Ex sanctus missa ad bellandum bidet: Saepe ne transirent fines liberi subtilitatem artis docent pater generans

- Ecclesia subitis coronavirus et gravi -

FROM TO observántiæ sanctæ subsídium: MANNULUS DEL MARESCIALLO: Saepe iam ista tenui membrana; BORDER transeant per eum quem proles docere Patris orisfacit ARTIS generating.

.

honeste, In risus est amare cognito obsessive religiosissime observanda cura Ordinarii auctor ministerium sacerdotale in protocollo, Cumque non esset difficilis decurritur servare capitulorum generalium Ordinis Romanum respondente, necessarium ad videndum adeo doctrina Redemptionis Sacramentum tot sacerdotibus ad corrigere, religiosi e laici da frequenti errori e fantasticherie che attenevano all’ossequio dovuto alla Santissima Eucaristia e alla sacra liturgia. quidem, ad redactorem - creatorem vel editors protocol ex - sicut fecerunt marescallo hospicii domini Carabinieri celebre est iocus, Parochus qui animadversione oppido mittitur et cataplasmarent brachium fuerat accidens didicit ex his quae in concursu bidet, pars conventa de quaestione libere respondit, quod non sciat bidet latebras ab Ecclesia, quod suum erat triginta quinque annorum.

.

auctor
Ivano Maria de 'Liguori, oFM. Capp.

.

.

LIBER DE Emere potes his rebus tectum esse memoriae proditum: qUI

.

.

 

.

.

«Et cognoscetis veritatem et veritas liberabit vos» [Gv 8,32],
sed adducere, nedum veritatem diffundendam et defendendam
sed metus in costs. Auxilium nostrum commenticium confirmaret Island
cum ratio praebet per secure Coin Paypal:









nec posse in computo:

solvendorum Pathmos insulam Editions

IT IBAN 74R0503403259000000301118
in hoc casu,, mitte nos an email Monitum, quia ripa
Non potuimus mittere email vos praestate
gratiarum actione percipitur [ [email protected] ]

.

.

.

About Pater Ivanum

Ivano Liguori Dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini Presbitero e Teologo ( Omnia vasa ejus in nomine Click to read )

4 cogitationes on "Ex sanctus missa ad bellandum bidet: Saepe ne transirent fines liberi subtilitatem artis docent pater generans

  1. Ivano pater mi
    ho letto il documento, con il quale uno stato laico, e per niente preparato in materia(disgraziatamente con il concorso della cee, che lo ha adottato e firmato)E’ entrato a gamba tesa contro (non le religioni) ma la religione cattolica,.Non ho mai sentito e visto nulla di simile in 74 aetate (ad agosto) di primavere.Ma non ho visto neanche mai una gerarchia cosi prona,e un vaticano cosi assente-il diritto canonico quello ecclesiastico, e il concordato sono stati azzerati.Per molto meno uno stato ritira il proprio ambasciatore quando ritiene che non siano state rispettate alcune normericordo che quel graduato che ha interrotto la santa messa a mio avviso eincorso in una scomunica latae sententia oltre ad avere infranto un articolo del codice penale…..ad ogni modo non sopporto la mascherina per piu di un quarto d’ora..figuriamoci i guanti di plasticae poi non accetto per niente cioche si sta ordendo contro NOSTRO SIGNORE SACRAMENTATO……pertanto le chiedo…….PUO VOSTRA REVERENZA DISPENSARMI DALLA MESSA DOMENICALE……per continuare ad ascoltarla in diretta sui social fino a quando si potratornare alla normalita’ (quod) ? la ringrazio mi benedica e mi ricordi nelle sue preghiere
    affettuosamente
    Domenico Maggiore
    bagheria 18 May 2020

    1. In base alle norme contenute nel documento deldipartimento per le libertà civili e l’immigrazione” della nuova chiesa di stato direi proprio di si, perché tu hai già superato i 65 aetate: 5.2. Si ricorda la dispensa dal precetto festivo per motivi di età e di salute.

  2. Quando ho sentito un gesuita affermare, pontificando, quod ” in Italia, da domani si potrà celebrare la Santa Messa con il popolo; ma per favore, andiamo avanti con le norme, le prescrizioni che ci danno ( quelli deldipartimento per le libertà civili e l’immigrazionedella nuova chiesa di stato), per custodire così la salute di ognuno e del popolo.”,
    ho capito il senso delle parole di chi non ledisse da se stesso, ma essendo sommo sacerdote profetizzò”: ” Oggi nel mondo c’è un grande sentimento di orfanezza: tanti hanno tante cose, ma manca il Padre.”… La Chiesa Cattolica sembra infatti essere veramente rimasta senza il Santo Padre.

  3. Pater mi Ivanum,

    grazie per questa sapiente articolazione che, come a me, penso sia stata di aiuto e conforto anche a molti altri sacerdoti che vi seguono con molto interesse.
    Un fraterno saluto

Leave a Reply

Tua inscriptio electronica non editis. Velit sunt insignis *

 reliqua characters

Et hoc site utitur ad redigendum Akismet spam. Disce quomodo data est processionaliter vestri comment.