«Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate», per questo forniamo la biografia ufficiale di Padre Ariel S. Levi di Gualdo

+ posts

«SPADE SARANNO SGUAINATE PER DIMOSTRARE CHE LE FOGLIE SONO VERDI IN ESTATE», PER QUESTO FORNIAMO LA BIOGRAFIA UFFICIALE DI PADRE ARIEL S. LEVI di GUALDO

.

Su Ariel S. Levi di Gualdo circolano in rete notizie totalmente false diffuse da vari forum di discussione e finite poi in vari social network. A tutela della sua figura pubblica è stata divulgata questa biografia ufficiale per chiarire che certe notizie biografiche non sono attribuibili al diretto interessato che alla loro divulgazione è da sempre totalmente estraneo 

.

Autore:
Jorge Facio Lince
Presidente delle Edizioni L’Isola di Patmos

.

.

BREVE BIOGRAFIA UFFICIALE  in versione stampabile e salvabile
.

.

Quando si usano i social media per finalità pastorali e dottrinali ne possono derivare conseguenze spiacevoli, se dinanzi a certi problemi o derive morali un presbitero e un teologo si rifiuta di chiamare il male bene e il bene male, come invece non pochi pretenderebbero. Così, soggetti non in grado di sostenere confronti e di dibattere sul piano scientifico e culturale, si nascondono dietro nickname di fantasia cimentandosi in azioni di killeraggio e confezionando in danno della persona colpita notizie false che spesso seguitano a circolare su internet nel corso degli anni, generando l’effetto del sasso gettato nello stagno. E più si è persone pubbliche conosciute, più questi rischi aumentano, con tutte le conseguenze spesso molto spiacevoli che ne possono derivare.

.

___________________________________________________

.

Ariel S. Levi di Gualdo

(breve biografia ufficiale con documenti collegati)

.

Padre Ariel S. Levi di Gualdo, immagine d’archivio, foto del mese di novembre 2020

Ariel S. Levi di Gualdo, iscritto agli atti civili Stefano Levi di Gualdo (Grosseto, 19 agosto 1963), riceve il Santo Battesimo al 5° giorno di vita nella cappella dellOspedale di S. Maria della Misericordia, ubicato nel capoluogo della Maremma toscana, è un presbitero e teologo cattolico tosco-romano.

 

(dall’ordinazione sacerdotale a seguire)

Padre Ariel S. Levi di Gualdo, nato da famiglia paterna romana e famiglia materna toscana, cresciuto tra Roma e la bassa Maremma toscana, è consacrato sacerdote a Roma da S.E. Mons. Luigi Negri il 1° maggio 2010 nella Chiesa di Santa Prisca all’Aventino per la Diocesi di San Marino Montefeltro. Attualmente dipende dalla giurisdizione canonica di S.E. Mons. Andrea Turazzi ed è un presbitero residente fuori Diocesi col benestare del Vescovo per motivi legati al sacro ministero e agli studi di ricerca. Alla sacra ordinazione assume il nome di Ariel (dall’ebraico biblico Leone di Dio), seguendo un’antica tradizione dei Padri della Chiesa, che mutando nome recidevano ogni legame con la vita precedente. Svolse quindi a Roma l’intero ciclo formativo e ivi ricevette i sacri ordini e cominciò a esercitare il sacro ministero. È specialista in teologia dogmatica e storia del dogma, con riconosciute competenze scientifiche in storia, filosofia e diritto. È abilitato al ministero di esorcista (2010) e alla postulazione delle cause dei santi (2011). Lingue parlate: inglese, francese, spagnolo; lettura e traduzione: tedesco, portoghese; Lettura e traduzione lingue antiche: ebraico, greco, latino.

.

Attività pastorali svolte nell’ultimo decennio

predicatore, confessore, direttore spirituale, consigliere privato di autorità ecclesiastiche e di autorità civili

Attività socio-culturali svolte nell’ultimo decennio

.

Attività pubblicistica

È autore di alcune centinaia di articoli di carattere storico, filosofico, teologico, giuridico e socio-ecclesiale pubblicati principalmente sulla rivista L’Isola di Patmos

 

Libri (saggistica)

Libri (narrativa)

.

Partecipazione a programmi televisivi

Servizio Pubblico, condotto da Michele Santoro, stagione 2013/2014

Dritto e Rovescio, condotto da Paolo Del Debbio, ospite-opinionista nella stagione 2019/2020 e nella stagione 2020/2021

Domenica Live, condotto da Barbara D’Urso, stagione 2020/2021

.

Tra le principali interviste recenti

Rodrigo Craveiro, Correio Braziliense, edizione del 23 febbraio 2013, edizione del 26 febbraio 2013, edizione del 27 febbraio 2013, edizione del 1° marzo 2013 (nella quale anticipò prima del conclave l’elezione al sacro soglio del Cardinale Jorge Mario Bergoglio), edizione del 14 marzo 2013, edizione del 21 giugno 2013, edizione del 7 ottobre 2013

Roberto Marchesini, La Nuova Bussola Quotidiana, edizione del 14 gennaio 2013

Stefano Filippi, La Verità, edizione del 9.12.2019

Francesco Boezi, Il Giornale, edizione del 5 luglio 2020; edizione del 12 dicembre 2019; edizione del 28 novembre 2020edizione del 25 dicembre 2020;

Francesco Curridori, Il Giornale, edizione del 22 novembre 2020

.

Lectiones magistrales, video lezioni e video conferenze

Vedere archivio del Canale YouTube de L’Isola di Patmos

.

_____________________________________

NOTA

Su Ariel S. Levi di Gualdo circolano in rete notizie totalmente false diffuse da vari forum di discussione e finite poi in vari social network. A tutela della sua figura pubblica è stata divulgata questa biografia ufficiale per chiarire che certe notizie biografiche non sono attribuibili al diretto interessato che alla loro divulgazione è da sempre totalmente estraneo.

© Edizioni L’Isola di Patmos, febbraio 2021

 

.

.

.

.

.

«Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi» [Gv 8,32],
ma portare, diffondere e difendere la verità non solo ha dei
rischi ma anche dei costi. Aiutateci sostenendo questa Isola
con le vostre offerte attraverso il sicuro sistema Paypal:









oppure potete usare il conto corrente bancario:

intestato a Edizioni L’Isola di Patmos

IBAN IT 74R0503403259000000301118
in questo caso, inviateci una email di avviso, perché la banca
non fornisce la vostra email e noi non potremmo inviarvi un
ringraziamento [ [email protected] ]


....

Jorge A Facio LInce

About Jorge A Facio LInce

5 thoughts on “«Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate», per questo forniamo la biografia ufficiale di Padre Ariel S. Levi di Gualdo

  1. La leggerò con molto piacere e grande attenzione; non perché io abbia bisogno di “chiarifiche”, sull’integrità professionale di un vero “Leone di Giuda” che mi ha convinto sin dalle prime letture.
    Poveracci piuttosto quei “deviati” o disinformati, sempre assetati di informazioni di seconda mano, non capaci di accostarsi alla “Sorgente” per bere “acqua pulita”.
    Vai padre Ariel che sei fortissimo!

    P.S.
    Seguire Cristo e vivere senza persecuzioni, di quale genere esse sempre siano,
    non è possibile! Ma…
    ” … beati voi quando dicendo il falso, parleranno male di voi perché siete miei discepoli, che grande è la vostra ricompensa nel Regno dei cieli!”
    ( Ho riportato qui con mie parole un passo del vangelo, che non ricordo alla lettera, spero di non aver fatto sbagli gravi).

    VAI ISOLA DI PATMOS, QUESTO È IL TUO TEMPO!!

  2. In un mondo d’ignoranti, la cultura, la diciplina, la rettitudine ed onestà intellettuale e morale, la coerenza di un Ministro in ferma fede e dalla lingua tagliente come spada a difesa di Verità Suprema, ed anche di semplice umano buonsenso … sì, l’intelligenza urtica.

    C’è poco da fare, le malebolge si rivoltano a chi “osa” portar loro un po’ di Lume. E lasciamoli lì nella loro non santa, ma sulfurea ignoranza.

    Grazie a voi ed a Padre Ariel.
    Purtroppo il popolino vuole la fedina dei santoni e dei miracolini, dei rosari compulsivi, dei “messaggi” da chissà dove. Non vogliono studiare, solo sprofondare sul divano.

  3. In una situazione ecclesiale terrificante, una voce chiara, netta, limpida come quella di P. Ariel probabilmente dà fastidio a molti.
    Ha anticipato di 10 anni tutto quello che oggi si sta vivendo (vedi il processo di questi giorni sui presunti abusi a sfondo omosessuale presso il preseminario Pio X, dentro casa del Papa).

    Che Dio lo conservi.

  4. Padre Ariel non ha bisogno di pubblicare un breve curriculum perché i suoi libri e articoli non parlano, ma cantano a quattro voci! Se ha pubblicato questo breve curriculum con allegato certificato di ordinazione, Celebret e altri documenti, è evidente che è dovuto al fatto che su internet diversi soggetti inqualificabili e sempre rigorosamente anonimi sono giunti a mettere in dubbio prima la sua esistenza, poi ad affermare che non è un prete, poi non potendo negare che esiste e che è un prete ad affermare che “è solo un cane sciolto” ecc … ecc …
    Dover giungere a questo non è certo un fallimento di padre Ariel, ma di una società nella quale l’uomo che si vanta moderno ed evoluto non sa usare la logica, il raziocinio, quello che mons. Antonio Livi chiamava filosofia del “senso comune” , ma soprattutto non sa comunicare, solo offendere e distruggere chiunque osa non pensarla come lui.
    Anni tristi ci attendono, anni tristi …

  5. Caro padre Ariel,

    nel tuo curriculum con documenti corredati che nessuno può smentire né smentire che sei veramente un prete, hai indicato persino l’ospedale dove sei nato il 19/8/’63 e nella cui cappella fosti battezzato 5 giorni dopo la nascita.
    Fai attenzione! Nel 1964 quell’ospedale fu chiuso e cambiò destinazione d’uso. Aspettati il commento dell’immancabile deficiente compulsivo che ti accuserà di aver mentito per avere dichiarato che sei nato in un ospedale che non esiste più.
    Aspettati anche che qualcuno affermi che non sei stato neppure battezzato, perché oltre a non esistere più l’ospedale non esiste più nemmeno la cappella dove tu hai dichiarato di essere stato battezzato.
    Grazie per l’apostolato che svolgi, ti voglio bene.

    Un confratello sacerdote cappuccino della Toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri ancora disponibili

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.