisce ai governati la possibilità sia di eleggere e controllare i propri governanti, sia di sostituirli in modo pacifico, ove ciò risulti opportuno. That, therefore, non può favorire la formazione di gruppi dirigenti ristretti, i quali per interessi particolari o per fini ideologici usurpano il potere dello Stato [1]».

.

Ora la democrazia, come già insegna Aristotele nella Policy, se male governata, per libera scelta o incompetenza, diventa facilmente demagogia. Non entro troppo nello specifico per non divagare, ma ricordo anche gli studi sulla democrazia, la quale può assumere facilmente anche forme dittatoriali o totalitarie [2]. In pratica quella che il Padre Ariel analizza in una sua opera come «il fenomeno della democrazia senza libertà». Qual è il fondamento democratico che evita allora queste derive? Lo spiega la stessa Annus:

.

«[…] Un’autentica democrazia è possibile solo in uno Stato di diritto e sulla base di una retta concezione della persona umana. Essa esige che si verifichino le condizioni necessarie per la promozione sia delle singole persone mediante l’educazione e la formazione ai veri ideali, sia della «soggettività» della società mediante la creazione di strutture di partecipazione e di corresponsabilità [3]

.

Il primo e vero pilastro della società è allora la persona umana. Sul concetto di persona sono stati scritti tanti libri, tanto inchiostro è stato versato in altrettante riflessioni, sulle quali non basterebbero forse mille pagine. Duque la persona è il centro propulsivo e intensivo di idee, azioni e valori per la società civile e per la Chiesa. Per cui ogni democrazia deve difenderla, promuoverla ed educarla ai valori civici e universali. Ogni Chiesa locale deve santificarla, insegnarle la retta dottrina e governarla in cammino verso la santità.

.

L’invito a questa riscoperta dell’uomo nella sua libertà e vocazione alla socialità viene direttamente da Dio che ha creato l’uomo a propria immagine e somiglianza. Come il Dio Unitrino, è uno nella natura ma triplice nella persona, così creandoci ha donato a nostra volta la possibilità di essere persone e di vivere secondo libertà e relazione rispetto a un prossimo. Gesù chiede agli apostoli di essere luce del mondo. Di guidare ogni persona alla verità e al bene. Questo ci permette di introdurre il secondo grande pilastro della società e dello stato, secondo la Chiesa: il Bene Comune.

.

Abbiamo visto che il documento di San Giovanni Paolo II parla di partecipazione e corresponsabilità alla scelta democratica. Questo perché alle spalle ha una grande tradizione e riflessione cattolica sul tema del Bene Comune, quale secondo grande pilastro della Società. Ogni persona è centro se sa anche decentrarsi. Se sa uscire da sé stesso per donarsi per ritrovarsi in una comunione collettiva che ne rispetti ad un tempo l’individualità ma che sappia anche elevarla. Ogni persona è relazionale ed è chiamata alla comunionalità sociale ed ecclesiale. È chiamata in un cammino di verità e bene. That is: il Signore ci invita alla verità che ci rende liberi di fare il Bene. Gesù allora disse a quei Giudei che avevano creduto in lui:

.

«Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi» [GV 8, 31-32].

.

The Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa esprime in modo chiaro e sintetico il concetto di Bene Comune:

.

«Dalla dignità, unità e uguaglianza di tutte le persone deriva innanzi tutto il principio del bene comune, al quale ogni aspetto della vita sociale deve riferirsi per trovare pienezza di senso. Secondo una prima e vasta accezione, per bene comune s’intende “l’insieme di quelle condizioni della vita sociale che permettono sia alle collettività sia ai singoli membri, di raggiungere la propria perfezione più pienamente e più celermente”. Il bene comune non consiste nella semplice somma dei beni particolari di ciascun soggetto del corpo sociale. Essendo di tutti e di ciascuno è e rimane comune, perché indivisibile e perché soltanto insieme è possibile raggiungerlo, accrescerlo e custodirlo, anche in vista del futuro. Come l’agire morale del singolo si realizza nel compiere il bene, così l’agire sociale giunge a pienezza realizzando il bene comune. Il bene comune, indeed, può essere inteso come la dimensione sociale e comunitaria del bene morale»[4].

.

Il Bene Comune quale insieme di condizioni per il raggiungimento di una perfezione maggiore per la persona. Penso di non aver mai trovato una definizione più bella e più completa di Bene Comune, in tutti gli autori che ho studiato e su cui ho scritto negli anni universitari e anche dopo. Il Bene Comune come tensione al perfezionamento è in primo luogo, richiamo alla valorizzazione e riconoscimento del nostro prossimo ― con il nostro lavoro (fondamento della costituzione italiana), con il rispetto dei doveri civici ― il prossimo che è un you che Dio ha posto nella nostra nazione italiana e con il quale dover coabitare responsabilmente.

.

In second place, il Bene Comune è tensione alla perfezione ci ricorda che la scelta politica è una scelta sempre e comunque in divenire. The perfections, living conditions change and change, esattamente come i partiti: occorre un cuore e uno sguardo attento ai segni dei tempi e al prossimo che vive in stato di indigenza materiale, morale e spirituale.

.

there, so, i due poli che ogni cattolico deve tenere presente quando si presenterà al seggio elettorale. E che ogni deputato o senatore cattolico deve avere sempre in mente, se sarà eletto, e si presenterà in Parlamento.

.

Se forse questo ai teologi da tastiera e alle loro supercazzole esposte nelle cattedre dei social network sembrerà un discorso astratto e bello in teoria, ma in pratica assolutamente impraticabile, sarà ancora una volta prova di come questa generazione della Digital Age è forse una di quelle più ignoranti della storia ma che al contempo si crede la più intelligente di sempre. Perché è una di quelle generazioni digitali che pensa di scindere theoria e praxis, ma non conosce nulla né dell’una né dell’altra. That said, questo è il richiamo in coscienza ai principi morali e sociali che dovrebbero guidarci. Non ho nessuna intenzione di offrire suggerimenti elettorali e di partito. Il mio compito come sacerdote e teologo è solo dunque di fare memoria di quei valori portanti per tutti i fedeli e spronare a viverli coerentemente. Ad imitare coloro che in passato hanno incarnato questi valori. La loro attualizzazione sarà esplicitata anche dalle circostanze dal principio di epic che potrà suggerirlo ai lettori.

.

Concludo domandandovi di pregare per la nostra Italia, perché riscopra anche i valori della laicità ― contro il laicismo imperante ― e sappia far dialogare fede, cultura e teologia, fra cattolici e uomini lontani della fede sempre con la buona volontà di servire la persona e il Bene Comune.

Gesù dolce Gesù amore (St. Caterina da Siena)

.

Rome, 23 September 2022

.

NOTE

[1] Annus, 46.

[2] Rimando a chi volesse approfondire il necessario J. Talmon, Alle origini della democrazia totalitaria, The Mill, Bologna, 1967.

[3] Annus, 46.

[4] Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa, 164.

.

 

.

 

.

.

Staff Blog

Father Gabriele

.

.

Visit the pages of our book shop WHO and support our editions by purchasing and distributing our books.

.

News from the Dominican Province Roman: visit the official website of the Dominicans, WHO

.

.

.

______________________

Dear Readers,
this magazine requires management costs that we have always faced only with your free offers. Those who wish to support our apostolic work can send us their contribution through the convenient and safe way PayPal by clicking below:

Or if you prefer you can use our
Bank account in the name of:
Editions The island of Patmos

n Agency. 59 From Rome
Iban code:
IT74R0503403259000000301118
For international bank transfers:
Codice SWIFT:
BAPPIT21D21

If you make a bank transfer, send an email to the editorial staff, the bank does not provide your email and we will not be able to send you a thank you message:
isoladipatmos@gmail.com

We thank you for the support you wish to offer to our apostolic service.

The Fathers of the Island of Patmos

.

.

.