Zur Abdichtung Gewinde auf dem Essay gewidmet eine Neokatechumenalen anbieten “Sachverstand” Beleuchten eines luminary der Psychiatrie, was es war zu der Zeit von Johannes Paul II in St. lesen 1998

- Kirche Nachrichten -

Zur Abdichtung Diskussionen über WISE A Neokatechumenalen BIETEN GEWIDMETER “KNOW-HOW” LICHT DER PSYCHIATRISCHE LUMINARE, Das war BEI DER JOHANNES PAUL II LESEN IN IN 1998

.

„Formuliert auf die Herren Argüello und Carmen Hernández eine Diagnose, in der ich in fokussiert sowohl das Vorhandensein einer narzisstischen Störung schwerer Art Persönlichkeit und besonders akut in Mr.. Argüello, während Frau Hernández wurde er als Folge zur Vorlage an dell'Argüello Persönlichkeit leiden. Diese Beziehung wurde persönlich gelesen und geschätzt 1998 von Johannes Paul II "

.

Autor
Ariel S. Levi Gualdo

.

.

PDF-Format Artikel drucken

.

.

nach der Veröffentlichung sulle colonne della nostra rivista del saggio sul Cammino Neocatecumenale [CF. Text Wer] Ich hatte ein langes Gespräch mit einem Psychiater Freund von Ruhm. Am Ende des Interviews fragte ich ihn, ob er einen Bericht schreiben könnte, dass ich mir assumendomene veröffentlichte alle persönliche Verantwortung. Wir konnten nicht anders gemacht, es ist ein Gelehrter von der internationalen wissenschaftlichen Gemeinschaft anerkannt und vor allem das mögliche Risiko unter Berücksichtigung - nicht das garantierte Risiko zu nennen -, dass statt auf Inhalte konzentrieren, viele Menschen würden mit Polemik auf seiner Person und auf der Psychiatrie im Allgemeinen mit lächerlich Argumenten enden, ebenso war mit meinem Essay, und wie jeder kann durch Scrollen zu Ende, dass mein Text Gelenk Kommentare von mehreren Mitgliedern des Neokatechumenalen Weges sieht, das gegenteil der Tatsachen zu leugnen und zu versuchen, die Realität in einem manchmal irritierend zu manipulieren [CF. sehen Wer].

Es folgt unter dem Text des berühmten Psychiater …

.

die Insel Patmos, 10 April 2019

.

* * *

.

BRIEF EINER EMINENT Psychiater

.

Ich intervenieren nie auf Forum, jeglicher Art sind, Aber ich tun, außer für Freundschaft schätzen, dass mich an Vater Ariel S bindet. Levi Gualdo, deren Vereinigung ich und andere Psychiater haben wir oft Gebrauch gemacht, zum Beispiel, wenn einige katholische Laiengruppen oder sogar einige ungebildete Priester und nicht von den Bischöfen autorisiert, Sie haben in Exorzismen gewagt, wodurch die Verschlechterung des körperlichen und geistigen Zustandes von Menschen mit psychischen Störungen, und zugleich die Bestätigung der Familie, nicht in der Lage, die Realität der psychischen Erkrankung ihrer gemeinsamen akzeptieren, dass es die Schuld des Teufels.

.

In mehreren dieser Fälle, Er hat oft eine große Hilfe für mich und einige meiner Kollegen. Tatsächlich, wo es eine Störung oder Geisteskrankheit, eines der schlimmsten Dinge zu tun, ist an anderer Stelle, die Ursachen zu übertragen, um sich nicht die Geisteskrankheit zu akzeptieren, dadurch legitimiert, die Patienten und seine Familie in der Ablehnung der psychiatrischen Störung. So, Vater Ariel, die zum Zeitpunkt hatte eine gut Ausbildung als Exorzist und ist der Auffassung, dass bestimmte außergewöhnlich seltenen Fällen, eher selten, più volte ha aiutato vari psichiatri richiamando severamente sia gruppi di laici cattolici che inscenavano befreiendes Gebet, sia taluni preti undsorcista-do-it-yourself, o cosiddetti freiberuflich, aber auch sie hat wiederholt gefordert, die Intervention der Bischöfe, vor den von solchen Personen zu Personen mit psychopathology manchmal sogar schwerer Form verursachten Schäden, und nicht wenige meiner Kollegen ihn für diese immer noch sehr dankbar für die unschätzbare Hilfe.

.

Vater Ariel, Pfarrer und gelehrte erkannter Zuverlässigkeit, Es ist der Garant für meine „wirklichen Leben“, wie für den professionellen und institutionellen Fragen müssen sie die Formel wählen Brief Signiert. Es versteht sich jedoch von selbst, dass, Vater Ariel, mein Autogramm Brief ist mit einer Kopie des Berichts registriert zusammen ich an den Heiligen Stuhl geliefert in 1998 und auf dem unten Willen Detail.

.

Sie sind Spezialisten in der Psychiatrie, Facharzt für Neurologie, Direktor der klinischen Forschung über psychische Störungen und gewöhnliche emeritierten; für meine Fähigkeiten hatte ich, und ich habe mit verschiedenen staatlichen und nicht-staatlichen Institutionen zusammengearbeitet: mit dem National Research Council, mit mehreren nordamerikanischen Verbänden zur Gewinnung von psychologisch durch die sogenannten Psycho sieben Menschen beschädigt, con vari istituti clinici psichiatrici internazionali che mi hanno inviato a tenere vari Meister anche per illustrare a colleghi e specializzandi le dinamiche e le tecniche di recupero di questa tipologia di pazienti.

.

Ein Vater Ariel durchgeführt ich ein Dokument zum Zeitpunkt protocollato beim Heiligen Stuhl, und zusammen mit ihm einen privaten Brief erreichte mich Monate später und datiert 12 Januar 1999, schickte mich von einem Prälaten der Kurie ist jetzt ein älterer Kardinal, die informierte mich von seiner eigenen freien Initiative, die meine Beziehung vom Papst „persönlich gelesen und geschätzt worden war, auf die ich mich übergebe mich mit Seiner Heiligkeit für ein privates Interview halten 25 Minuten ».

.

Prämisse:

.

  1. nach meinem Treffen fand in 1998 mit Mr.. Kiko Argüello und Carmen Hernández der nicht mehr existierenden, von einigen Prälaten begünstigt, den mir nicht als Freund eingeführt, sondern als Psychiater und „moderne Philosophie Gelehrter“ und das unterhielt mich zum Abendessen mit den beiden und dem Rest des Abends für insgesamt 6 Stunden;
  1. nach Berücksichtigung zahlreicher Video-Dokumente, die öffentlichen Reden der beiden Gründer der katholischen Laienvereinigung aufgenommen wurden;
  1. nach Berücksichtigung von mehreren schriftlichen Zeugnissen von Menschen in verschiedenen Teilen der Welt leben, aus dieser Aggregation und durch sie an dem Heiligen Stuhl geschickt und ich es von den Prälaten zur Verfügung gestellt, die mich kontaktiert hatten Gutachten fragen;

.

formulai sui Sig.ri Kiko Arguello und Carmen Hernandez ein Diagnosi wo konzentrierte ich mich sowohl in der narzisstischen Störung der Existenz der ernsten Art Persönlichkeit und besonders verschärft nell'Argüello, Hernandez, während er als Folge zur Vorlage an die dominante Persönlichkeit leidet dell'Argüello.

.

Für Nicht-Experten die kurze präzise in und die Störung durch Größenideen gekennzeichnet (der so genannte Größenwahn), mit allen Konsequenzen und Variablen, hypomanische inbegriffen, nell'Argüello in schweren und gekennzeichnet durch hohe Gipfel des aufgeblasenen Selbstwertgefühl und verbal manisch. Bei dieser Art von Narzissmus Persönlichkeit erzeugt Gefühl der Überlegenheit manchmal maßlos, mit der weiteren Besonderheit Arroganz und Mißachtung, zu liegen die Anschaffungsneigung und vor allem zu verändern und andere auf die Veränderung der Wirklichkeit zu induzieren.

.

Wenn diese Art von klinischen Fächern wählen sie als Grund für ihre Manifestation und Realisierung der religiösen Sphären schweren Schaden erzeugen können, eine Autorität auf dem Gebiet der Ausübung von den Menschen als die sie aus ihrem hinausGottes. Menschen mit diesen psychopathologischer Erkrankungen enden in der Tat bis zu selbst vor anderen zu legitimieren, indem sie: „Ich will mich nicht, Er will und Gott befiehlt ihm ", so produziert auch unberechenbar schädliche Auswirkungen auf den fragilen Psychologien, auf psychos, etwa aus verschiedenen depressiven Syndromen leiden, sondern auch von anderen Patienten, wie sie als narzisstische Persönlichkeitsstörung.

.

Durch göttliche Investitur der Selbstzuschreibung die pathologischen Narzissten vor seinen Anhängern durch Verweigerung der stark emotional Kosten die Untergrabung der Realität und jede Art von praktischen realen Daten rechtfertigen Sendungen bringen, die Wirkung in diesem Thema, das Jahr Hemmung der kritischen Sinn auch elementarste. Daraus ergibt sich die Gefahr, die durch die so genannte „Plagiat“ -Effekt und seine Manipulation der schwache Persönlichkeit, oder wiederum leichter oder schwerer Erkrankungen belastet, die am Ende der Suche, in diesem Führung und Kombinationen schaffen sie, Selbstlegitimation und Sicherheit. Wenn Sie von diesen Verbänden und ihre Unterwerfung unter die Persönlichkeit von abgelösten Führer, diese Menschen verlieren Selbstlegitimation und alle Arten von Sicherheit und, vorausgesetzt, die „beste“, fallen in depressives Syndrom endoreattiva, was es ist typisch für Verlust von Trauer erzeugt, aber auch aus anderen Situationen von Verlust durch das Subjekt so traumatischer als Trauerfall erfahren.

.

In meinem Bericht sieben or sono auf ausdrücklichen Wunsch einiger Prälaten des Heiligen Stuhls ausge, Ich dettagliai, dass ich in diesen Zeilen nur sehr schnell zu Erläuterungs diskursive Ebene zusammengefasst haben.

.

Ich glaube, dass die verletzten Personen, darunter mehr Familien, umfassend dokumentiert sind eine Realität, keine falschen Gerüchte von den „unvermeidlichen Feind“ Zahlen verbreiten, dass sie immer notwendig bilden; dei “nemici” delle cui azioni immaginarie di ostilità hanno bisogno certe tipologie di Führung und bestimmte Strukturen in der Lage sein „Opfer der Verfolgung“ zu erklären, und rechnete ihnen verfolgende Aktionen gegen sie, alle in einer geschlossenen Umgebung und durch die irrationale kollektive gekennzeichnet. Nicht wenige sind meine Kollegen, die für jede andere Psychotherapien in der Pflege beteiligt sogenannten „durchgesickert“, oder ganze Familien mit Gruppenpsychotherapie für die ganze Familie behandelt.

.

Kirche Behörden wurden informiert, mehrmals im Laufe der Jahre, aber es scheint, nicht gewählt zu haben zu hören, trotz Grund mir gegeben hat und meine anderen Kollegen. In der Tat, ich verstehe, dass auch die Meinung anderer Spezialisten gefragt, einschließlich eines erfahrenen spanischen Psychiater, Mitglied von 'Opus Dei, mit denen hatte ich ein langes Gespräch unter in 1999 und im Anschluss an verschiedene Börsen.

.

In in diesem Jahr 1998 mi dettero anche ragione, wenn ich illustriert die Art der Veränderungen und Brüche, die, wenn diese Anhäufungen entstehen may, die sie neigen dazu, durch Arbeitsformen verzweigen den Ausschluss von Non-Aligned Einbeziehung, Ergreifen in den verschiedenen kirchlichen Strukturen, die von den einzelnen Gemeinden an die Diözesankurie, bis die Büros des Heiligen Stuhls variieren, innerhalb derer Aufträge und religiösen Kongregationen, männlich und weiblich folgen, über die Lehren aus der Dokumentation zu mir zur Verfügung gestellt, Sie neigen dazu, ihre jungen Anhänger zu setzen, Zweck der in Zahlen wächst ihre gesamten religiösen Gemeinschaften zu genehmigen oder von snaturandole Umwandlung. Unter den Dokumenten, die von dem Vatikan zur Verfügung gestellt Prälaten zitiere ich nur eine aus dem 1992: der Generalrat einer Gemeinde, Das wahrgenommene Risiko, Er verhängte religiösen zwischen dem Charisma ihres Gründers zu wählen und der Zugehörigkeit zu diesem Laienverband, stattfand all'interno delle loro comunità. Ich trat in die religiöse Gemeinde von Impuls- oder Anzeichen für die Gründer dieser Aggregation legen, sobald er zu verstehen gegeben, dass nie wäre es erlaubt werden, um die innere Struktur zu verändern und zu transformieren, aktiviert zwischen diesen wählen und religiöse Gemeinde Aggregation legen, Sie wählten die erste, und scheute sich nicht, die religiöse Gemeinde verlassen.

.

Ich bin zu haben redet uns, diese Erklärungen zu liefern, denn dann wurde es Gelegenheit gegeben, diese höflich auszudrücken hoffen: Ich hoffe, dass keine kirchlichen, die violett und lila, versuchen, morgen zu behaupten, dass der Heilige Stuhl auch pünktlich und nicht von den zuständigen Fachleuten in verschiedenen Bereichen der wissenschaftlichen Kenntnisse hatte geraten. Hierzu, in meinem Alter, Ich verließ die gesamte Dokumentation in der Originalkopie an meinen guten Freund Vater Ariel, und zusammen mit meinem, dass von anderen Spezialisten, wie mir, die sie von einigen Prälaten zu der Zeit befragt wurden, die unsere Beratung uns mitzuteilen, erforderlich, dass sie im Namen und im Namen von Johannes Paul II handelt.

.

Lugano, 5 April 2019

.

.

.

.

«Sie werden wissen, die Wahrheit und die Wahrheit, die Sie wird freigelassen» [GV 8,32],
aber bringen, verbreiten und die Wahrheit verteidigen, nicht nur von
Risiken, sondern auch die Kosten. Helfen Sie uns, die Unterstützung dieser Insel
mit Ihren Angeboten über das sicheres Paypal-System:



oder Sie können das Bankkonto verwenden:
Sie waren IT 08 (J) 02008 32974 001436620930
in diesem Fall, Schicken Sie uns eine E-Mail-Warnung, weil die Bank
Es bietet nicht Ihre E-Mail und wir konnten nicht senden Sie eine
Danksagung [ isoladipatmos@gmail.com ]

.

.

..

.

66 thoughts on "Zur Abdichtung Gewinde auf dem Essay gewidmet eine Neokatechumenalen anbieten “Sachverstand” Beleuchten eines luminary der Psychiatrie, was es war zu der Zeit von Johannes Paul II in St. lesen 1998

  1. Buongiorno Padre Ariel.
    Penso che mancava solo la ciliegina, sulla torta chiamata cammino neocatecumenale .
    Ora non manca più niente, solo la parola FINE.
    Grazie per tutto il bene che stai facendo per noi ex , per i Cristiani, per la Chiesa e anche per i neocatecumenali in buona fede.
    LUCA

  2. Ariel Caro,
    autonominare saggio uno sproloquio come il vostro mi sembra leggermente eccessivo visto che oggi infatti ognuno è libero di scrivere quanto vuole su internet ma non per questo si ha il diritto di elevare qualcosa a saggio (il che presenta già il contenuto come certamente valido semplicemente arricchendolo di citazioni latine e copia/incolla); non ci crede nessuno insomma…Gott sei Dank.

    Ma la cosa che più mi preme comunicarle, è il fatto che proprio oggi è uscito un bell’articolo (quello si che si può chiamare articolo) sul Corriere riguardante un “weise” di Ratzinger.
    La invito a leggerlo con attenzione…..parla del Cammino Neocatecumenaleproprio quello che lei ed altri bigotti non sopportano.

    https://www.corriere.it/cronache/19_aprile_11/papa-ratzinger-chiesa-scandalo-abusi-sessuali-3847450a-5b9f-11e9-ba57-a3df5eacbd16.shtml

    Sono convinto che non pubblicherà mai questo mio post (si chiamano postnon saggi) perchè evidentemente le affermazioni del nostro Papa emerito asfalterebbero in un sol colpo le sue teorie preconciliari.
    Le auguro una splendida giornata

    Roberto (presbitero di Santa Romana Chiesa)

    1. Lieber Roberto,

      io sono disposto a credere che lei sia «un presbitero di Santa Romana Chiesa» nella stessa misura in cui posso credere che la Signora Ilona Staller sia una vergine illibata.

      Il Venerabile Benedetto XVI, Vorgänger des amtierenden Papstes, scrive e afferma testualmente:

      «Nella Chiesa antica, rispetto a una cultura sempre più depravata, fu istituito il catecumenato come spazio di esistenza nel quale quel che era specifico e nuovo del modo di vivere cristiano veniva insegnato e anche salvaguardato rispetto al modo di vivere comune. Penso che anche oggi sia necessario qualcosa di simi­le a comunità catecumenali affinché la vita cristiana possa affermarsi nella sua peculiarità».

      Ist das, Ihrer Meinung nach, è un riferimento al Cammino Neocatecumenale?
      Mi spieghi, la frase «Nella Chiesa antica […] fu istituito il catecumenato», lei la legge come se l’Augusto Benedetto XVI avesse affermato chenella Chiesa antica Kiko Arguello e Carmen Hernandez istituirono il catecumenato?

      Herr, erbarme dich!

      Che cosa significa nella lingua italiana il termine “weise” inteso a livello letterario, vedere sotto dal Dizionario dell’Enciclopedia Treccani:

      http://www.treccani.it/enciclopedia/saggio/

      1. Sarebbe interessante, a prescindere dallo sproloquio di Roberto, capire cos’erano lecomunità catecumenalie quali caratteristiche avevano in relazione al tempo in cui sorsero e si svilupparono.

        Tantimovimentio presunti tali infatti hanno sviluppato le lorocomunità catecumenali” (mi viene in mente laFraternitàdi comunione e liberazione che conosco bene per averci passato tanti anni) ma ho come l’impressione che nessuna di queste sia andata veramente al nocciolo della questione sia nell’impostazione iniziale sia negli sviluppi concreti.

        Se dobbiamo far risorgerecomunità catecumenalidobbiamo prima sapere di cosa si tratta

      2. Liebster Vater. il nostro caro amico Lino Lista, di recente transitato verso la Casa del Padre, la stimava moltissimo e avrebbe apprezzato grandemente sia il suo saggio che questo intervento. I suoi commenti mi ricordano molto il nostro amico, sia per lo stile pungente, sia per la precisione e la cura che impiega nel dire ciò che dice.
        Avreste potuto intavolare meravigliose discussioni su tanti argomenti di teologia, Lehre, simbolismo e sulla Scrittura.

      3. Vedo che il nome della pornostar lo sai a memoria…..ha ha haaaa
        A cazzarooooo
        PS…. in vaticano parlano bene di te….soprattutto del tuo culo
        HA HA HAAAA
        A FROCIOOOO

        1. Caro Gigi,

          Jesus Christus wird gelobt!

          Benché lei faccia parte della eletta categoria delle persone che non hanno da imparare niente da nessuno, mi permetto di darle un suggerimento, anche se esso cadrà presumibilmente nel vuoto: quando si decide di attaccare una persona, bisogna essere sempre credibili, quindi farlo con argomentazioni credibili.

          Io sto per compiere 56 anni e sono stato consacrato sacerdote a 45, dopo una pregressa vita vissuta in tutti i sensi, meno che nei sensi da lei amenamente indicati.

          Jetzt, se lei affermasse che io tengo in casa una ragazza portoricana di diciannove anni ed una ucraina di ventuno e che tento di far credere a tutti che queste belle ragazzeperché di brutte non ne terrei mai! – sono rispettivamente una la mia domestica, l’altra la mia segretaria personale, lei potrebbe suscitare forti dubbi ed essere persino creduto dall’autorità ecclesiastica, la quale verificherebbe immediatamente se ciò è vero e se per caso sono nuovamente caduto in stili di vita libertini e peccaminosi che hanno caratterizzato la mia pregressa esistenza prima di ricevere la vocazione al sacerdozio da Cristo Dio e non certo da Kiko Arguello.

          Con argomenti come i suoi, lei può solo sfogarsi con un tentativo d’insulto, ma senza produrre niente, da, come dice il saggio proverbio popolare «chi è nato rotondo, non può diventare quadrato», hinzufügen: specie d’improvviso a 56 Jahre alt.

          Trovo però divertente che a suo dire, presso il più grande Homosexuell Dorf del mondo, ossia il Vaticano, anziché pregare, chiedere remissione dei peccati e fare pulizia interna, avrebbero persino tempo di parlare del mio culo, dentro il quale, l’unico ad essere entrato con una sonda è stato lo specialista in medicina interna attraverso la colonoscopia che effettuo una volta all’anno, visto che mio nonno e mio padre sono morti di tumore al colon.

          Lei invece cerchi di fare attenzione ai tumori spesso inguaribili che aggrediscono l’anima.

          Il Signore benedica lei, il suo santo cammino ed i suoi catechisti ispirati dallo Spirito Santo.

          P.S.

          Se per caso lo vede o lo sente, mi saluti il neocatecumenalissimo Arcivescovo di Guam, condannato in primo ed in secondo grado per pedofilia e rimosso da questa diocesi totalmente neocatecumenalizzata, mentre il falso profeta Kiko Arguello urlavaalla persecuzione!”. Me lo saluti e soprattutto gli dica che prego per lui.

          https://www.farodiroma.it/condannato-anche-in-appello-il-vescovo-di-guam-che-ha-stuprato-il-nipote-i-neocatecumenali-lo-difendevano/

        2. Io invece vedo che Kiko Arguello parla continuamente di sesso e di masturbazione. CONTINUAMENTE. A questo punto mi domanderei il perchè
          P.S. Anche io citerei il fratello Apuron. Fratello perchè faceva parte di una comunità neocatcumenale, il suo avvocato era la sua responsabile.
          Perchè COSTRINGEVA tutti coloro che volevano diventare sacerdoti ad entrare in cammino. (altrimenti niente).
          Perchè faceva la guerra a tutti i parroci che del cammino non erano entusiasti, accusandoli delle peggiori nefandezze.

          Volete vedere i risultati del cammino? Chiedete ai cattolici di Guam. Lì il cammino per decenni ha fatto quello che ha voluto.

          E ancora state qua a parlare? ANDATEVI A NASCONDERE! Ah no, Entschuldigung. Quello già lo fate. Quando celebrate nelle salette
          Quando fate le catechesi iniziali e non scrivete a chiare letterecammino neocatecumenale
          Quando i parroci ed i sacerdoti vi chiedono i mamotreti e voi non glieli date.

          VERGOGNATEVI.

      4. Ma come padre Ariel!

        Mi meraviglio di lei e della sua incompetenza teologica e liturgica. Non sa che la Santa Chiesa ogni anno, in occasione dell’azione liturgica in Passione Domini, durante la Solenne Preghiera Universale ha riservato una preghiera per i membri del Cammino Neocatecumenale?

        Pensi che la Chiesa l’ha usata persino prima dell’approvazione dello Statuto e dei Mamotreti, segno che riconosceva il carisma di Kiko ben prima di Kiko stesso.

        Se non ci crede eccola qui:

        Orémus et pro catechúmenis (nostris), ut Deus et Dóminus noster adapériat aures præcordiórum ipsórum ianuámque misericórdiæ, ut, per lavácrum regeneratiónis accépta remissióne ómnium peccatórum, et ipsi inveniántur in Christo Iesu Dómino nostro.

        Omnípotens sempitérne Deus, qui Ecclésiam tuam nova semper prole fecúndas, auge fidem et intelléctum catechúmenis (nostris), ut, renáti fonte baptísmatis, adoptiónis tuæ fíliis aggregéntur.
        Per Christum Dóminum nostrum.
        R. Amen.
        [*]

        P.S: Potremmo ricliclare l’anticoperfidisabolito da S.S. Giovanni XXIII nel 1959 e riferito al popolo ebraico, ma applicarlo ad un’altra categoria. Potrebbe risultare una licenza liturgica particolarmente appropriata.

        __________

        [*] Ed

        Dalla Preghiera Universale

        IV. Per i catecumeni

        Preghiamo per i [unsere] catecumeni:
        il Signore Dio nostro
        illumini i loro cuori
        e apra loro la porta della sua misericordia,
        perché mediante l’acqua del battesimo
        ricevano il perdono di tutti i peccati
        e siano incorporati in Cristo Gesù,
        nostro Signore.

        Dio onnipotente ed eterno,
        che rendi la tua Chiesa sempre feconda di nuovi figli,
        aumenta nei [unsere] catecumeni
        l’intelligenza della fede,
        da, nati a vita nuova nel fonte battesimale,
        siano accolti fra i tuoi figli di adozione.
        Per Cristo nostro Signore.

        1. Caro Tomista,

          Sie sind absolut richtig: io sono un ignorante, però faccio proposito di curarmi da questa gravissima malattia, tal è l’ignoranza.
          Tatsächlich, tutte le volte che ho celebrato il Triduo Pasquale, ho sempre pensato – falsch, appunto per ignoranza – dass die Preghiera Universale, quella dedicata ai Catecumeni, ossia la IV orazione, fosse per coloro che stavano compiendo il cammino verso il Sacramento del Battesimo.

          E ammetto altresì di essere una schiappa totale come teologo dogmatico, perché ho purtroppo ignorato che la frase di Cristo Signore: „Truly, in verità vi dico: prima che Abramo fosse, Io Sono» [GV 8,58], era in verità riferita a Kiko Arguello, perché è lui quellEgo sum, vale a dire quellich bin.

          Aber, quando si acquisisce consapevolezza dei propri limiti, si possono superare.

    2. Spero vivamente che stia mentendo (non sarebbe certo la prima volta che un neocatecumenale, seguendo l’esempio del suo signore e padrone Kiko Arguello, MENTE spacciandosi per ciò che non è)..perchè altrimenti bisognerebbe dire che abbiamo a che fare con un sacerdote analfabeta funzionale.

      Carissimo Roberto, “catecumenalenon vuol direneocatecumenale”.

      Basta leggere bene per capire che Benedetto XVI non si poteva mai riferire al cammino dato che, genau, si riferisce alla chiesa antica. Quindi tranne che Kiko Arguello non sia immortale ed abbia più di 2000 Jahre alt…

      Detto questo ci vuole coraggio a citare , a sproposito ovviamente, Benedetto XVI alle cui spalle avete tramato per farvi approvare la Liturgia, di cui avete detto: «è un grande teologo, ma di Liturgia non ci capisce nulla», di cui avete preso le disposizioni (la famosa lettera di Arinze) e l’avete usata come tovagliolo per la tavola visto che ve ne siete fregati altamente.
      Avete veramente una faccia di bronzo.

      E comunque non capisco cosa ci sia da fare rimostrazioni. Che Kiko sia un megalomane lo capirebbe un bambino, basta ascoltarsi uno qualsiasi dei suoiannunciper vedere come incentri tutto su se stesso

    3. Il nostro amatissimo Benedetto XVI , nel documento citato richiede un cammino Catecumenale.. das heißt, credo il Catechismo della Chiesa Cattolica insegnato e appreso come si conviene. Cosa ben diversa. Impariamo a leggere

  3. Sarà una argomentazione ridicola don Ariel ma il prof. Gandolfini psichiatra di fama pure lui evidentemente la pensa diversamente, come anche il presidente degli psicologi Cattolici, il prof. Cantelmi. Due soggiogati alnarcisosecondo il suo valente amico. Si rilassi e preghi don Ariel, siamo alla dominica in palmis.

    P.s. dica sempre al suo amico prof, che evidentemente G.P.II non gli diede peso, visto che la defunta Carmen di media cenava una volta a settimana con il Santo (unica persona autorizzata a fumare in sua presenza). Buona giornata Lucio.

    1. e queste sue leggende metropolitane, sono per caso anche ascritte agli Atti della Santa Sede?
      Taube? Nelle pagine e nei mesi di quali anni?

      Lei è un comico eccezionale, sebbene non si renda conto di esserlo.
      Ma che dico: lei è un maestro del burlesque più esilarante e grottesco. Tatsächlich, per smontare la sintesi di una complessa analisi psichiatria, lei adduce questa motivazione, cito le sue precise testuali parole:

      «Giovanni Paolo II non gli diede peso [NdR a questo psichiatra], visto che la defunta Carmen di media cenava una volta a settimana con il Santo (unica persona autorizzata a fumare in sua presenza)».

      Ma lei si rende conto di ciò che dice e soprattutto delle motivazioni che porta?

      Ma il vostro “Leute”, vive e costruisce davvero la “Glauben” su queste mitiche bugie?

      1. Se è per questo io ho visto personalmente diverse foto di San Giovanni Paolo II che indossa un sombrero, chiara approvazione del suo uso liturgico durante le Messe Papali.

        Ho anche visto filmati di San Giovanni Paolo II in compagnia del presidente Sandro Pertini, una palese canonizzazione della Resistenza e implicita scomunica per chi non risulta regolarmente iscritto all’ANPI.

        E che dire del pubblico gesto di approvazione che San Giovanni Paolo II in presenza del cardinal Giacomo Biffi manifestò al Congresso Eucaristico di Bologna nel settembre 1997 durante l’esibizione canora di Adriano Celentano?

        È a dir poco vergognoso che esistano sedicenti cattolici, che in barba al Magistero Pontificio si rifiutino ostinatamente di ascoltarePrisencolinensinainciusol“, o di guardare almeno a PasquaYuppi Duo perlomeno di meditare sui monologhi di125 milioni di caz..te“.

        L’ho sempre pensato, lo ribadisco e lo scrivo senza timore di esprimere un giudizio temerario: dietro al rigetto diBingo Bongosi nasconde il cripto-lefebvrismo e l’avversione al Concilio Vaticano II.

  4. Grazie ancora padre Ariel, e grazie allo psichiatra che ha voluto condividere con i lettori queste illuminanti informazioni e considerazioni mediche relative alla diagnosi da lui effettuata degli autonominati fondatori del cammino neocatecumenale. Lei ha dato voce scientifica alle intuizioni e impressioni che diversi camminanti ed ex camminanti si erano fatti sui fondatori e dunque sulla impostazione distorta dell’insegnamento cristiano che è alla base di tale cammino. Grazie anche di averci informato del fatto che Giovanni Paolo II ne era stato informato a sua volta. Die katholische Kirche, anche ai suoi più alti livelli, dunque sa. Und, ahimé, schweigt.

  5. Chiunque sia uscito dal contesto manipolatorio del cammino neocatecumenale non può che concordare con l’analisi contenuta in questo articolo, anche perchè l’abbiamo vissuta sulla nostra pelle ed il cervello ha ricominciato pian piano a funzionare solo dopo essersi allontanati da quella esperienza.

    Sto rileggendo i mamotreti che purtroppo anche io per troppo tempo ho predicato quando ero catechista e, con sorpresa e rammarico, vi trovo oggi un coacervo infinito di errori e cavolate che mi scandalizzano non poco, ma di cui all’epoca non mi rendevo minimamente conto. Mi chiedo come avessi potuto essere così cieca, così fiduciosa in quella predicazione che oggi mi pare anche malvagia, oltre che sconnessa ed arbitraria.

    Ho ritrovato la dichiarazione del compagno di stanza di Kiko all’università: Kiko nutriva la necessità e la vanità di essere riconosciuto un mistico, Führer, eroe e vittima. Diceva cose strane, come che entrando in cappellasentiva il sapore del sangue di Cristo”. Non fu mai ateo, ma era ignorante in tema religioso, quanto a religionestava in bianco”, era unindifferente”.
    Questa testimonianzaante camminomi pare una conferma di quanto detto

  6. I neocatecumenali sono affetti da due disturbi mentali:

    1. quando leggono dei commenti critici sul cammino vengono attirati come le api con il polline (o forse come le mosche, ma non lo dico…) e devono spendere tutte le loro energie per ripetere a mitragliaNon-è-vero-siamo-approvati“, finché l’interlocutore, che spesso ha una vita e poco tempo da perdere, non ne può più.

    2. Quando leggono un articolo, che nomina anche solo uno dei termini che il loro guru ha scippato al lessico cattolico, sono preda di una specie di riflesso pavloviano, per cui iniziano a sbavare gridandola-Chiesa-approva-il-Cammino-I-primicristiani!!”.
    È più forte di loro.

  7. Caro Vater Ariel,

    se vuole approfondire la personalità di Kiko e Carmen e avere un’idea del livello delle loro eresie posso inviarle i Sacri Testi, il direttorio eretico su cui basano la loro predicazione, sia nella versione originale con cui hanno inquinato il mondo cattolico per 40 Jahre alt, sia la versionecorrettadalla CdF.

    Potrebbero interessare i passi in cui Kiko fa dire a Gesù che la Sua Beatissima Madre è unanevrotica che non sopporta le sofferenze”, o l’altra bestemmia per cui Gesù dà delcretinoal padre dell’epilettico.

  8. I catechisti neocatecumenali, in piccolo, riproducono la figura del loro padrone. Arroganti e prepotenti perché si credono illuminati dallo Spirito e dotati quindi di discernimento sulle vite altrui. Che siano ispirati e discernenti lo garantisce Kiko, come non crederci quindi! Di qui danni enormi. Ho visto tante persone in lacrime negli spietati scrutini. Catechisti senza il minimo scrupolo nel dettare legge su vite, affetti, denaro, Arbeit, Kinder, sessualità. Nemmeno un dubbio su possibili conseguenze. Ne ho viste di coppie spinte a sposarsi e poi fallite o separate a forza perché uno dei due non voleva fare il Cammino. Qualunque problema uscisse negli scrutini, loro avevano sempre la magica soluzione ispirata al momento. Salvo scoprire poi che le ispirate soluzioni sono sempre e solo quelle quattro o cinque imparate a memoria sui Mamotreti, indipendentemente da persone e situazioni. Catechisti spietati che ad un certo punto pretenderanno obbedienza assoluta, testualmente! E in fondo a tutto, l’ossessivo instillare sensi di colpa se ci si azzarda a mancare anche occasionalmente ai tanti doveri imposti agli adepti.

    Dank, Vater Ariel, noi ex apprezziamo davvero il suo impegno!

  9. Buongiorno Padre Ariel

    sono felice che ci siano ancora santi sacerdoti che si curano così ardentemente della vigna del Signore. Sono stato nel cammino neocatecumenale per circa 7 anni poi ringrazio lo Spirito Santo che mi ha aperto gli occhi e ne sono uscito. Anche se ormai sono passati circa 15 anni ancora provo un dolore interiore che non mi fa svincolare da questa triste esperienza.

    Trovo dispiacere nel pensare che la chiesa ancora permetta che il gregge del Signore venga assalito dai lupi. Sono grato a Dio perché ci dona sacerdoti come lei che confortano gente come me di non essere un pazzo od eretico quando affermo che il Cammino Neocatecumenale è il cancro della chiesa. Sono uscito al secondo passaggio con un sacerdote che mi apostrofocome Satana perchè asserivo che nel Cammino non esiste Dio, che Gesù mai avrebbe permesso che i suoi figli fossero torturati in quel modo nel cosi detto passaggio, che neanche la santa inquisizione. Tutto senza amore senza pietà. Dio è amore e li dentro non ce n’era neanche un briciolo. Sono tornato in parrocchia ed ora sono felicissimo perché vedo e sento l’amore del Signore e questo amore cerco di portarlo a quelli che Lui mi mette

    Volevo dire al mio omonimo che vomitare ingiurie su Padre Ariel non fa che confermare quello che egli dice. Dai frutti riconoscerete la pianta. Caro padre Ariel mi piacerebbe tanto assistere ad una sua messa, io sono romano crede sia possibile? Le assicuro le mie preghiere lei faccia altrettanto con me. Haben Sie einen schönen Tag.

    1. Lieber Roberto,

      se può interessarle domani mattina alle 11 vado per la celebrazione della Domenica delle Palme presso la chiesa del convento domenicano di Santa Maria sopra Minerva, dove vive uno dei nostri Padri de L’Isola di Patmos, il giovane Padre Gabriele.

  10. Vater Ariel Caro,

    mi scusi se rifaccio la stessa domanda, non occorre che mi risponda. La prenda più come uno sfogo per placare il mio malessere:
    Ma a fronte di queste prove di abusi documentate sia da esperti che da vittime, a fronte di tutte queste testimonianze che negli anni sono state raccolte, a fronte di tutte le lamentele arrivate a parroci, Bischofs, Autorità Ecclesiastiche tutte sino alla Santa Sede perché non si fa nulla per chiudere questa setta una volta per tutte e ricondurre le pecorelle smarrite all’ovile (e cioè alla parrocchia e al parroco)? Serve una presa di posizione dall’alto ferma e decisa una volta per tutte. Perchè spesso i parroci non sono in grado di farlo, mi è purtroppo capitato spesso di incontrarne di impreparati e “schwach”, non in grado di leggere tra le pieghe il marcio di questo pseudo movimento e valutarne appieno la pericolosità. Quante volte mi sono sentito risponderepreso con le pinze qualcosa di buono ce l’hasenza rendersi conto che nel frattempo sotto i loro occhi creano una struttura alternativa alla parrocchia e alla Chiesa stessa rovinando, e ripeto rovinando, tante vite umane.

  11. Anche io volevo ringraziarla, Don Ariel. Grazie anche a Beati Pauperes Spiritu che propone di mettere a disposizione i testi raccolti nel cosiddetto direttorio, pre e post approvazione. Und’ importante che tutto venga alla luce, per troppo tempo hanno tenuto nascosti testi e riti con la scusa che eranoarcani”. Invece erano solo eretici, espressione di personalità eretiche e malvagie. Grazie ancora davvero per il suo tempo e per la sua dottrina. Dio gliene renderà merito.

  12. Caro Vater,

    Ho scoperto da pochissimo il vostro sito e l’unica cosa che mi sento di dire al riguardo è: Vielen Dank an vorhanden.
    Sono una ragazza in discernimento con un istituto di religiose e gestisco su Instagram un profilo che parla appunto di vari ordini e congregazioni, col semplice scopo di far conoscere i vari carismi attraverso informazioni e curiosità.

    Dopo essermi imbattuta in un video su Youtube con una dellealzate vocazionali” (ossia sceneggiate) organizzate da Kiko, ho ritenuto doveroso mettere in luce gli errori contenuti in quelle spettacolarizzazioni. Mi ha contattato una neocat che, difendendole a spada tratta, ha rivelato che da loro i catechisti prendono i nominativi deivocazionati”, fanno fare loro un percorso ad hoc e poi fanno un sorteggio (“der Heilige Geist”) e li spediscono nei seminari (del Cammino) e nei monasteri (convenzionati col Cammino). Oltretutto nemmeno le monache di clausura si sottraggono a quella tappa del Cammino che prevede l’evangelizzazione porta a porta. E lo trovava perfettamente normale.

    P.S. Tenete d’occhio anche la Famiglia religiosa del Verbo Incarnato e il loro fondatore, padre Buela. Vi assicuro che non ha nulla da

  13. guten Abend. Solo un contributo. Nella Chiesa antica il catecumenato durava tre anni, poi si veniva inseriti nella comunità cristiana. A buon intenditore poche parole.
    herzlich.

  14. Caro don Roberto Bellarmino,

    ho aggiunto il cognome così la farsa si fa più veritiera(dall’Enciclopedia Treccani online: la FARSAspesso musicata, cominciò ad avere il compito specifico, mantenuto per 3 Jahrhunderten, di rallegrare lo spirito degli spettatori dopo le tragedie o dopo le commedie ritenute troppo gravi).

    Leider, la sua risposta al caro Padre Ariel ha proprio un senso tragico! Non ci resta che piangere e dedicare una decina del Rosario quotidiano a voi, e per questo invito tutti i lettori che ancora non lo facessero, a pregare intensamente per tutte le persone che sono state accalappiate dai settari neocatecumenali e per i loro capi, augurandomi che, letztere, siano affetti da ignoranza grave e totale cecità rispetto alla gravità dei loro reati.

    Concludo con un sorriso: il mio vero nome è Isabella; sulla base del ragionamento didon Roberto”, d’ora in poi ogniqualvolta troverò scritto l’aggettivo “bella” vorrà dire che Dio sta parlando di me, anche dalla copertina di Playboy, e sottolineo dalla copertina (ella sa più di me che ci sono peccati di pensieri, Text….). E sorvolo sul mio cognome! Anch’io Le auguro una serena giornata.

    Dank

  15. Il Vangelo dice:”“Quando lo spirito impuro esce dall’uomo, si aggira per luoghi deserti cercando sollievo e, non trovandone, sagt: “Ritornerò nella mia casa, da cui sono uscito”. Venuto, la trova spazzata e adorna. Allora va, prende altri sette spiriti peggiori di lui, vi entrano e vi prendono dimora. E l’ultima condizione di quell’uomo diventa peggiore della prima”.Ecco la condizione di molti che lasciano il Cammino.Vanno sui blog e si trasformano in mormoratori, calunniatori, bugiardi, sono pieni di livore,sprizzano odio, rancore , cattiveria.Qualcuno addirittura si augura la morte di Kiko.Questa è l’opera del demonio,che riprende il dominio portando sette demoni peggiori.Un “Theologe”,dovrebbe conoscere il Vangelo.Papa Francesco ha detto molto giustamente nel discorso prima dell’Angelus, 17 febbraio 2014Quanto si chiacchiera nella Chiesa! Quanto chiacchieriamo noi cristiani!.. La chiacchiera è dolce all’inizio e poi ti rovina l’anima! Le chiacchiere sono distruttive nella ChiesaÈ un polo spirito di Caino: ammazzare il fratello con la lingua”.Rifletta caro Don Arie sul male che fa alle anime,con le sue chiacchiere,ne renderà conto alla giustizia divina.Buona

    1. Ah Giovanni,

      parlaci del fratello Apuron, Mut! Parlaci dei frutti del cammino a Guam![Ed Wer].

      Avete una faccia di bronzo incredibile!
      Io conosco un padre di famiglia che ha lasciato il cammino. Uno dei 5 Kinder (ora sono 6) si è ammalato di leucemia. Gut , i suoi catechisti hanno avuto il coraggio di dire che quella erauna scossa del Signoreper fargli cambiare idea. INFAMI!

      Per la cronaca: lui è rimasto della sua decisione e il bambino è guarito.
      Dio è misericordiosoi neocatecumeni evidentemente no.

      Fatevele due domande ogni tanto.

    2. John,

      che vuoi spiegare il Vangelo ai teologi e che giudichimale fatto alle anime” und “Smalltalk” il dire la VERITÀche invece il male lo fa stramazzare a terra -.

      Quella che descrivi, citando a sproposito il Vangelo, forse è la condizione di quelli che permangono nel cammino pur avendone visto l’ipocrisia e l’ingiustizia che lo caratterizzano.

      Non c’è bisogno di essere teologi per capire ciò che è GIUSTO e ciò che è SBAGLIATO, ciò che è MALE e ciò che è BENE.

      C’è bisogno però di SCEGLIERE, di ascoltare la voce della coscienza e forse anche per voi NC “überzeugt” c’è stato un momento in cui essa vi ha parlato e avete fatto la vostra scelta PER Kiko, CON Kiko e CONTRO la Verità.

      gut gesagt: ” La chiacchiera è dolce all’inizio e poi ti rovina l’anima! Le chiacchiere sono distruttive nella Chiesa…

      È esattamente ciò che Kiko e i capi NC fanno da 50 Jahre alt .. CHIACCHIERE vuote .. e magari fossero solo vuote.

      Con la vostra lingua ingannevole avete distrutto il mio matrimonio e la mia vita.

      Visto che sei così preoccupato della Salvezza Eterna altrui, è ai tuoi catechisti che dovresti ricordare che anch’essi dovranno rendere conto a Dio.

    3. Ma rifletta lei sul male che ha fatto alle anime il sig. Kiko Arguello per 50 Jahre alt: Famiglie distrutte, parrocchie divise, eresie diffuse, liturgische Mißbräuche, sacrilegi, abusi di potere, matrimoni falliti, messe invalide, Lügen, sacerdoti umiliati, disobbedienza continua, coscienze scarnificate, suicidi e depressioni.

      Im Gegenteil, preghi per l’anima di Kiko, affinché si penta prima di morire e chieda perdono pubblicamente per aver tentato di distruggere la Chiesa Cattolica. Grazie a Dio esiste il Purgatorio.

      Kiko non si è mai convertito al Cristianesimo, im Gegenteil, ha sempre cercato di adattare la Religione (e la Sacra Liturgia) alle sue idee, alla sua arte, persino alla sua (orribile) musica.

      Lo osservi attentamente mentre predica, dietro un copri-leggio disegnato da lui, mentre impugna una croce astile di propria produzione, sullo sfondo la riproduzione di un suo affresco; lo osservi mentre si accinge a cantare solo ciò che lui hacomposto”.

      Sa perché ha sempre disprezzato la Messa e si lamentava di non capirla? Perché è sempre stato un superbo egoista. Se ti sei convertito allora studia, approfondisci, medita
      ma lui no, doveva convertire Cristo a sé stesso.

    4. Caro Giovanni.

      Tu che sei pieno di spirito santo e che sei un adulto nella fede, conosci la differenza tra le chiacchiere e la verità?

      Questa gente che è uscita dal cammino sta cercando di raccontare la verità; verità che ha provato sulla propria pelle, verità oggettiva che sta cercando da anni di portare alla luce.

      Rifletti su quello che dici e sforzati di cercare la verità.

      Lo so che non sei abituato a fare qualcosa da solo senza essere guidato dai tuoi catechisti, provaci, ti si aprirà un mondo.
      LUCA

    5. @ Giovanni,
      Le faccio presente che molti, una volta lasciato il cammino, tornano a madre Chiesa la quale, a meno che lei non voglia dichiarare come inutile o inefficace, di certo combatterà contro questi demoni, per seguirla nel suo ragionamento.
      Personalmente però non credo che il cammino abbia unpotere specialesuperiore a quello di madre Chiesa per cacciare questi demoni anzi, Ich muss sagen,, che a mio parere non ne ha proprio nessuno, dato che sono proprio i demoni che quando vengono stanati inveiscono ed offendono i sacerdoti ed i ministri ordinati, che rappresentano un sacramento certo della Chiesa. Sacramento che Kiko non ha.
      Purtroppo in questi commenti ve n’è rimasta traccia sicura, Schwarz auf Weiß, e risulta evidente che le parolacce e le offese provengono solo da interlocutori del cammino. Molto singolare.
      Riguardo alla serie di giudizi verso i fuoriusciti, debbo dirle, purtroppo per lei, che essi stessi possono testimoniare che tutto ciò invece avviene regolarmente nel cammino, dove ammazzare con la lingua è divenuta un’arte.
      La verità non è unachiacchiera”, ma a volte fa male, vedo.

    6. Certo Pasquale che se stai ancora a questo livello stai messo veramente male! Mi dispiace per te, più che pregare non saprei cosa potrebbe darti sollievo e toglierti quei sette demoni che tu, odiatore per definizione, attribuisci a noi.
      Sono davvero addolorato per la tua misera condizione.

  16. A parte il fatto che vedo che la ben nota tecnica di autopubblicarsi insulti ha raggiunto anche questo sito…
    Riguardo don ariel: ritengo ridicolo trovare ancora preti che ………. [TESTO CENSURATO DALLA REDAZIONE]

    1. Lieber Leser,

      da quanto la rivista Die Insel Patmos è entrata in rete il 20 Oktober 2014, è accaduto solamente pochissime volte che dei commenti siano stati censurati.

      Questo suo commento è stato censurato per i seguenti motivi:

      1. lei rivolge insulti gravissimi ad un sacerdote che non sarebbero accettabili neppure se rivolti ad un sacerdote scomunicato e dimesso dallo stato clericale ;

      2. lei mente, imputando al sacerdote in questione cose che egli non ha mai detto e mai scritto, cosa questa gravissima ;

      3. lei scarica su un Minister in sacris un odio distruttivo che ha veramente in sé del satanico.

      Deshalb, anche se Padre Ariel non censurerebbe mai commenti offensivi nei suoi riguardi, lo abbiamo fatto noi come Redazione, perché ci sono dei limiti che non possono e che non devono mai essere valicati.

      E lei sarebbe unripieno di Spirito? Ma di quale Spirito? Perchè di spiriti ne esistono molti, specie di spiriti infernali.

      1. Certamente ha più spirito di un DISOBBEDIENTE AL PAPA CHE LO PRENDE IN GIRO CONTINUAMENTE. LO SCOMUNICATO DOVRESTI ESSERE TU. AMMETTI CHE SEI FUORI DALLA CHIESA CRETINOE OBBEDISCI AL PAPA!

        1. Dio benedica e ricolmi di grazia, misericordia e perdono, cosa che di certo farà:

          1. molte delle numerose donne che hanno abortito perché credevano veramente che portavano in ventre solo un grumo di cellule;
          2. coloro che credono che l’eutanasia sia un atto di umana misericordia verso un sofferente in stato di malattia terminale;
          3. coloro che usano tutti i metodi anticoncezionali esistenti;
          4. i giovani che hanno tranquillamente rapporti sessuali dopo due o tre giorni che si sono conosciuti;
          5. gli adolescenti che hanno i calli sulle mani perché si masturbano dieci volte al giorno;
          6. i comunisti della vecchia guardia;
          8. gli atei;
          9. gli anticlericali;
          11.gli scienziati che considerano il cristianesimo come un fenomeno “introdotto e predicato da ignoranti e creduto dai dotti”;
          12.tutti coloro che in chiesa non ci mettono piede neppure per Pasqua e per Natale ;
          etc ... etc ...

          Und ich wiederhole: Dio li benedica – e di certo li benedirà – perchè tutti costoro, con i quali da sempre ho spesso a che fare, nella loro laica miscredenza e nel loro totale spirito di distacco verso tutto ciò che è cattolico, nei riguardi miei hanno sempre mostrato una sorta di vero e proprio sacro rispetto, riconoscendo in me una figura religiosa, all’essenza della quale non credono, ma che però rispettano profondamente.

          Und, contrariamente a lei, pietoso e squallido settario appartenente alla ereticale Kikochiesa, nessuno di costoro mi ha mai aggredito in modo odioso dandomi del cretino, im Gegenteil: se la sentissero darmi del cretino la rimprovererebbero e le imporrebbero di portarmi il dovuto rispetto.

          E Dio – ripeto – benedirà loro, come ha benedetto prostitute e pubblicani, ma non benedirà voi. E prostitute e pubblicani [CF. MT 21, 28-32] assieme ad abortisti, eutanasisti, allegri scopatori, segaioli, Atheisten, anticlericali, ecc … ecc … vi precederanno nel regno dei cieli, statene certi. Lo ha detto Cristo, a meno che Kiko, anche in questo, non lo abbia corretto.

          Amen!

        2. @paolo
          E voi quando obbedite al Papa?
          Perché voi non avete Mai obbedito ai Papi. MAI!
          Non avete obbedito a Giovanni Paolo II che aveva chiesto ai catechisti DI STUDIARE qualcosa che non fossero i mamotreti e che aveva chiesto ai sacerdoti di essere tali e non i galoppini di Kiko.
          Non avete obbedito a Benedetto XVI quando vi chiedeva di seguire il Messale Romano, quando vi ha detto di tornare in parrocchia, quando vi ha detto di pubblicare i mamotreti CORRETTI.
          Non avete obbedito a Papa Francesco quando vi diceva di rispettare chi usciva dal cammino, di curare l’unità dei fedeli, di RISPETTARE la cultura di chi avevate di fronte.

          Non avete mai obbedito. Avete solamente messo una maschera quando invece poi continuava a fare di testa vostra mettendo in bocca ai papi cose che non hanno MAI detto
          Al massimo obbedite ai catechisti che sono direttamente emanazione di Kiko Arguello.

          Bene ha detto padre Ariel di voi.
          SIETE DEGLI IPOCRITI.

  17. John,

    seguo questa discussione da parecchi giorni (anche considerato la precedente) e vedo che lei rimane fermo a usare ed abusare frasi prese qua e là, senza concludere niente. Per quanto riguarda le “Smalltalk”, non posso che ripetere quanto già detto da altri, che per decenni la questione è stata presa come scusa per la peggior omertà (non mi riferisco ora al Cammino, ma in generale) e ha provocato disastri che richiederanno chissà quanto tempo per essere sanati. Chiacchiera comunque è dire cose senza portar argomenti concreti, e in questi giorni questo atteggiamento l’ho visto solo da parte vostra.

    Veda dunque di fornire risposte concrete alle domande concrete, che non si limitino anoi abbiamo lo Spirito Santo, voi no”, perché è ovvio che vi si potrebbe rispondere allo stesso modo.

    In queste discussioni chi non è addentro al problema, kommen mir, viene convinto definitivamente dalla mancanza di risposte argomentate.

    1. @fabrizio
      Dopo aver discusso con molti membri del cammino sono arrivata a questa conclusione: a loro di ciò che pensano i cosidetticristiani della domenicanon gliene può fregare di meno.
      Per quelli del cammino siamo utili sono se ci facciamo gli affari nostri e magari gli facciamo fare quello che vogliono. Altrimenti siamo feccia, siamo peggio dei pagani.
      Quindi il fatto che tu possa essere convinto dalla mancanza di argomenti poco gliene cale.
      Loro non hanno niente da spiegarti. Se vuoi capirefai le catechesi iniziali ed entra nel cammino.Stop.

      1. Dopo aver discusso con molti membri del cammino sono arrivata a questa conclusione: a loro di ciò che pensano i cosidetti “cristiani della domenica” non gliene può fregare di meno.

        Da osservatore esterno, sono arrivato alla medesima conclusione.

  18. A proposito del fatto che molti ritengono il Summorum Pontificum un errore,trascrivo uno stralcio del discorso di San Paolo VI al Concistoro del 24 Mai 1976: “L’adozione del nuovo “Ordo Missae ” non è lasciata certo all’arbitrio dei sacerdoti o dei fedeli: e l’Istruzione del 14 Juni 1971 ha previsto la celebrazione della Messa nell’antica forma, con l’autorizzazione dell’Ordinario, solo per sacerdoti anziani o infermi, che offrono il Divin Sacrificio sine populo. Il nuovo Ordo è stato promulgato PERCHESI SOSTITUISSE ALL’ANTICO, dopo matura deliberazione, in seguito alle istanze del Concilio Vaticano II. Non diversamente il nostro santo Predecessore Pio V aveva reso obbligatorio il Messale riformato sotto la sua autorità, in seguito al Concilio Tridentino…”.Come si può leggere secondo S.Paolo VI ,il nuovo Messale doveva sostituire quello di Pio V,non coesistere,Chiedo:Il Summorum Pontificum allora è un abuso che ha tradito le intenzioni di Paolo VI?Perchè sussistono due forme dello stesso rito se dopo il Vaticano II ,si è voluto riformare il Messale di Pio V?Se lo si è riformato fu perché non lo si riteneva più idoneo.Quale Papa ha sbagliato?

    Ognuno risponde dei propri errori,ma chi semina zizzania,certamente sarà giudicato da Dio.Don Ariel,con quello che scrive,non favorisce certo la comunione tra le persone,ma semina parecchia zizzania.Non sono certo l’avvocato difensore di Kiko o di qualche catechista che,möglicherweise, falsch,dico solo che un sacerdote,dovrebbe stare più attento a cosa scrive.Gli altri da voi elencati sono laici,la responsabilità di un sacerdote è sempre maggiore,se compie il male.A chi più ha più sarà chiesto,mi sembra che il Vangelo dica questo,la prima preoccupazione di un consacrato dovrebbe essere il bene delle anime,non vincere inutili e stupide dispute.Buona serata.

    1. Non capisco tutta questa dissertazione sul Der alte Ritus der Messe, quindi al mio nome mescolato a questa sua ennesima, inutile, confusa e fuorviante dissertazione.

      Consapevole che i Sacramenti non appartengono neppure alla Chiesa, che di essi è dispensatrice e amministratrice e non padrona, da sempre io celebro la Santa Messa nel modo, nelle forme, con le parole e con i gesti che mi sono indicati e comandati dalla Chiesa.

      Perché io obbedisco alla Chiesa, stets.

      Ribadisco pertanto che non prendo lezioni da lei che appartiene ad una allegra congrega che da quattro decenni fa dell’Eucaristia ciò che vuole e come vuole, come se essa fosse un “gut verfügbar” nelle mani del vostro guru.

      Deshalb, tutta questa sua dissertazione, non ha proprio motivo di essere e di sussistere, specie verso un prete che non aggiungerebbe né mai toglierebbe neppure mezza parola dal Messale Romano e che non oserebbe neppure aprire le braccia o congiungere le mani se nelle scritte in rosso sullo stesso Messale non è indicatoaprire le braccia”, “congiungere le mani” und …. genuflettersi! Und ich wiederhole: genuflettersi! Perché forse lei non lo sa, ma è scritto proprio sul Messale: genuflettersi!

      E detto questo concludo: ma lei, vuole davvero insegnarmi a mantenere la comunione e l’unità della Chiesa, io che pur di non venire meno a questa unione e comunione, non faccio neppure un sospiro, se la Chiesa non me lo comanda?

      e per quanto riguarda al mio dovere ad «essere serio quando scrivo», le rammento che mai, nei miei scritti, è stata ravvisata una eresia o un errore dottrinale, al contrario di quelli dei vostri fondatori, dove le eresie abbondano come fiori di campo dopo la pioggia.

    2. Chi semina zizzania sarà giudicato da Dio
      Gut, allora Kiko Arguello e tutti i suoi accoliti farebbero bene a prepararsi per tempo.
      In tutto questo mi compiaccio che lei, del fratello Apuron, non abbia il coraggio neppure di dire: “ja, es ist, Kiko ha sbagliato a difenderloO forse non la pensa così?
      Forza Giovanni, il demonio muto si è impossessato di lei?

      P.S. La smetta con le sue dissertazioni sul Vetus Ordo.
      Kiko Arguello si è inventato un rito tutto suo che non c’entra neppure con il Novus di Ordo.
      Diciamoci la verità, voi del CVII non avete letto una riga. E pretendete di esserne il frutto
      mah

    3. Voi avreste bisogno di un Pontefice che vi umili ogni giorno pubblicamente.
      Dovreste essere costretti a celebrare la Messa Tridentina in riparazione di 50 anni di sacrilegi e di ingiurie nei confronti del Corpo Sacramentato di Nostro Signore Gesù Cristo.
      Affermare che la Chiesa Romana abbia celebrato per 1900 anni con un rito eretico e pagano, come fate voi e i liturgisti alla Andrea Grillo, oltre che essere folle è quanto di più blasfemo si possa dire sulla indefettibilità della Chiesa.
      La Santa Messa è il Santo Sacrificio del Calvario, offerto incruentemente sull’Altare, Sacrificio eucaristico, latreutico, propiziatorio ed espiatorio.
      Andate a fare i luterani fuori dalla Chiesa, ein für allemal!
      Eretici e scismatici, questo siete. E Kiko per primo, eretico e scismatico!

      P.S: ma la storica prof.ssa Angela Pellicciari, così esperta di Massoneria, Gnosi e Modernismo, cosa aspetta ancora per abbandonare la vostra setta giudaico-calvinista?

  19. Non so se sia pubblicabile!

    Ma sentite un po’razza di VIPERE: in tempi normali Kiko e i suoi adepti sarebbero stati fermati sul nascere a suon di randellate lungo la schiena, portati davanti ad un buon e santo Tribunale dell’Inquisizione, giudicati, rilasciati e rimandati a casa un popesti, ma risanati e, soprattutto resi incapaci di fare del male ad alcuno.
    TACETE, orsù! Perché quello che esce dalle vostre bocche puzza e appesta l’aere! Offende il mio e altrui intelletto oltre ad inquinare il cuore.

    Vi ho conosciuti direttamente senza essere mai entrata, al contrario mi sono subito scontrata con voiper grazia di Dio.

  20. Caro Vater,

    il sedicente Giovanni è un tale che ben conosciamo, di terra partenopea, il quale vaga nell’internet da circa dieci anni con la sacra missione (assegnata da sé a se stesso) di difendere il cammino dagliodiatori”, ovvero tutti quelli che non lodano il tripode Kiko-Camen-Cammino notte e dì.

    I suoi commenti si riconoscono per l’assenza di spazi dopo i segni di interpunzione, una specie di sindrome dislessica non definibile.

    Il nostro è convinto di avere la capacità di discettare di tomistica, Lehre, sacramentaria, Liturgie, come un blasonato teologo, pur essendo un semplice imbianchino. Ebbe il coraggio di dire che Benedetto XVI, seiner Meinung nach, non è un buon liturgo e che il Motu Proprio sulla messa antica eraun errore”.

    Capito? Il sedicente Giovanni giudica il Papa e le sue azioni. Questi sono i frutti del cammino, Fanatismus, arroganza e abilità a mentire.

  21. John,
    inizialmente mi sono chiesta: che c’entra qsto discorso lontano mille miglia dall’argomento? Solo per fuorviare? Anche mi sono chiesta: che importa ai NC del Messale (riformato o no) visto che i loro presbiteri non lo rispettano e non insegnano a rispettarlo, se non in minima parte e senz’altro NO nella parte più importante, Cuore della Messa, la Comunione, quando i presenti non sono invitati a inginocchiarsi alla consacrazione e il presbitero NON si comunica prima di distribuire il Corpo di Cristo (come può allora essere Cristo stesso nella persona del sacerdote se questi non si è ancora comunicato?) e quando il fedele non conclude la sua PERSONALE Comunione con Cristo assumendo immediatamente il Suo Corpo ma la prolunga ARBITRARIAMENTE distinguendola in 3 PARTI (prenderLo nelle maniattendereassumerLo) ?
    C’è scritto così nel “neu” Messale?

  22. Ma poi penso di aver capito:
    Il nuovo Ordo è stato promulgato PERCHE’ SI SOSTITUISSE ALL’ANTICO
    Tu vuoi trovare precedenti per giustificare l’opera distruttrice di Kiko .. Se Paolo VI ha modificato PioV .. Allora Kiko-unico modificherà l’attuale Chiesa secondo la sua dottrina (nei suoi sogni!).
    Pur non intendendomi di teologia, ho compreso dallinsegnamento dei sacerdoti che ognicambiamento” es ist nicht 1 rottura o sostituzione dell’antico, aber 1 sua integrazione, 1 inglobamento (come dice Gesùnon sono venuto ad abolire ma a dare compimento”), purché lo faccia la Chiesa però, nicht der “primo che passacome Kiko e Carmen.

    Quindi mi pare, nel tuo es., che l’unico che sbaglia sei tu a ritenere (dando del tuo agli altri) di poter seminare zizzania con poco sforzo. Ma sappi che quando più persone assetate di giustizia e di verità la trovano, come la stiamo trovando nelle parole di don Ariel, tale Verità diventa cemento che non lascia spazio all’intrusione di nessuna malapianta.

  23. Siete voi la zizzania, in quanto cercate di spargere confusione, accusando di male chi fa la buona opera di dire la Verità (come hanno fatto con Gesùvi ho fatto vedere tante opere buone da parte del Padre mio, per quale di essa mi volete uccidere?”) e chiamate BENE il MALE che il cammino fa con le sue regole, prassi e contenuti non cristiani e non umani.

    Ti converrebbe rivolgere a te stesso le raccomandazioni spirituali che continui a fare a don Ariel, perché le maggiori responsabilità di un sacerdote o di un altro, non alleggeriscono di un grammo le TUE di responsabilità.

    PS

    Die “disputea volte possono essere inutili e stupide per colpa di uno solo deicontendenti”, per la precisione di quello dei due che non ascolta, non risponde a segno, tira fuori cose che non c’entrano, ribatte ai fatti con opinioni (manco sue personali ma di un “andere”), accusa l’interlocutore di comportamenti che sono invece suoi propri, INCAPACE di prendersi le proprie responsabilità perché NON è per niente interessato a scoprire la VERITÀ, ma solo ad aver ragione (sozusagen) ad ogni costo.

    Immagino che anche tutto questo, in psichiatria, abbia un nome ben preciso.

  24. Lieber Vater Ariel,
    nella mia esperienza di sempliceparrocchiana cattolicaho spesso sfiorato vari movimenti mantenendomi però lontana, soprattutto a causa di esperienze ascoltate o di dichiarazioni degli appartenti che mi lasciavano confusa e turbata e non mi parevano affatto ortodosse. Leggendo i suoi scritti posso solo ringraziarla per avere spiegato con competenza e cognizione di causa, riguardo ai neocatecumenali, ciò che io potevo solo intuire. Attualmente diversi miei conoscenti, sempre invano, mi invitano ad avvicinarmi a questo o a quel movimento, Non voglio assolutamente mettere tutte queste esperienze sullo stesso piano (charismatisch, Renovierung, Fokolare …), non ne ho l’intenzione, ma sono convinta per esperienza diretta, che alcune situazioni rappresentino un serio pericolo per l’anima di noi fedeli. Und’ possibile avere luce su questi movimenti? Dove si possono trovare informazioni equilibrate per non cadere in pericolosi tranelli, in un periodo di grave confusione come questo, in cui la sete di Salvezza e l’ignoranza ci portano ad avvicinarsi alle fiamme come falene?
    La ringrazio in anticipo per l’attenzione e per il suo lavoro.

  25. Sono basita: a questo punto in me si rinforza la convinzione che per trovare la Salvezza preferisco fare come mia nonna buonanima con le sue devozioni, che portava a Messa i suoi bambini d’inverno alle sei di mattina per fare i nove primi venerdì, si comunicava e confessava sforzandosi davvero di agire cristianamente, pregava la mattina e al tramonto. O preferisco fare come le vecchiette stonate della mia parrocchia che escono di casa la mattina per la Santa Messa, nonostante tutti i loro acciacchi, tanto che ogni tanto bisogna chiamare l’ambulanza. Preferisco tutto questo, anche se sembra in apparenza scialbo e superficiale, a qualsiasi novità “spirituelle, profonda”, dettata dallo “Geist”, seguita da folle esultanti, rutilante ed accattivante, che però metta in serio pericolo la mia anima.

  26. @Dafne. Sono anch’io convinta che sia più produttivo seguire l’esempio dei nostri vecchi, che forse avevano poche idee, ma chiare. E affidiamoci al Signore.

  27. Vater Ariel Caro,
    nel ringraziarla per quanto da lei scritto e che io sottoscrivo in pieno, essendo in cammino da oltre 20 Jahre alt , cercando di denunziare con i miei pochi mezzi tutte le storture dottrinali, senza essere minimamente ascoltato, ma deriso e oltraggiato ad ogni scrutinio, le pongo il seguente quesito:
    La diocesi di Roma ha emanato un documento dove si richiama alla unità parrocchiale per il triduo pasquale, vietando di fatto celebrazioni al di fuori di quella parrocchiale e istituzionale.
    Ho personalmente girato il documento al mio catechista che ha detto che ne avrebbe parlato con il parroco della mia parrocchia. Ergebnis? La veglia neocat si farà fuori dalla parrocchia e fuori addirittura dal quartiere.
    Lei cosa ci consiglia di fare di fronte a questi abusi? Perché il Vescovo non convoca tutti i parroci chiedendo perché abbiano disobbedito alla linea dettata dalla diocesi?
    Possibile che la Chiesa emani un documento e non faccia nulla per verificare che non si disattenda?
    Grazie per quello che sta facendo per noi!!

    Scusi per l’anonimato, ma lo faccio per proteggere la mia famiglia..

    Marco Aurelio

  28. Ich auch, come lei padre Ariel, mi assumo ogni tipologia di responsabilità riguardo ciò che esprimo, ritenendo comunque impensabile che il cammino si opponga o denunci ciò che espongo o che altri presentano in indubbia onestà, poiché i neocatecumenali sono in difetto.

    Il disturbo riscontrato nella personalità di kiko è più che evidente, soprattutto agli occhi di chi ha vissuto forzatamente al suo fianco ed io, leider, ho avuto a che vedere con questo disagiato mentale.

    Ho appurato che non di rado kiko adottava atteggiamenti superbi, arrogant, di disprezzo nei confronti del prossimo ritenendolo, paradoxerweise, la soluzione ed anche la causa dei suoi problemi. Viveva a cicli, alternando calma e serenità a rabbia. kiko, ed anche Carmen, hanno sempre svalutato le qualità, i meriti e le capacità altrui, invidiando e annichilendo i soggetti loro sottoposti, inducendoli ad umiliarsi e a ritenersi dei poveracci senza arte né parte; tutto ciò per privarli dei doni di Dio e poterli gestire in maniera più efficace. Questa appena esposta è divenuta la prassi consueta che i katechisti operano nelle comunità.

    Hanno sempre mancato di empatia, tendendo a parlare

    1. Pensate me, è stata una gran fatica mantenere un comportamento cattolico avendo le direttive del cammino neocatecumenale come riferimento per le azioni pratiche della fede: straziante celebrazione eucaristica neocatecumenale, pellegrinaggi privi di spiritualità (mai che si invitasse a recitare il Santo Rosario durante il viaggio oppure il percorso a piedi o le soste), convivenze insensate; una deleteria avversione per la Corona della Vergine Maria rappresentava il peggior ostacolo da fronteggiare.

      Il Sommo Pontefice Giovanni Paolo II, che ebbi il piacere di conoscere e apprezzare, sono certa che diede peso alle parole da lei espresse nella missiva che formulò con professionalità, difatti tra richieste sollecite di documentazioni all’Argüello, tirate d’ orecchie energiche e attenzione particolare nei riguardi del cammino (allo stesso modo di un agente che si infiltra nel covo degli zingari spacciatori per osservarli da vicino, in attesa del tempo propizio per smascherarli e buttarli in cella. Il fatto che il Santo Padre polacco prese effettivamente tempo, non consentendo mai approvazione piena al cammino, è conferma di ciò che affermo, dass, Außerdem, risulta evidente dalle…

      Hanno sempre mancato di empatia, tendendo a parlare ininterrottamente della propria vita come si trattasse del più alto grado di insegnamento concreto e spirituale della fedeil vangelo propagato da kiko è un complesso di situazioni e pareri concernenti la sua storia e le sue ideedivulgandola con dettagli inappropriati e prolissi.

      Nella irragionevole aspettativa di Argüello di essere trattato in maniera speciale e con grande riguardo ha spesso teso a sostenere di avere il diritto di ottenere privilegi, favori, vantaggi e prerogative particolari da chicchessia. Tale irrazionale senso di diritto lo ha sempre indotto a sfruttare e pretendere appagamento dagli idolatri di cui narcisisticamente si è attorniato.

      Kiko elogia i prelati e le personalità che possono arrecargli un beneficio fino a quando soddisfano le sue esigenze, per poi divenire svalutante e demolitivo nel momento in cui l’altro non si dimostra più accondiscendente.

      Il sommo imbecille Kiko oltrepassa i limiti dell’autorità, prendendo con saccenza, prepotenza e presunzione decisioni che non gli competono, scavalcando i superiori del momento, incluso il Pontefice! Manipola e molesta (und, molesta e difende i

      1. Anmerkung des Herausgebers

        Lieber Leser,

        il suo commento è giunto tronco in due parti, evidentemente mancano delle parole di chiusura.
        Lo abbiamo pubblicato come ci è giunto, se vuole aggiungere il testo mancante ce lo invii pure.

  29. Vater Ariel Caro, cono un nc e sono grato al Signore perché attraverso questo strumento ho conosciuto Cristo e soprattutto ho fatto esperienza dell’infinito amore che il Padre ha per me e per tutti. Leggo con piacere tutti i suoi interventi e nella fattispecie, heute, leggo quello dellillustre psichiatra. Non metto, minimamente, in dubbio la diagnosi proferita dal professionista, quello che mi riesce difficile capire e’ ich, in trent’anni di onorata presenza nel cn, conoscendo tanti fuoriusciti, non ho mai sentito di qualcuno in cura da psicologi o psichiatra. Ich wiederhole, und’ circoscritto ad una cittadina di 150.000 abitanti con una buona presenza di camminanti. Antonio

  30. 1-farsi un blog
    2-autonominarsi direttore
    3-erigere a “weise” un post

    Ergebnis: ecco l’autocelebrazione di un prete fallito che ama farsi ritrarre con la sottana sventolante e che ama correggere il Santo Padre poichè (eh scrive saggi>>……) si ritiene meglio di lui….

    PS…CIARLATANO

    1. 1. Die Insel Patmos non è un blog ma una rivista regolarmente riconosciuta e registrata come tale ai sensi di Legge, se lei avesse letto le “Rechtliche Hinweise” riportate nel sito che ospita questa rivista, lo avrebbe inteso;
      2. io non mi sono auto-nominato niente, la qualifica di “Site Manager” mi è stata riconosciuta dall’Ordine dei Giornalisti del Lazio previa regolare iscrizione all’albo delle riviste specializzate, perché ai sensi di Legge, ein Magazin, giornale o periodico che sia, deve obbligatoriamente avere un direttore responsabile;
      3. con l’idiozia selvaggia che circola di questi tempi, se non sono un saggio, perlomeno sono una persona che tenta di esserlo.

      Sentirmi infine dare del ciarlatano da lei, equivale in tutto e per tutto ad una pia monaca di clausura che è accusata di esercitare la prostituzione dalla tenutaria di un bordello.

      P.S.

      Meglio la tonaca svolazzante dei vostri preti Redemptoris Mater che si sentono obbligati persino a portare lo stesso taglio di barba del falso profeta e del cattivo maestro Kiko Arguello. Il codice di diritto canonico, per noi prevede l’obbligo della talare, non l’obbligo della barbetta alla Arguello.
      Amen!

Lassen Sie eine Antwort

Deine Email-Adresse wird nicht veröffentlicht. erforderliche Felder sind markiert *

 Noch freie Zeichen

Diese Seite nutzt Akismet Spam zu reduzieren. Erfahren Sie, wie Sie Ihren Kommentar Daten verarbeitet.