Confirmavit per se tutandi causa Unionis ydiotarum et Labor, (U.C.C.R.)

- editorial nota -

Legitima defensio ex coniunctione maris et confirmatur negat Cyrtae (U.C.C.R).

.

Electronic In hoc etiam saltu ad ultimum inscius, et imponentem sibi manus eorum magister loquitur de a computer network post anonymity, Superbum est in disciplinis quas expertus, etsi tradiderunt se ut longa vita et annos studio, nos habere semper permanere, secundum accessum et tremendum et humilem pudicitiam, minima sentiunt, sic nos,, et limitata penitus sufficiat in conspectu habeant magna mysteria fidei.

.

auctor
Patmos Island Drafting

.

Catullus quinque asini eorum, sinistram
non belle uteris: in ioco atque vino
tollis lintea neglegentiorum.
Hoc salsum esse putas?

[Catullo, XII Carme]

.

.

U.C.C.R. Labor unionem confirmata et amentes procreantur

Patrem numquam Ariel S. Levi Tadinensis Est quia apud illos qui non animadversum fuit ab osseo concremento. Ldetrahere, aliquando severe exercuit se, subiectum ad exercitium libertatis defensum ab [pretium. artem. 21]. Constitutionalis iura non cadit extra ius mendacibus, ut in causa Dei Class aptent taciti blog vocavit U.C.C.R, quod non indicant Acronym Unionis catholicis Rational, in quo in uno unsigned scripta praecipiendo [Cf.. qUI] civitatibus:

.

«Eo de media variis perturbationibus, quae in re sociali networks sacerdotes eorum valvae CAPH conplevit. Scimus autem "progressus" Benedictus sacerdotibus quæ dimicaverunt atrociter ex blogs, Don Georgius de Capitani, Carl Pauli Farinella, O Aldo Antonelli, O Franco Barbero. Franciscus Pontifex habet etiam ad inimicos sacerdos in blogger-, hoc est coniunctum cum haeresi quae 'conservatism ": Carl Curtius Nitoglia, Vivamus Minutella (nuper excommunicatus), O Ariel Tadinensis Levitis et de Societate in variis membra sive S. Pii X. Exceptio in medio tot boni pastores, a magnus forsit, sed quia visibilis eorum donata per tela, [Cf.. qUI].

.

Hoc rant, Pater Ariel, quae etiam implicite continentur in S. Exclusa est effective a pastoribus malis Beruatto Levi "boni pastores", argentove iniecta sit, cum inter Hebraeos et Christianos necessitudinem subtilem ex contextu sermonis biblici artes in profunda et alta, quae necessaria sunt, historicae theologicae tradendae, is defined coetus, ut non:

.

"OCCF est a website, non fundatur, non statute, Quod non est organicum, nec persona nec pecto apud quosdam caedentes. natus 2 Februarius 2011 quasi amabam of a coetus alumni a universitates [Cf.. qUI] cui, in nullo tempore, alius iungere amicos occurrit in rete,.

.

Obiter, jokers huius Class aptent taciti blog qui minus "rationale", volantem per se exercere in eo munus docendi et munus santificandi Sacramento pater ejus gratiam quasi Ariel malis pastoribus pascuis, qua re exponenda giust'appunto rationabiliter occupatus "bonos sortem" scientiae, quod si considerat comitialis indicum unum in ecclesia libera sit et in ruinam, quae iam laesa est Christi sponsa excellit sancti de doctrinae morumque sine discrimine continendos exemplum pertinebat historical, baptismata, qui simul acri ruinam nuptiarum celebritatibus et sacramentis Initiationis christianae, dum in confessione superesse cernerent - hoc est, illi qui "pastores multi bene" non tamen antiquae in stirpe et venundati vere -, Dives pulvis et crescere super aranearum. Et ipsi scitis, in his rationabilibus, quid populus liber omnino vacuam tenet ecclesiis dioecesis? Bene: Roma est,.

.

Catullus quinque asini eorum, manu sinistra non belle uteris … [U.C.C.R. Labor unionem confirmata et amentes procreantur]

Quod coetus est qui studiorum Universitates frequentant et in variis network amicis united, Pater ignorare Ariel S. Dixit Levi vestigia Tadinensis 12 annos liber amor herbis, consilio Sionismi in saeculum, in foro sex annis, quantum uenditis codicibus aliquot millia eruditis fama est nationale vel internationale "lapidem phenomenology Iudaeorum". Hic liber 360 cum paginas 520 notas scientific and historical, mediam partem, aequalis 120 pages, Est omnino dicata formam Pii XII interpellationes, historical data vi sua intima impellit, ut de debunks auctor sana doctrina adversus graves controversia quadam a partibus Iudaicae societatis, quod haec Pontifex Maximus, cum satis ac super demonstrasse, Peragere variisque motibus variis omnium gentium refertur Foederatis hospitatur. Quod est liber Editio cum currently.

.

Unit patrem Ariel S. Tadinensis Levi ad membra coniunctorum Fraternitati S. Pii X seu, ut appellatur Lefebvrians, Quod quidem turpibus,. in facto,, Hic sacerdos et theologus, Quem Episcopi Lefebvre saepe indicavit clamant ac schismaticos, et ideo sunt haeretici reputandi, saepe errat narrando eorum, praeter pluries hortari fideles sacri particeps sacramentorum celebrationem nec ab eis, praeterquam vitae minitans, et propter hoc sacerdos possit excommunicare dimittatur e statu clericali sacramenta valide [cann. 976; 986 § 2.; potes. 883 n:. 3].

.

Catullus quinque asini eorum, manu sinistra non belle uteris … [U.C.C.R. Labor unionem confirmata et amentes procreantur]

Alessandro sacerdos de Minutella, per tristis articulum de signati a Patribus In insula, quæ appellatur Patmos, S Arihel. Et Levi Tadinensis pater Ioannes Cavalcoli [Cf.. qUI], duo theologi orabantque backtrack. paulo post, pater Arihel, Non nactus nihil effectus,, ad exemplum sequi infensissime, vocaretur Episcopus iteret profitentes obedientiam Romani Pontificis communione [Cf.. qUI].

.

tum indicant Patrem Ariel S. Tadinensis et Levi 'Papa Franciscus hostis " et ligatum in "accusantium haeresim et traditionalismus", stultitiae pro diversis formis: Primum omnium nescio caritatem Sancti Petri Successore persentitur, ad quod sacerdos feeds, ergo quaedam confuse et reprehensio quaedam pastoralia legitimam electionem Romani Pontificis actum ad doctrinam quae, qua saepe prius, In quattuor annis, in online magazine a publicist In insula, quæ appellatur Patmos,, Ut dicitur in legitima erga se obedientia, quod 'si aliquis Pontifex Summus Motu proprio, et clausa est, nihil est in materia de istis disputes,, Is est iustus parere ".

.

Catullus quinque asini eorum, manu sinistra non belle uteris … [U.C.C.R. Labor unionem confirmata et amentes procreantur]

Haec universitates goliardic hoc manifesti sunt theologi,, ecclesiologists amat et iuris canonici,, quid ergo dico quod reprobi per "haeresis conservatism", ignarus Sancti enim Patres et Doctores Ecclesiae, quod traditione catholica Et expandi manus et tutamen, quosdam illorum usque ad sanguinis effusionem,. in facto,, mutantur verbum "traditio" et "traditionalismus" secundum quod sumitur negative ad etiam uti, quasi species haeresis, Est dicere verum ineptias, ut eorum verbis utar autem secundum quod sumitur negative "dogmate" atque "theologiam dogmaticam". Basterebbe infatti conoscere anche e solo superficialmente i documenti del Concilio Vaticano II per sapere quante volte i Padri della Chiesa riuniti in quella assise si richiamano e richiamano alla tradizione ed al rispetto della tradizione, varie definitur "sanctum", quod «sacra» et «perenne".

.

His praemissis,, blog de pueris U.C.C.R Sunt verisimile ut habetur in Unionis ydiotarum et confirmata Labor,, Tolle quaeso ut ea quae sunt, maxime quantum ad intellectum ut quanti ea res erit, ubi etiam ultimus in imperitorum electronic truncatis, et imponentem sibi manus eorum magister loquitur de a computer network post anonymity, Superbum est in disciplinis quas expertus, etsi tradiderunt se ut longa vita et annos studio, ut permanere accessum habemus magis magisque fundatur super humilem et modestiam tremendum, minima sentiunt, sic nos,, et limitata penitus sufficiat in conspectu habeant magna mysteria fidei.

.

in insula, quæ appellatur Patmos, 29 November 2018

.

.

denique invitare “scientists” blog del U.C.C.R. ut hoc negare Lectio in ordine pure theologica liquidoque, aut aliud Evangelium annuntiare, quod esset nefas Sanctorum et Beatorum Evangelistas,

.

.

.

.

.

.

.

.

About isoladipatmos

21 cogitationes on "Confirmavit per se tutandi causa Unionis ydiotarum et Labor, (U.C.C.R.)

  1. Me: ego quoque adiutricem operam praebuerunt “puerorum” Octobris usque ad OCCF 2013, ergo non requiritur alia, et quod doleo me autem nihil. reliqua, item inter me consule tempus requiritur multus of texts, legit autem…Sed et omnia vasa eorum editis semper essent signati – sunt adhuc mea,, mox intra aspiciat eis locus. In positivum experientia, quod tamen,, per disputationem, ubi articulus est generatae, praeter solitum pugnae aviditate, et usque ad “Cantiones leones” quia blasphemaverunt et imponunt vulgo solum blasphemiam, erant enim multi qui etiam civiliter tantum quatenus iugiter referatur ad me vel ad alium ex portal visitors. Opere non sequantur, quae apta sunt ad privatas causas perspicuum judicent, Et quod a catholicorum magis magisque dura textus COLLATIO. Non erit melius paratus est in collatio cum atheis, agnostici, bestemmiatori vari…Immo infinitis disputationibus cum meminerint logoriamo “Deum placuit Deo per stultitiam praedicationis salvos facere credentes” (1 Cor. 1, 21). In actu autem loqui ei, (quasi) nemo audiat…

  2. Dico enim viri U.C.C.R sacerdos libénter: Pater autem Ariel legere homilia, deinde legere homilia de Santa Marta, et rationaliter, rationi valde, quod mente rationalia,, deinde ei certum judicium, manifesto rationale …

  3. Volo autem intellegere ubi impetus in lege Papa in hoc blog. Careful exprimere cogitationes vestras vos semper attendentes ad verba uteris. Ut non veniam et quosdam libros legere praecipue illa tradita sunt cum haeresis deliberabimus

  4. Ariel Patris in eo … minestrone articuli?
    nihil, sed non realiter!
    Cum in eo culpa et iniuria.
    pro quo, et illorum qui, Absurdum personae iniuria?

  5. Pigliamola ridens, quamvis quidam in hoc tendunt ad res generat maculam.
    quidem, Ariel Pater posuit in pulmenti, Sicut aqua in vas vitreum coniectis sartagine oleo fervente …

  6. Et legitur ab insula quae appellatur Patmos 2015, Et inveni, memoriae, ad festum Natalis Domini, et percussit in comment a theologis Ariel Patris Verbum incarnatum,.
    Ego sum subscriber qui Newsletter quia habent esse, nec unquam legisse memini aliquid signatum in hac quaestione auctoritatem theologum, qui ab Franciscus Pontifex.
    conversus ad reprehensionem, interdum gravibus, Sed semper addressed doctrina eius, tantum eloquia brachium suum, fundere voces, in colloquiis Scalfari … Homiliae aliquot infelicitatis meminique, infelices autem sunt ad invidiam iperbergogliani, quod quidem siluerunt.
    Si pater vel interrogaverunt reprehensa Ariel actum per id tempus magistratum Papa, et placere, Ego nunquam legitur quod.

  7. Ariel Pater posuit in medio eorum et congregaverunt primo die antipapist et haereticus reputandus traditionalist, Sicut enim aqua molem cameli pellem dell'Acquasanta basilica Neapolim, Pascitur in magna civitas, ubi regalium camelorum decorari sunt ad radices montis, in eadem mensura in quo sunt “catholici” hoc blog sunt OCCF “rationale”.

  8. Un vero peccatomolte notizie e interventi di UCCR sono interessanti e certamente eretici rispetto alla cultura dominante (uno su tutti: il dossier sulcasoMadre Teresa), pur con tutti i limiti del blog e della formacasereccia”.
    Dopo un anno di pausa, hanno ripreso da questa estate e alcuni articoli sono basati su un’unica, irrevocabile classificazione manichea (molto razionale): i pro-Francesco e i contro-Francesco. In quest’ultima categoria si piazzano senza distinzioni tutti coloro che hanno osato anche solo proferire un sospiro su Francesco, ovviamente a firma deLa Redazione”. A titolo esemplificativo:

    https://www.uccronline.it/2018/10/10/il-premier-conte-schiaffo-a-la-verita-le-accuse-di-vigano-assurde-e-pretestuose/ [AIUTO!!]

    https://www.uccronline.it/2018/09/28/aver-chiesto-le-dimissioni-al-papa-un-errore-di-vigano-i-blogger-si-arrendono/

    https://www.uccronline.it/2018/10/03/vescovi-cinesi-a-san-pietro-la-commozione-del-papa-e-la-cattiveria-dei-blogger-farisei-video/

    Speriamo UCCR possa tornare ad essere quello che dice di essere. Massima solidarietà a Padre Ariel, non vedo l’ora di poter acquistare Erbe Amare ed altre sue opere

  9. Concordo con il fatto che chi troppo facilmente parla ditantissimi bravi pastorinon vede la realtà da un punto di vista cristiano e cristiano cattolico perché seDio distruggerà questa nostra societàè molto anche x le colpe e mancanze comuni di zelo dei pastori cattolici.
    autem, don Ariel se vuole veramente essere devoto al Santo Padre dovrebbe cercareanche luiun linguaggio più consono alla devozione e al sacerdozio magari inoltrandosi, senza timore, in un esame di coscienza specifico. Con affetto. Erick.

  10. Il paragone più azzeccato l’ha scritto don Ciro nell’ultima frase. L’UCCR (per il quale uso altri acronimi rispetto a quello del titolo) è stata una delle più grandi delusioni cattoliche. Intorno al 2013 non erano così, ma poi si sono degradati in fretta. Infangando la R della razionalità, sono diventati un becero sito clericale dicharacter assassinationche prende di mira chiunque non si adegui anche alle virgole di quello che esce da Santa Marta. Non c’è discussione o fatto che tenga. È meglio non leggerli, cosa che non faccio ormai da anni, salvo ogni tanto essere aggiornato sulle loro impresedi rimbalzo”, come in questo caso. Andranno a fondo con tutto il resto della parte marcia della Chiesa visibile.

  11. Ma siete seri? Un articolo sciocco pieno di livore adolescenziale, scritto pervendetta” (quod “legem talionis”) e che storpia i nomi e mette le foto degli asinelli. E voi sareste teologi? I difensori della santissima dottrina cattolica? Dei bambinetti all’asilo avrebbero fatto miglior figura del fantomatico Levi di Gualdo….non avete il senso del ridicolo.

    1. Caro Don Pietro,

      oltre aibambinetti da asiloesistono anche le donne con le mestruazioni, le quali solitamente, per bloccare il flusso mestruale, usano degli assorbenti interni noti come Tampax, te ne consiglio l’uso.

      1. Da questa evangelica risposta si può ben capire perché Santa Madre Chiesa non ha mai affidato a questo sig. Levi Tadinensis (che si finge “theologus”) nemmeno una cappelletta in alta montagna e, magis, l’unica cosa che dalla Chiesa ha ricevuto è stata una “in excommunicationem” morale inflittagli da S.E. Mons. Marcus Tullius Negri: http://www.diocesi-sanmarino-montefeltro.it/pennabilli-28-maggio-2013-circa-lintervento-di-don-ariel-levi-di-gualdo/

        Così ha scritto S.E. Mons. Luigi Negri del buffone Levi di Gualdo: “E’ un atteggiamento, quello di questo “giornalista” che avvilisce l’intera Chiesa di San Marino-Montefeltro e che riempie di tristezza tutti coloro che soffrono nella Chiesa e per la Chiesa, ma non hanno mai inteso fare soffrire la Chiesa”.

        Si osservi come l’unico titolo affibiatogli da Mons. Negri è quello di “journalist”, il quale al posto di seminare per raccogliere frutti spiritualiavviliscela Chiesa eriempie di tristezza”. E un personaggio così infimo non può che partorire “bona” d’odio del genere, raccogliendo attorno a sé sporcizia e l’immondizia (basta vedere i commenti).

        1. La mia risposta è dettagliata e come mio stile corredata di tutte le prove inconfutabili del caso, dinanzi alle quali S.E. Mons. Marcus Tullius Negri, trattato come purtroppo meritava, fatta sempre salva la devozione dovuta alla sua persona ed al suo episcopato, non ha reagito né con una querela, né tanto meno deferendomi al Tribunale Ecclesiastico.
          Io rispondo sempre e solo con le prove, è un mio costume di vita, che non posso né intendo dismettere certamente a 55 aetate.

          http://isoladipatmos.com/vi-narro-una-triste-storia-se-larcivescovo-luigi-negri-e-un-difensore-battagliero-della-chiesa-allo-sbando-io-sono-un-difensore-battagliero-piu-di-quanto-lo-fu-il-santo-pontefice-pio-v-durante-la/

        2. Reverendo don Pietro,

          l’aver annoverato me e altri lettori fra la sporcizi e l’immondizia, costituisce un vanto, mihi credite,. L’iracondia genera confusione, la mancanza di mitezza del cuore produce le mostruosità che ha scritto nei commenti a questo articolo.

  12. Leggo volentieri il blog UCCR da anni e ne trovo giovamento. Ma questa volta hanno preso un abbaglio clamoroso e la cosa mi da fastidio e meraviglia. Spero vivamente che diano pubblicamente una smentita con una rettifica.

  13. Con quella sequenza di malignità, bugie, calunnie, contumelie e pettegolezzi, con quella scriteriata assimilazione di nomi e di posizioni, facendo di ogni erba un fascio, prendendo lucciole per lanterne, quegli “ignoranti” di UCCR hanno dimostrato tutta la loro boriosa incompetenza perché: 1. o non hanno mai letto; 2. o non sanno leggere, forse si fermano ai titoli; 3. o non hanno proprio capito quello che viene scritto, “consigliato ai dubbiosi” ed “insegnato agli ignoranti” da Don Ariel e dagli altri Padri dell’Isola.
    Sempre si tratti di un caso di imprudente ignoranza, e non di una insolente provocazione studiata … anche solo per farsi belli agli occhi di qualcuno.
    L’esempio peggiore di quali sono i frutti di un cattivo insegnamento, di un cattivo discernimento, di una scarsa conoscenza del Vangelo: è palese che “non sanno quello che fanno”.
    Non conviene stare al loro gioco, al di là di una sacrosanta indignazione e di una doverosa e severa ammonizione, non vale proprio la pena di preoccuparsi più di tanto e di farsi il sangue amaro; non è l’opinione confusa di questi “giovani molestatori” che si deve temere, ma del giudizio di Dio che legge nei cuori.

  14. patrem, per quanto possa importarle, alla luce dello scarso valore dell’appoggio virtuale di uno sconosciuto, lei ha tutta la mia stima. Le premetto che spesso non gradisco (o forse comprendo) eius “pungente ironia”, tuttavia tralasciando la forma, approvo in pieno la sostanza di quasi tutti i suoi contenuti. Parafrasando Orwellnel regno dell’inganno universale, la verità è un atto rivoluzionario”, ed alcuni suoi articoli (in quanto veritieri) hanno dato fastidio a più persone (soprattutto la mostra sui paramenti sacri a New York, lei è stato uno dei pochi in Italia a farci apprendere il come celebrità devote a simbologie occulte li abbianodissacrati”). Inoltre lei è stato associato ad un soggetto che, oggetto di un reportage televisivo de Le Iene, afferma di comunicare con la Santa Vergine, ciò è un chiaro tentativo di screditare il suo lavoro e la sua persona perché, inconsciamente all’analisi, il lettore la pone sullo stesso piano.
    Sia saggio e non faccia il loro gioco: troppo facilmente riescono a mettere in controversia il certo ed ad oscurare il vero!
    gratias ago.

Leave a Reply

Tua inscriptio electronica non editis. Velit sunt insignis *

 reliqua characters

Et hoc site utitur ad redigendum Akismet spam. Disce quomodo data est processionaliter vestri comment.