NOVITÀ ― L’aspirina dell’Islam moderato. Quando l’Europa inventa ciò che non esiste e nega il pericolo reale

— negozio librario delle Edizioni L’Isola di Patmos —

NOVITÀ ― «L’ASPIRINA DELL’ISLAM MODERATO. QUANDO L’EUROPA INVENTA CIÒ CHE NON ESISTE E NEGA IL PERICOLO REALE» 

I nuovi colonizzatori musulmani hanno scoperto un sistema più efficace della spada e della guerra per giungere alla conquista delle popolazioni degli infedeli: servirsi della democrazia e di quei principi intangibili della laicità degli stati che pure rigettano, ma di cui fanno ampio uso per imporsi nei Paesi dell’Occidente.

.

Autore:
Jorge Facio Lince
Presidente delle Edizioni L’Isola di Patmos

.

.

il libro è in distribuzione dal 3 novembre

Libro dedicato alla memoria di Oriana Fallaci «ragazza terribile e profeta inascoltato», queste pagine sono un atto anzitutto di coraggio. Per molto meno abbiamo assistito di recente ai tragici eventi delle teste decapitate in una Europa non più in grado di controllare il fenomeno di quella violenza che prende vita dalla cultura islamica. 

.

l’Islam è per sua struttura violento e non può dialogare col Cristianesimo, né assimilare i principi della democrazia e della laicità degli Stati, incompatibili con la sua stessa essenza. I nuovi colonizzatori musulmani hanno scoperto un sistema più efficace della spada e della guerra per giungere alla conquista delle popolazioni degli infedeli: servirsi della democrazia e di quei principi intangibili della laicità degli stati che pure rigettano, ma di cui fanno ampio uso per imporsi nei Paesi dell’Occidente. In un’Europa priva d’identità che sprezza le proprie radici cristiane in odio a sé stessa, che ha eretto a valori intangibili il diritto all’aborto e all’eutanasia, il matrimonio tra coppie dello stesso sesso e la possibilità che due uomini possano adottare bambini o acquistarli da un utero in affitto, i musulmani hanno già vinto. Perché sanno chi sono e da quali radici provengono, perché posseggono quella fierezza di appartenenza che noi europei, ubriachi di dogmi laicisti, abbiamo distrutto.

.

Dall’Isola di Patmos, 3 novembre 2020

.

.

Il libro è in distribuzione, potete acquistarlo direttamente al nostro negozio e riceverlo a casa vostra entro 72 ore senza alcuna spesa postale cliccando sotto:

oppure richiederlo direttamente alle Edizioni L’Isola di Patmos: isoladipatmos@gmail.com 

e riceverlo in 5 giorni lavorativi senza alcuna spesa postale

 

.

Prossime pubblicazioni in uscita:

.

narrativa:

LA NUOVA TERRA, Emilio Biagini

NONNA NON RACCONTAVA FAVOLE, Maria Antonietta Novara

saggistica:

ATTI E MISFATTI DEGLI APOSTATI, Ester Maria Ledda

 

 

.

 

.

.

«Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi» [Gv 8,32],
ma portare, diffondere e difendere la verità non solo ha dei
rischi ma anche dei costi. Aiutateci sostenendo questa Isola
con le vostre offerte attraverso il sicuro sistema Paypal:









oppure potete usare il conto corrente bancario:

intestato a Edizioni L’Isola di Patmos

IBAN IT 74R0503403259000000301118
in questo caso, inviateci una email di avviso, perché la banca
non fornisce la vostra email e noi non potremmo inviarvi un
ringraziamento [ isoladipatmos@gmail.com ]




Avatar

About isoladipatmos

4 thoughts on “NOVITÀ ― L’aspirina dell’Islam moderato. Quando l’Europa inventa ciò che non esiste e nega il pericolo reale

  1. Nei giorni scorsi ho fatto un acquito presso le edizioni terra santa. Scorrendo il catalogo mi sono imbattuto in questo testo che non è l’unico in ambiente cattolico sul tema soprattutto in ambito francescano. Non esprimo pareri o giudizi ma solo la perplessità di un osservatore che vede l’oggetto guardato da due punti di vista confliggenti”
    Bartolomeo Pirone In nome di Dio Misericordioso Ciò che della misericordia si canta nel Corano
    Un libro prezioso, accurato e illuminante che aiuta a individuare nell’amore e nella misericordia il principio che musulmani e cristiani condividono per discernere ciò che è buono.«Riusciremo mai a cogliere la forza della fede dei musulmani autentici per comprendere le insane giustificazioni avanzate da quei sedicenti credenti dell’Isis, per capire in quale misura costoro sono lontani dallo spirito del loro Libro se trascinano nella morte altri esseri umani? Non è il loro l’autentico volto della misericordia divina!». L’ormai lunga presenza dei musulmani nei nostri Paesi e la triste attualità degli ultimi anni in Medio Oriente ci impongono oggi di conoscere, per meglio comprenderci e vivere insieme, la dottrina e la tradizione dell’islām. L’esigenza del confronto deve superare la presunzione di uno scontro che erge soltanto muri e distrugge ponti. Un avvicinamento alle fonti del credo islamico e ai suoi capisaldi non può che contribuire a spalancare finestre su verità spesso inaspettate, a discapito di pregiudizi più che mai diffusi: l’islām stesso ruota essenzialmente intorno all’asse della misericordia divina, per l’islām Dio è…

    1. … e se nel mio libro – che forse non ha letto – io dimostrassi il contrario, basandomi con scientifica fedeltà sui testi del Corano e sulla tradizione islamica?

    2. Maometto, per i suoi disegni mondani, s’impossessa di materiali biblici nel fondare la sua religione. La Bibbia veicola l’idea di un Dio universale, che pone ogni uomo sullo stesso piano. Ottimo spunto per un “rivoluzionario” che vuole sovvertire una società tribale. Raduna gli scontenti e la rovescia. Fonde disinvoltamente nel Corano i materiali biblici mal digeriti con il suo disegno terreno. E’ ovvio, però, che anche gente colta o di buona volontà, specie se ignorante del Cristianesimo, possa essere attratta dall’Islam se nel Corano qualche scintilla della sapienza biblica rimane. Pensiamo al Comunismo: perversione anti-cristica dei fondamenti della società cristiano-occidentale, eppure latore – là dove il Cristianesimo non è mai veramente arrivato – di un’idea universalistica (per quanto pervertita, appunto) di giustizia che può sembrare sacrosanta e rivoluzionaria a chi non ha neanche mai sperato di vederla apparire. Non per questo la radice maligna dell’Islam e del Comunismo viene meno. E con la radice i conseguenti frutti. E’ questa realtà che i Pirone non vogliono vedere, neanche se l’hanno sotto gli occhi. Siccome però Dio si serve anche del male per i suoi disegni provvidenziali, e siccome non è un peccato fare umili ipotesi in materia, si potrebbe pensare questo: che nella storia l’Islam, prima del crollo, è destinato a concimare molte parti del globo con quell’idea universalistica-monoteistica che affratella gli uomini e de-sacralizza ogni autorità terrena (senza per questo delegittimarla): idea che sta alla base della civiltà cristiana.

  2. Se permette è una cosa che dovrete vedervi tra voi prelati, i “francescani” contro il resto del mondo.
    Per rispondere alla sua domanda le dico no, il suo libro non l’ho letto. Un poco perchè ho una lista lunghissima di cose da leggere e credo che la morte mi coglierà prima che abbia terminato, un po’ perchè le mie idee sull’islam me le sono formate principalmente su Massignon, Corbin, Filippani Ronconi, Dahmhardt, Ventura, Burckart e qualche lettura soarsa di Ibn Arabi e Rumi. Rifacendomi proprio a Corbin dubito ma proprio dubito che il Corano possa essere letto e compreso per mezzo di un’esegesi “scientifica”, vista la molteplicità stratificata dei suoi significati e la sua “operatività” concreta. Dal Corano e degli hadith nascono infatte le pratiche delle confraternite sufi e sci’ite ed esiste una circostanziata corrispondenza tra i sette livelli esegetici del Corano, i sette profeti e i sette centri sottili. Non posso certo dilungarmi in ciò.
    Naturalmente posso sbagliarmi e sono pronto a ricredermi, visto che non sono fedele all’Islam del quale, del resto, non auspico certo una incontrollata diffusione in Europa a eventuale danno del cristianesimo. Corbin, autore che amo particolarmente, insegnò a Teheran per lunghi anni e scrisse pagine indimenticabili sui temi dello sci’isno, che io ho letto e assai amato davvero profondamente, rimanendo egli comunque cristiano,  come del resto il suo coltissimo allievo Filippani Ronconi
    Buoma serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri ancora disponibili

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.