Preghiera alla Madonna del buon suffrocio. Le nuove preghiere della ridente Chiesa arcobaleno: misericordiosa, accogliente e includente, nella quale il peccato non si chiama più peccato, ma “preziosa diversità”

— attualità ecclesiale —

PREGHIERA ALLA MADONNA DEL BUON SUFFROCIO. LE NUOVE PREGHIERE DELLA RIDENTE CHIESA ARCOBALENO: MISERICORDIOSA, ACCOGLIENTE E INCLUDENTE, NELLA QUALE IL PECCATO NON SI CHIAMA PIÙ PECCATO, MA “PREZIOSA DIVERSITÀ”

.

stiamo seriamente temendo che nella Chiesa accogliente e includente, nella quale il peccato non è più indicato come tale ma chiamato “preziosa diversità” da accettare ed accogliere al nostro interno, la paventata modifica del Padre Nostro possa essere ben più radicale di quella preannunciata, col serio rischio di trovare un giorno scritto sul testo: «dacci oggi il nostro pene quotidiano», per andare incontro ai gruppi LGBT cattolici che ormai si stanno ritagliando inquietanti spazi nelle diocesi e nella Chiesa universale, mentre una gran fetta di clero cattolico è di fatto composta da omosessuali praticanti …

.

.

Autore
Ariel S. Levi di Gualdo

.

.

PDF  articolo formato stampa

 

.

.

il problema del gesuita James Martin, non è l’accoglienza del peccatore pentito, che la Chiesa accoglie da sempre, bensì l’accoglienza del peccato, ed il riconoscimento del peccato stesso come “preziosa diversità”

Nella Chiesa non è in atto una lotta tra progressisti e conservatori, con tanto di rilascio di patenti ai cattolici favorevoli alla «rivoluzione» ed a quelli contrari alla «rivoluzione», come vanno scrivendo i giornalisti ultra laicisti e certi giornalisti cattolici messi sul libro paga del Padrone. La parola stessa «rivoluzione» non è applicabile alla Chiesa a livello dottrinale, ecclesiologico ed escatologico. Nostro compito non è rivoluzionare piacendo al Mondo ed al suo Padrone, ma di redimere e salvare le anime:

.

«Gesù disse loro: “Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato”» [Mc 16, 15-16].

.

… e la salvezza delle anime è oggi più che mai impellente, specie di fronte ad una Chiesa che parla sempre meno di Gesù Cristo, che lo annacqua e che lo rende zuccheroso, dimenticando che Egli ci invita a essere il «sale della terra», non lo zucchero della terra. Pertanto, il minimo che nel tragico poteva capitarci, una volta abbandonato il sale e fatta overdose di zucchero, era di ritrovarci in una Chiesa invertita ed omosessualizzata. Da tempo infatti questo sale ha perduto sapore, mentre suona oggi più che mai sconvolgente il quesito del Verbo di Dio:

.

«Se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini» [Mt 5, 13].

.

Nella Chiesa è in atto una lotta tra bene e male. E quando la Chiesa invasa, pervasa e soffocata dal politicamente corretto, rinuncia a combattere contro il male e sorvola sui peggiori vizi capitali, in nome di una confusa accoglienza e includenza, non ci resta che prendere in giro i grandi distruttori, ed assieme a loro il Demonio, che è un concentrato di malefica permalosità, in modo particolare quando le sue trame sono scoperte, messe in luce e infine pubblicamente irrise. Sicché sia chiaro che queste preghiere non sono una espressione di blasfemia, al contrario: sono una aperta lotta contro la blasfemia della potente lobby LGBT entrata ormai a gamba tesa, in modo prepotente dentro la stessa Chiesa di Cristo, per corroderla con le metastasi di un terribile e pericoloso cancro mortifero.

.

Sta infatti scritto:

.

«Se qualcuno vi dirà: il Cristo è qui, o: è là, non ci credete. Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti. Ecco, io ve l’ho predetto. Se dunque vi diranno: Ecco, è nel deserto, non ci andate; o: è in casa, non ci credete. Come la folgore viene da oriente e brilla fino a occidente, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. Dovunque sarà il cadavere, ivi si raduneranno gli avvoltoi. Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce, gli astri cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno sconvolte. Allora comparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra, e vedranno il Figlio dell’uomo venire sopra le nubi del cielo con grande potenza e gloria. Egli manderà i suoi angeli con una grande tromba e raduneranno tutti i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all’altro dei cieli» [Mt 24, 23-31] «Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Questo considerate: se il padrone di casa sapesse in quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa» [Mt 25, 42-43].

.

Occorre per caso aggiungere altro? Basta cogliere solo il Santo Vangelo come sale della terra, non come mieloso zucchero arcobaleno della terra …

.

dall’Isola di Patmos, 5 settembre 2018

.

.

.

PADRE NOSTRO

Perché modificare solo una parola del Padre Nostro? aggiorniamolo tutto …

.

sei gay? Appartieni alla potente lobby LBGT ? In tal caso puoi permetterti tutto, perché non essere d’accordo con la teoria del gender è reato di omofobia, mentre dissacrare nel peggiore dei modi il cristianesimo, rientra invece nei “sacri” diritti dei gay ideologici e delle loro potenti lobby arcobaleno …

Gender Padre Nostro, che sei nella terra dei gay,

sia santificato il tuo nome, venga il regno del Gay Pride,

sia fatta la nostra gender volontà,

come in cielo così in terra,

dacci oggi il nostro pene quotidiano,

rimetti a noi i nostri debiti,

come noi li rimettiamo agli omofobi, 

e non abbandonarci

alle tentazioni della eterosessualità, 

ma liberaci dal male.

Amen!

.

PREGHIERA ALLA MADONNA DEL BUON SUFFROCIO

.

Immagine della Beata Vergine Maria sfregiata all’ultima parata del Gay Pride di Lecce dalle froce impazzite che urlano rispetto e diritti per tutte le diversità …

Venerata Gender Madre,

rivolgi lo sguardo d’amore verso Lesbiche, Gay, Bisex e Transgender e concedi loro il dono della gioia arcobaleno.  

Ricordati di tutti i poveri gay che non essendo ricchi e ricchioni né giovani atletici, vivono situazioni di emarginazione e abbandono da parte della potente e razzistica lobby LBGT.

Ricordati dei nostri benefattori ed amici politici che ci hanno favoriti con leggi mirate alla tutela della sodomia pederastica, possano essi godere un giorno della  gioia eterna nel Paradiso Arcobaleno assieme al Beato Marco Pannella.  

O Venerata Gender Madre, pel nome del tuo diletto Figlio che disse: chiunque scandalizzerà anche un solo di questi piccoli che appartengono al mondo delle Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transessuali «sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino e fosse gettato negli abissi del mare», intercedi presso la Divina Maestà per tutti gli omofobi del mondo che con la loro durezza di cuore non accettano la naturale gioia della sodomia pederastica.

O Venerabile Gender Madre, tu che sei suprema patrona santissima della famiglia, concedi a tutte le famiglie Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transessuali la gioia dei bambini attraverso la grazia di un utero in affitto. E possano i nostri figli vivere in un mondo arcobaleno, tra froci e lesbiche che sperano nella Gerusalemme Celeste, dove potranno vivere per sempre la gioiosa gloria di un eterno Gay Pride.

Santa Maria del suffrocio:

Prega per noi.

.

.

SALVE GENDER REGINA

.

transessuale mascherato da Beata Vergine Maria al Gay Pride di Roma (2009)

Salve Gender Regina, 

Madre delle Lesbiche, dei Gay, dei Bisessuali e dei Transessuali, 

vita dolcezza e speranza nostra: salve!

A te ricorriamo noi esuli figli della grande Eva che si ribellò al dominio dell’arcaico padre omofobo,

a te supplichiamo, ridenti e irridenti in questa valle di lacrimosi eterosessuali.

Orsù dunque, avvocata nostra,

rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi,

e mostraci dopo questo esilio l’eterno arcobaleno,

il frutto benedetto di tutte le nostre sante perversioni.

O gender clemente, o gender pia, o gender Maria.

.

.

GENDER GLORIA AL PADRE

.

gay mascherato da Cristo al Gay Pride di Roma (2009)

Gloria al genitore uno e al genitore due,

al figlio multisessuale e  allo Spirito Arcobaleno,

come LBGT era nel principio, ora e sempre,

nei secolo di secoli:

amen!

 

 

 

 

.

.

.

Preghiere ispirate da 

Padre James Martin, S.J.

.

Approvazione ecclesiastica

+VINCENZO PAGLIA

Arcivescovo –Vescovo emerito di

Terni-Narni-Amelia

Presidente del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II

per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia 

.

.

.

«Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi» [Gv 8,32],
ma portare, diffondere e difendere la verità non solo ha dei
rischi ma anche dei costi. Aiutateci sostenendo questa Isola
con le vostre offerte attraverso il sicuro sistema Paypal:



oppure potete usare il conto corrente bancario:
IBAN IT 08 J 02008 32974 001436620930 
in questo caso, inviateci una email di avviso, perché la banca
non fornisce la vostra email e noi non potremmo inviarvi un
ringraziamento [ isoladipatmos@gmail.com ]

.

.

.

.

.

.

About isoladipatmos

2 thoughts on “Preghiera alla Madonna del buon suffrocio. Le nuove preghiere della ridente Chiesa arcobaleno: misericordiosa, accogliente e includente, nella quale il peccato non si chiama più peccato, ma “preziosa diversità”

  1. Non ce l’ho fatta a leggerle interamente, codeste “preghiere”. Un solo appunto: Non si dice Padre e Madre, si dice Genitore 1 e Genitore 2, non necessariamente in quest’ordine.

Lascia un commento