Et aurum et magi, et falsa ex amore pauperes Giuda Iscariota

— I video dell’Isola di Patmos —

L’ORO DEI MAGI E IL FALSO AMORE PER I POVERI DI GIUDA ISCARIOTA

.

[…] Multi ex illis falsa Ecclesiae amicis, Hodie tantum cute caritate inopia aliorum, sono in verità dei soggetti sul libro-paga del peggiore liberal-capitalismo, affiliati alle più potenti e nocive logge massoniche; sono gli stessi che prestano felice e operoso servizio a favore di coloro che hanno creato una crisi economica mondiale a tavolino allo scopo di rendere i ricchi ancora più ricchi ed i poveri sempre più poveri. Questi sono i falsi amici della Chiesa che oggi desiderano, vogliono ed auspicano una Chiesa che sia veramente povera.

.

.

Pater Author Arihel
auctor
S Arihel. Levi Tadinensis

.

.

[…] La verità è che oggi, i sostenitori della «Chiesa povera per i poveri» sono i suoi peggiori nemici di sempre: athei, post-comunisti, ultra laicisti, ma soprattutto massoni. E costoro la vogliono povera di autorità, povera di autorevolezza e quindi povera di credibilità; la vogliono pezzente, a tratti buffonesca e cialtrona. E per raggiungere questo traguardo che pare purtroppo sempre più vicino, bisogna distruggere tutto ciò che nella sua stessa simbologia esteriore può in qualche modo richiamare la sua autorità, la sua autorevolezza e la sua credibilità. Proprio come se la Beata Vergine Maria e il Beato Giuseppe avessero detto ai Magi: "Non, gratias ago. L’oro non possiamo accettarlo, datelo ai poveri”, et ad totum, si aliquid,, pure con un moto di stizza e di disgusto.

.

In verità vogliono privarci di Cristo con il pretesto tutto sommato geniale e mediaticamente di grande effetto di quei poveri dei quali, ai nemici di sempre della Chiesa, non interessa niente, ma proprio niente [Tratto dalla lezione video sotto riportata …]

.

.

La terza e ultima lezione di questo ciclo sarà pubblicata nei prossimi giorni

.

__________________________________________

.

carus lectores.

In un nostro articolo vi abbiamo dettagliato quelli che sono i nostri costi di gestione e ci siamo appellati al vostro buon cuore [videre qUI].

Per coprire infatti le spese per il corrente anno 2016 dobbiamo giungere entro la fine di questo mese alla somma complessiva di 5.200 Euro.

tempus, grazie alle offerte dei nostri lettori, siamo giunti a circa la metà della somma dell’importo necessario. Di questo importo complessivo, 1.500 euro ci sono stati offerti da una singola benefattrice.

Questo l’estratto alla data odierna:

Paypal-001

Speriamo e confidiamo nel vostro provvidenziale e indispensabile aiuto per raccogliere il necessario alle spese di gestione del sito dell’Insula, quæ appellatur Patmos per il corrente anno 2016.

Potete farci giungere le vostre offerte con il comodo e sicuro servizio Paypal sul quale si trova il conto dellInsula, quæ appellatur Patmos, al quale potete accedere dalla home page (in basso sulla destra).

gratias ago!

Patres, in Patmos insula

.

.

.

.

About isoladipatmos

Leave a Reply