Fidei et tattoos: potest combination? Stigmata in corpore suo fideli liceat? sed supra omnia,: oportet ut os et ganniret “ut satanismus!” Ante corporis figuras?

- Ecclesia nuntium -

DE FIDE ET RERUM TATTOOS: CONCURSUS POTEST? LICET enim hominem fidelem ex corpore TATTOO? Maxime: DE iustus clangore “TO satanismus!” Corpus TATTOO?

.

Et ipsum corpus est, quod patet ex theologia scit catholicus christianus, non inveniet parallelis aut in aliis religionibus ® dei sectis innitentes. Notata a Sigillum baptismale, corporis mysterium passionis immergitur, mortis et resurrectionis Domini Iesu, quae sunt vera signum sacrum Gratiam ingerit animae. Autem, ad recognoscendum satanico sint elementa velint ut in Threicae, maius esse non est verisimile, nisi quaestio ad redigendum usque ad minimum, fortasse vel in peius termini clausa banality, quam videre mala undique, cum non sit nisi ubi re vera est,.

.

auctor
Ivano Maria de 'Liguori, oFM. Capp.

.

.

PDF Print Article

.

Audio LECTIO Art

Patres referri de In insula, quæ appellatur Patmos, Latin reading-audio de articulis in eadem propositione cod ad illos affectus et defectus qui possunt ad proprium exemplar servitium legendi ne ab eis quoque, qui non est iter et non legere possum abutendumque Lectio audio,

.

.

Facio Lince Jorge
In insula quae appellatur Patmos praeses edition

Aliquamdiu patribus erant de In insula, quæ appellatur Patmos, et venerunt iuvenes parentum, Quaestiones De corpore impressum tattoos. Responsum est curae nostrae Capuccinorum tulit columnist, Pater Ivanum Maria de 'Liguori, qui brevi opus in hac re medica inauguralis habita in nobis, qui non justo sit amet est paulo suis Editionibus Pathmos insulam. Interim tibi offerimus progreditur.

 

 

 

.

.

"Noli timere tattoos. et Eritreans, iam ante multos annos,, Fecerunt crucem in fronte ".

Francisci

.

ferro picta Francisci imaginem summi pontificis super brachium ejus,

Haec sunt verba Dei patris Sanctus [1] In responsio ad quaestionem de seminarian puer ex Leopolis, Yulian Vendzilovych, quæ propositam quaestionem de hodiernam Ecclesiae pastoralibus provocationibus involvitur in universum mundum et iuventae.

.

Una cum exitibus addressed, Quod suus figuras sermonis, nunc autem facti sunt significat statum communior iuvenibus Post-Millennials [2] et sic aemulari in favoribus aut ex ludo et de musica mundi, multo magis quam erat ad patres eorum, generatio in casu,.

.

tattoo brachium eius: crucifigeretur in Calvariae loco superatas a duabus manibus tenens per mariale rosarium prosequantur coronam

Est certe non parva quaestio qui subiecit in papa seminarian, superficietenus videtur quod multo minus potest esse ratio prima. magis, quae certe potest in furore illuminatio dialogo favent et non ficta status quaestionis et immensi mundi tattooing tattooing.

.

Puer suus 'non iustus mundi qui vult adepto ferro picta, existimatis esse quandam illi 20 millions of populi per orbem vis habere aliquas aut stigmata [3]. Apud Italos, - secundum ad National Institute of notitia ex Salutem [ISS [4]] updated est 17 October 2019 iactatum diffamatumque in locum Epicentro - Il 12,8% Plebs autem habet saltem unum Threicae, recipis quod alii supereminet, 13,2% si consideretur et ex ferro picta,.

.

Et qui in ferro picta includit omnes aetatis coetibus: teenagers, iuvenibus et adultis ex utroque sexu, atque ab diversissimis adiunctis socialis et religionis.

.

S. Pium de Pietrelcina super humero ferro picta

Poscere videtur quodammodo tametsi angulus - adeo ut non tam cura, ut ita dicamus, vel veste tabloids ubi plurimus - Magazines relegating totum agrum ut specialized, in historia sua non sine leporem, praeiudiciis certaminum, citatus ab ipsis laborantibus digeruntur generalia infans saepe erratur. Omnia Christiana fides ex parte, postulant ut scripturam dilucide pronuntiaretur, sufficientem satisque et vitare periculum, ne impedimento libera nam vera et bona fidei,.

.

Exitus in tattoos, in talibus, ut liceat nobis quod reformulate seminarian sciscitata est a Papa ad revocandum resonare moralis quaestio, quod in illa divitis adulescentis a Iesu addressed [Cf.. Mc 10,17]: 'Forsitan volumus non potest esse interested in futuris sacerdotibus tattoos. Sed quia paribus nostris respondere adtende et ecclesiae, qui baptizatus ut ostendam eum, et clarius dicuntur requiratur: bonum est pro Christianis ad eos?".

.

Santa Rosalia Conceptionis patronam Panormitano ferro picta in vitulo

quaestio, Sensimus acceptis libertatem rephrasing, manifestum est quod ordo moralis, et respondere debet quaesivit bona aeterna in eo, quod intus latet simul et umbra locis ex humana fragilitate contraximus. Intimi debilitantur, studia atque audacia locis, ubi solum Deus non potest operari ubi boni spiritus director posuit eum in manu ejus:. Lets 'purgare ager cuiusvis confusionis mentium caveatur: Threicae non ut entem in subiecto de ipsa, quod sit controversia est fundamental quod pulsu optio corporis his donis et factus est sermo Domini in humano, quod iam perfecte concors physicality activitas repercussio est operis, quod Deus est auctor.

.

in facto,, Si enim Isaiae potest dicere Dominus quia contestans novit homo utitur arte imaginem »traxi super articulos manuum mearum" [est 49,16], confecto corpore videtur metam determinat locum ubi scriptum "cutis superficiem contingit quod scribere historiam sui" [5], et unum Deum, et quia apud alios non legitur.

.

et stigmata crucis Sancti Benedicti Nursiensis repraesentantur per columbam Spiritus Sancti

Sicut accidit in fabulam iuvenes et morbo Ségolène duros nequeunt movere lumbos affectus coepi a sinistra brachium eius:

.

«Homo enim magis indiget movebuntur, Et quasi adpensum quid opus, signi corporalis, visibilis, Christi iuxta me. Nonne opus meum cum arm is recte, crux mihi spem longius vitam viresque, quae non obstante " [6].

.

Et quis provocatione a puero usque ad femina iudicatur infirmum arbitrium est in sua bonae spei,, aut non gratum, impugnat illud nobis tribuendum esse quod martyrium, et agrum, qui est testis, in quibus tot viri et mulieres invenire se viventium, Christiani nostri temporis.

.

Quam ob rem prohibitae sunt quaestiones circa stigmata Christiana facta quaestio in suo baptizatorum libro, quod iam a redempto humano totalizing et elegit quae physicality. Hi sunt ergo dubii in silentio posuit in quaestionem a Papa ad seminarian: Threicae me adducit, vel a Christo,? Sic me impedit a me adducit, vel communitati ecclesiali sunt habendae? Hae sunt quaestiones resolvere, non respiciens ad ire sine timere responsiones.

.

ferro picta imago dominicae passionis Christi Iesu spinis coronate in tergum

Nos iam ab historia novimus quam orthodoxi coniunguntur, Armeniam, praeparandum [7], Eritreans exercitati Threicae quasi signum testimonio fidei, et communicationem ministerii Christi passionibus gaudete, ut et de peregrinatione versus certification [8] In sanctis.

.

Qui asserit Threicae theme antiquis culturis sit legatum stereotypes, et criminalis juris; iuxta ambitus, aut de religiosis mundi guidelines qui repraesentantur per `licet simplex discrimine / innocentiae prohibitus nec / peccatum, esset in aream de pecuniis repetundis intellectualis probitatis. Potest etiam esse omnium huius Threicae, sed illud certe multo amplius. Mundus hic est ingens nimis, adeo ut non expecto forsit per an statim Lectio univocum. Necesse fuit determinari areas of studium, partum links, hospitibus cura temporalium, figuras intelligo, orbis terrarum, et qui determinatae rationes antiquorum subculturae patria sua et in usu tattooing.

.

De uno autem est melius esse cum Franciscus Pontifex: quod Christiano non debes timere, multo minus Threicae. Quia Christus mandavit discipulis timere [Cf.. Mt 10,31; 10,28; 14,27; Mc 4, 40 Gv 6, 20 Ad 18, 9] et pestilentiae et fames terroresque de Ecclesia filios non generat ab utero eius.

.

* Michael Archangelus Threicae in unum brachium eius

In hoc studio quaerit ad historiam inhabitant et figuras culturae tum ratio necessaria introductory, et facies ad analyze aliqui de legitimitate picturae formatio religionis et moralis in signum in cute lux in Ecclesiae magisterio. Quidam studiis maxime themata concludere et, sicut necessitudinem inter fidem et tattoos et ad disputandum, tamen aperta, Exorcista cautus in sacerdotibus de aliqua potentia daemonum per notas et ad spirituales effectus,. Conclusiones ex studio et miscere quaerere prospectus theologicus Cum pastorales. In hoc sensu, ego tendunt ad explicare quisquam potest iure auferetur extricet. Hae paginae potest quod non debet inde fieri quasi pro defensione Christiani ex tattooing. expense, Post legere eis, voluit suscipere huiusmodi propositum non esse in malis et in fide plenissima erroris.

.

Ut theologus catholicus sacerdos, et, sed, EGO have a officium ad res pendet ex doctrina gradu et illa quae quaestiones sunt invenerunt super lineam, in his nullus sit securus impetro lost in terras hominis et studio venandi lassus mirages, sed temptans, quod modo non cohaerentia inter manet.

.

Threicae in pectore et in Christo Jesu ante Dominum nostrum Iesum

catholicus christianus conosce una ben chiara teologia della corporeità che non trova parallelismi nelle altre religioni o fedi. Notata a Sigillum baptismale, corporis, sacramentum hoc est, in quodam sermone de passione,, mortis et resurrectionis Domini Iesu, quae sunt vera signum sacrum Gratiam ingerit animae. Indelebile sigillum identitatem - sfraghis - Qui pro nobis agnoscit esse Dei, sicut filii carissimi Spiritus Sancti (Cf.. Mc 1,11). intellegite hoc, lam primum ortae ditato, Valet etiam ad prudentiam deserere dulcedinem hominis habentem signum picta, artis inventionem, et tamen pulchrum validum, caduca et óperis mánuum permanet. Autem, ad recognoscendum satanico sint elementa velint ut in Threicae, maius esse non est verisimile, nisi quaestio ad redigendum usque ad minimum, fortasse vel in peius termini clausa banality, quam videre mala undique, cum non sit nisi ubi re vera est,.

.

Laconi, 15 September 2020

.

.

NOTA

[1] Cf.. http://www.agensir.it/quotidiano/2018/3/19/papa-francesco-ai-giovani-non-spaventarsi-dei-tatuaggi/

[2] In hoc pittacio adornata sunt, dicitur de illa, quae post iuvenes natus est ex Millennials (1980-1995), ergo e 1996 in.

[3] Cf.. Franciscus Bungaro, Et tattoos pungitur conscientiæ: paci corporis. Studia in BIOETHICA - v. 3 (2010) III p n. 39-49.

[4] Cf.. http://www.epicentro.iss.it/tatuaggi/aggiornamenti

[5] Cf.. B. Andrieu - C. liberi, "Corpus ornatus" in intellectum et ingenium, 37 (January 2008).

[6] http://it.aleteia.org/2019/02/28/tatuaggi-copti-wassim-razzouk/

[7] Cf.. http://it.aleteia.org/2019/02/28/tatuaggi-copti-wassim-razzouk/

[8] Cf.. https://www.tatuaggistyle.it/razzouk/8752

.

.

.

.

«Et cognoscetis veritatem et veritas liberabit vos» [Gv 8,32],
sed adducere, nedum veritatem diffundendam et defendendam
sed metus in costs. Auxilium nostrum commenticium confirmaret Island
cum ratio praebet per secure Coin Paypal:

PayPal - Vivos modo, et reddere mercedem porttitor modo certa.

nec posse in computo:

ad reddendas Editionibus Pathmos insulam

erant: IT 74R0503403259000000301118

CODICE PRAECEPS: BAPPIT21D21
in hoc casu,, mitte nos an email Monitum, quia ripa
Non potuimus mittere email vos praestate
gratiarum actione percipitur [ isoladipatmos@gmail.com ]

.

.

.


Avatar

About isoladipatmos

26 cogitationes on "Fidei et tattoos: potest combination? Stigmata in corpore suo fideli liceat? sed supra omnia,: oportet ut os et ganniret “ut satanismus!” Ante corporis figuras?

  1. Pater Ivanum, francescana pace e bene!
    Articolo molto illuminante e soprattutto tanto equilibrato.
    Già stasera lo userò nell’incontro di catechesi con i giovani dell’oratorio.
    Tante grazie e buon lavoro a tutti voi dell’Isola di Patmos.

  2. era l’ora!
    Quasi non ne potevo più delle persone che abbinano tatuaggi e tatuati al satanismo.
    quidem, io non mi farei mai certe tappezzerie, ma neppure una piccola farfallina, vedere però il demonio in ogni dove meno che dove veramente è e dove davvero lavora mi pare a dire poco eccessivo.

    don Claudio – Monzae

    1. Anch’io terrò molto conto di questo articolo illuminante nel rispondere ai giovani su questo tema.
      Grazie Padre Ivano.

  3. Ma dove siamo arrivati? Un prete fuori di testa (certo padre Ariel) che parla dimorale chiusa dentro un preservativoe un francescano … (dico francescano!) quod “benedice il tatuaggioindicato dal padre Amorth come simbolo demoniacoavete altro in programma?

    1. et, abbiamo in programma di seguitare a fare i sacerdoti a tutti i costi, che costi pure quel che costi in prezzi e anche in gratuite offese pubbliche, pur di recuperare alla fede e alla ragione gli idioti come lei, che sono comunque creature amate dal Signore, quindi anche da noi.
      Si legga la enciclica Fides et Ratio Sancti Ioannis Pauli Secundi, anziché andare ad abbeverarsi di blog in blog dove si parla di scemenze satatiche, perché il Demonio è una persona seria, molto seria, Infeliciter!

      http://www.vatican.va/content/john-paul-ii/it/encyclicals/documents/hf_jp-ii_enc_14091998_fides-et-ratio.html

      P.S. etimologia diidiota

      «idiòta (ant. idiòto) aggettivo e sostantivo maschile e femminile [ex Latine idiota, dal greco ἰδιώτης […] – S’intende per idiota un uomo semplice; una persona rozza e priva d’istruzione»

    2. sibi. Gingo,

      io mi sono fatto tatuare l’effige di san Gennaro sulla chiappa destra poi sono andato dal mio arcivescovo e gliel’ho mostrata a prova della mia devozione.
      Lui ha approvato, mi ha chiesto soltanto di non esibirla ai fedeli nella chiesa cattedrale nel giorno in cui si rinnova il prodigio della liquefazione del sangue.
      Pensa che anch’io sia demoniaco?

        1. Prendere delloscemoda un prete che è finito su tutti i giornali italiani per avere preso a botte e fatto finire in ospedale un suo confratello di 70 aetate, oserei dire che è quasi un onore.

          https://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/03/botte-tra-preti-in-seminario-ad-albenga-ha-rubato-i-soldi-della-cassa-no-mi-vuole-cacciare-dal-mio-alloggio/2692930/

          Ah, complimenti al vescovo che ti ha nominato preside dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose, la Chiesa italiana vola sempre più alto!

          https://trucioli.it/2019/07/16/don-ettore-barbieri-nuovo-direttore-issr-della-diocesi-di-albenga-imperia-e-vice-in-liguria-prende-il-posto-del-canonico-corini/

          1. Ma che bravo che sei! Hai fatto le tue ricerchine su internet, vero? ah etiam, perché io ci metto nome e cognome, tua, sed, ti firmi don Ciro, che a Napoli e in Campania è come dire Brambilla a Milano o Parodi a Genova. etiam, O mi Ciro, se tu avessi letto, ante, un articolo del tuo amato Don Ariel, sapresti a quali tensioni siamo stati sottoposti per anni nella Diocesi di Albenga a causa delle scelte scellerate di un certo Mons. Oliveri e capiresti perché uno, dopo vent’anni di Messa, e dopo aver sputato sangue da quando è stato ordinato può arrivare al gesto estremo di alzare le mani sul povero confratello di 70 aetate, che probabilmente sarebbe stato meglio nelle patrie galere.
            Quanto alla nomina a direttore dell’Istituto di Scienze religiose, puoi star certo che né l’ho cercata né mi piace esercitarla; aliqualiter, per tua conoscenza, ho una licenza in Filosofia, ho insegnato nel nostro Seminario per 13 aetate, atque adeo, praeteritum, cinque o sei anni all’Istituto.
            Di fronte ad un commento così stupido e volgare come quello da te postato sono sbottato, ma so bene che in questo sito la carità sacerdotale è molto selettiva e il coraggio anche. Auguri per il tuo ministero.

          2. dilectissimi Fratres,

            la risposta di Don Ciro è stata pubblicata perché a tutti, come avrai notato, diamo diritto di parola e di replica.
            La redazione approva tutti i commenti in sé come pubblicabili senza di necessità sposarne i contenuti.
            Don Ciro è un ottimo sacerdote con una vena di ironia tutta quanta partenopea, se tu lo conoscessi di persona sono certo ti piacerebbe soprattutto per la sua intelligenza e preparazione.
            Per quanto riguarda la Diocesi di Albenga, confermo ciò che tu dici: anni addietro ha attraversato un periodo terribile con ripercussioni che hanno ferita l’intera Chiesa italiana, te compreso che fai parte di quel presbiterio.

            Ti auguro ogni bene e grazia dal Signore per il tuo sacro ministero.

        2. Nel Cantico de cantici si leggeMettimi come sigillo sul tuo cuore…”
          Don Ciro può cantareT’ho messo come sigillo sul mio cu..
          Povero san Gennaro!

      1. Il cardinale benedicente il deretano tatuato di un suo presbitero.
        Peccato non ci fosse un Michelangelo Merisi ad immortalare la scena con i suoi mirabili chiaroscuri!

  4. Sig Gingo mi permetta
    Oltre agli esempi portati da relatore dell’articolo può leggersi il bel testo di Nuccio d’AnnaIl cristianesimo celtico I pellegrini della lucee vedrà che l’arte di tatuarsi esercita da PARTE DI MONACIEREMITI, ha avuto, in quella specifica linea spirituale, non un valore meramente esornativo ma operativo Una sorta di lorica corporale.

    Si tratta quindi di una vera e propria preghiera condotta con il corpo e sul corpo di cui l’autore del testo potrà illustrale le finalità molto meglio di quanto possa fare io, semplice lettore, che tra l’altro scrivo un poa memoria avendo letto il libro molto tempo fa.

    1. Ogni epoca ha la sua complessa rete di segni e di significati.
      Non dimentichiamo però che, in un tempo più recente, i nazisti tatuavano i nostri fratelli nel campo di sterminio di Auschwitz.
      Anche questo dovrebbe fornirci uno spunto di riflessione.

  5. Premesdo che “laically” ritengo il tatuaggio di pessimo gusto estetico, Il divieto del deuteronomio è stato applicato estensivamente ai tatuaggi, ma si riferisce piuttosto alle pratiche di culto cananee in cui i sacerdoti di Baal si laceravano le carni con lance e spade, descritte anche nell’episodio delladisfidacon il profeta Elia sul Monte Carmelo; haec, il più antico tatoo shop del mondo si trova a Gerusalemme: dai tempi delle crociate, qui si facevano tatuaggi a crociati e pellegrini sia come ricordi del pellegrinaggio, sia perchè in caso di morte inprovvisa da soli potevano essere riconosciuti come cristiani e quindi avere sepoltura ecclesiastica; anche in Italia vi era l’uso del tatuaggio religioso, come ricordo del pellegrinaggio a Loreto, dove vi erano frati tatuatori dettifrati marcatori”. Per cui il tatuaggio non deve essere considerato vietato dal punto di vista religioso, ma solo a seconda dei soggetti: per esempio tatuaggi con soggetti blasfemi, satanici o osceni sono certamente peccato, soggettineutrio addirittura sacri, per quanto discutibili dal punto di vista del buon gusto estetico, non sono però peccaminosi.

  6. Grazie per questo chiarimento riguardo ai tatuaggiPremetto non mi piacciono e su di me non ne farei maima non li ho mai demonizzatipur essendo molto credenteIn molti ambiti della chiesa (e non solo da parte di chi frequenta MedjugorieLuogo a me molto caro… ) ho sentito dire che il tatuaggio è un un segno che avvicina al satanismo. Credo, sed, è ne sono convinta che facendo un discorso etico le persone che hanno causato tanti mali nell’unità sono quelle in giacca, camicia e cravatta e non chi magari si è tatuato un’immagine sul corpo per ricordare un momento felice della propria vita.

  7. In Giacchetta Bianca, Melville accenna ai tatuaggi, e nota che i cattolici dell’equipaggio si facevano tatuare croci sui quattro arti colla finalità, se rinvenuti morti su coste di paesi cattolici, di assicurarsi sepoltura in terra consacrata, mentre i protestanti lo facevano dicendosi certissimo che in quel modo, se caduti in acqua, non sarebbero stati attaccati da squali

  8. Rev. Pater Ivanum,

    in 2003 mi fu diagnosticato un tumore al polmone destro e mi fu detto che era inoperabile per la posizione particolare e per altre problematiche non necessarie a spiegarsi perché altro conta
    Sono stata sempre devota alla Madonna di Lourdes ma per una ragione o per l’altra non sono mai potuto andare, avrei voluto farlo in occasione della malattia ma i medici me lo sconsigliarono.
    Decisi di farmi tatuare una immagine della Madonna di Lourdes sulla parte destra del torace.
    in 2004 il tumore è scomparso.
    in 2005 il vescovo della mia città che era venuto a conoscenza del caso per tramite del cappellano dell’ospedale volle parlarmi e pochi mesi dopo tutte le cartelle cliniche furono presentate alla commissione che studia i miracoli al santuario di Lourdes.
    in 2008 fui riconosciuta miracolata dalla Madonna.
    hodie 82 anni e tutti gli anni vado in pellegrinaggio a Lourdes, ho saltato solo lo scorso anno per causa del coronavirus.
    Mi scusi se non scrivo bene Rev. Padre ma credo di avere detto quel che dovevo dire.

    Maria Assunta

  9. Ricordo un’omelia di un sacerdote, originario della regione subsahariana, a proposito del dilangante fenomeno del tatuaggio in occidente.
    Disse a un certo punto: ”Man mano che la mia gente si convertiva a Gesù Cristo, abbandonava l’usanza di tatuarsi”. Credo che la cifra interpretativa per la nostra civiltà stia proprio in questa semplice constatazione.
    Io sono amaramente convinto che nelle nostre terre di antica cristianizzazione stia avvenendo esattamente il contrario rispetto a quanto rilevato dal sacerdote africano per le sua gente. Indebolito, o mancando del tutto, l’Annuncio, il culto di latria scivola inesorabilmente verso oggetti diversi da quelli suoi propri. Dall’Unico Creatore si va verso i beni creati, e tra questi c’è, patet,, anche il corpo umano. Il quale è diventato, iam, oggetto di un’attenzione, così potente, da apparire addirittura ossessiva. E i tatuaggi non sono che uno dei modi di questa fascinazione.
    Ai miei figli ho detto: “Tatuarsi è prima di tutto un errore. Esso è l‘esito spesso esiziale di una seduzione che viene dal mondo e non da Dio. È un’aggressione al corpo che segue un dettame che non viene dalla retta coscienza.“ Dopodiché, come sempre faccio quando cerchiamo di discernere, in lumine fidei,, i nostri dubbi, li ho invitati a stare ciascuno, da solo per un po’, presso Gesù sulla croce. E nel silenzio del Suo abbandono, di fronte a Lui straziato nel Suo Corpo Santissimo, chiedersi se tatuarsi avrebbe veramente un qualche senso. La risposta è adesso nei loro cuori di adolescenti che camminano tra tante difficoltà nella fede.

    1. Nessuno poi parla dei costi di questa attenzione smodata al proprio corpo. Buttano via un sacco di soldi per scopi estetici, e i poveri non si rassegnano. Ho aiutato un adolescente straniero che fin da bambino ha chiesto l’elemosina per la sua numerosa famiglia. Ebbene una volta che gli ho dato un podi più è andato a farsi fare un tatuaggio sul collo. È piccolo, si giustificava tutto contento, è piccolo e non ho speso tanto.
      Le usanze, negative o dubbie, colpiscono sempre i più fragili e i più poveri che non amano sentirsi emarginati.
      Dove c’è un bravo papà, come Luca, c’è da ringraziare Dio.

      1. Grazie Maria per le tue parole. Francamente non credo di essere un bravo padre. Questo potremo saperlo solo alla fine. Posso solo affermare questo che oggi, il nostro dovere di genitori cattolici è lottare insieme con i nostri figli (qualche volta contro!). E alla fine del giorno, ritrovarsi per cena, ringraziare il Signore, e dire con Paolo:” Abbiamo combattuto la nostra battaglia, abbiamo terminato la corsa, abbiamo conservato la fede”.

  10. Finalmente un articolo diverso, current, utile ed equilibrato. Bravo padre Ivano Liguori.
    Di certi articoli stancamente e sterilmente polemici che ultimamente sempre più spesso purtroppo albergano su questo sito, francamente vorremmo farne a meno.

  11. Nei secoli passati molti pellegrini a Loreto usavano farsi fare un tatuaggio particolare di lì come prova del pellegrinaggio. Poi la cosa a fine Ottocento fu vista come una pratica incivile e mano mano venne abbandonata.
    nam me, trovo i tatuaggi orripilanti, disgustosi e inguardabili. Mi trasmettono un senso di sporcizia, disgusto, ignorantia. Sono essenzialmente l’ennesima moda, iniziata da qualcuno in qualche Paese occidentale credendo di imitare certi popoli primitivi e poi esplosa in quest’epoca di cafonaggine imperante e massificazione idiota.

Leave a Reply

Tua inscriptio electronica non editis. Velit sunt insignis *

 reliqua characters

Et hoc site utitur ad redigendum Akismet spam. Disce quomodo data est processionaliter vestri comment.