"Em Deus nós confiamos". A crise na Ucrânia. Qualquer guerra travada por bullying e egoísmo sempre será perdida para todos

"EM DEUS NÓS CONFIAMOS". A CRISE DA UCRÂNIA. QUALQUER GUERRA MOTIVADA POR PREPOTÊNCIA E EGOÍSMO SEMPRE SERÁ PERDIDA POR QUALQUER UM

Outra guerra econômica suja escondida atrás das cuecas gastas de uma democracia liberal-capitalista ocidental agora miseravelmente fracassada, obrigado acima de tudo a quem confia no dólar, mas não confia em Deus. Enquanto nós, que, em vez disso, confiamos no Deus da paz, não podemos fazer nada além de rezar às portas desta triste Quaresma.

.

.

Articolo inserito nella raccolta di questo saggio che potete ordinare cliccando sopra la copertina

 

.

.

.

______________________

Queridos leitores,
esta revista exige custos de gestão que sempre enfrentamos apenas com suas ofertas gratuitas. Aqueles que desejam apoiar nosso trabalho apostólico podem nos enviar sua contribuição pela maneira conveniente e segura PayPal clicando abaixo:

Ou se preferir, você pode usar o nosso
conta bancária em nome do:
Edições A ilha de Patmos

Agência n. 59 De Roma
IBAN:
IT74R0503403259000000301118
Para transferências bancárias internacionais:
Código SWIFT:
BAPPIT21D21

Se você fizer uma transferência bancária, envie um e-mail para a redação, o banco não fornece seu e-mail e não poderemos enviar uma mensagem de agradecimento:
isoladipatmos@gmail.com

Agradecemos o apoio que deseja oferecer ao nosso serviço apostólico.

Os Padres da Ilha de Patmos

.

.

.

3 respostas
  1. Dionigi
    Dionigi diz:

    Con il mio commento non volevo in alcun modo approvare o giustificare le azioni messe in atto dalla Russia del presidente Vladimir Putin, qualsiasi siano le vere ragioni, che noi certamente ignoriamo, oppure la vera o presunta minaccia rappresentata dall’Ucraina, una Ucraina in orbita europea o NATO, credo che non si possa giustificare un intervento militare di attacco e di invasione come quello a cui assistiamo in questi giorni.
    Biasimare l’Occidente per le sue derive non vuol dire automaticamente avere un atteggiamento favorevole a Putin, visto come il vendicatore o il castigatore.
    Inoltre dobbiamo considerare che alle prese con i carri armati russi e sotto alle bombe non vi sono le alte sfere di Washington o i burocrati di Bruxelles che, na melhor das hipóteses, hanno commesso un grosso errore di valutazione.
    A Gerusalemme, No 70 d.C., quando l’esercito romano guidato da Tito mise a ferro e fuoco la città ed il Tempio, non erano presenti solamente alcuni membri del Sinedrio che condannò il Cristo, ma molti uomini, molte donne e molti bambini che non avevano avuto parte in quella vicenda ma subirono quella dolorosissima situazione, profeticamente annunciata dal Signore.

  2. Igínio
    Igínio diz:

    Mi sfugge però di quali valori positivi sia portatore Putin (che non è sinonimo di Russia).
    Forse di: o fai come dico io o ti pesto?
    Se l’Albania volesse fare un’alleanza con un Paese diverso dall’Italia, noi che facciamo, la bombardiamo perché è vicina a noi e non deve staccarsi da noi?
    Così come non andrebbe ignorato il fatto che gli ucraini stanno combattendoin condizioni di inferiorità, e già per questo meritano rispettonon per Biden o Ursula o il gay pride o le unioni omosessuali (tutta roba che li disgusta), ma per la libertà e l’indipendenza della loro patria. Che da Mosca ne ha subite di tutto e di più, compresa qualche persecuzione religiosa e qualche soppressione di Chiesa cattolica di rito bizantino. E’ nostro interesseed è cosa giusta, nel senso di dovere di giustiziavolere l’indipendenza e l’amicizia con l’Europa di tutti i Paesi ex sovietici. Russia compresa, ma senza ubbie imperialistiche sciovinistiche o sovietiche e dittatori che, se sgarri, finisci avvelenato (o bombardato).
    Tra parentesi: i missili di Krusciov a Cuba c’erano per il comunismo, non per Cuba (anche se Fidel Castro ha scaltramente confuso le due cose per mietere sostegno fra i cubani). E Krusciov massacrò gli ungheresi nel 1956 dicendo che lo faceva come aiuto fraterno contro i lacché dell’Occidente. Esattamente le stesse cose che fa Putin ora.

  3. Dionigi
    Dionigi diz:

    Nós poucos católicos sobraram, tudo menos perfeito, em vez de, personalmente la mia cifra è la mediocrità, che però ci sforziamo di percorrere un sentiero cristiano, possiamo condividere la causa, i valori, gli interessi dell’America? Di questa America? L’America del Nobel per la pace Obama e della Clinton, del Black Lives Matter, della cancel culture e del Me Too, di Bill Gates e di Jeff Bezos, del New York Times e del Washington Post, della carne sintetica e della pornografia californiana?
    Analogo discorso si potrebbe fare per l’Unione Europea, l’occidente quando, autolodandosi, parla dei suoi valori cosa intende esattamente? Democrazia, diritti e libertà? La democrazia è evidente nel trattamento riservato ai governi di Polonia e Ungheria, legittimamente votati dalla popolazione, i diritti non sono scontati visto che non è garantito nemmeno il diritto di nascere, specie se si è nella condizione di disabilità congenita, la libertà è concessa entro i limiti stabiliti, puoi abbruttirti commettendo ogni genere di peccato di lussuria ma non puoi rifiutarti di sottoporti alla vaccinazione anti-Covid, puoi chiedere l’eutanasia o il suicidio assistito ma non puoi rifiutare le cure per il SARS-CoV-2, in tal caso anche i medici e gli infermieri si sentiranno impotenti e avranno dilemmi etici.
    Vaccinazione e cure per la malattia da Covid sono di per sé buone, voglio evidenziare le contraddizioni.
    Se siamo cristiani la nostra causa è la salvezza eterna delle anime, i nostri valori sono ispirati a Fede, Esperança e Caridade, i nostri interessi sono quelli di Dio.

Comentários estão fechados.