Virginis et mendaces Fafá: et qui vident visiones, de quibus dubitat rationabile auto-dictus

- Ecclesia nuntium -

Et quod Medjugorje Mrs. MENDAX: DE SUI ET APPARENTIIS visionaries rationabile dubium vocatur,

.

"Est dignum est per" videntes " Intende, quam fecerunt ad primum et mansit illic "spectris ', ipsum affligunt animum iudicis pronuntiationes,, qui correspondet veritati fidem fallere " [et de necessitudine Ratko Peric, Vescovo Mostara Duvno, May 2017].

.

auctor
S Arihel. Levi Tadinensis

.

.

.

Video ORDO RERUM IN CONVENTU “RES Medjugorje”

Channel in insula quae appellatur Patmos

Audio MP3 modo video

 

.

PDF video-conferenza formato stampa
.

.

.

.

dum sapendo inutilem documentis et quod chose pro illis qui sunt in lapsum atque fideismum nullam admittunt vera notitia; sciens redit fideist instrumentum res corrumpitur sophismatis, ego referre ad finem hujus articuli pars fama est S.It. Mons. Ratko Peric, Ecclesiae Episcopus, de Mostar Duvno, James parochia Sancti, quibus non est in Medjugorje. Ipse quoque non erit explicare quomodo se habent visiones, dictus est ab origine historia mentitus, textus quouis tempore mendacium semper.

.

Per nuntii alia duo Linea et inversa Rete deduxit in IV De amici habuere Debbio Paolo, Francis diurnarius de Brosio, nam quod errat in annos, Disputatio show eius ambiguam opinionem loqui conversionem in - diceret, et controversiae quia per conversionem producat fidem,, Hinc fideismus pseudo- motus iactare non convertitur,, fanatici negotium [vide articulum, qUI] -, Et saepe dicendum est pressed pervenit ad finem Ecclesiae Episcopus in Mostar, et Duvno, S.E. Mons. Zanic, occultis meritis priorum colluded quis in priore Iugoslavia regimen communistarum [Eventum 5 March qUI in momento 02:09:45]. Haec dicerentur in context ab eo qui arrogantia depravatus voluerit sem defendere vix ipsius putat, cum admiratione nimia perturbati asserta per Vivaldi de solis episcopis et presbyteris, qui hoc audere esse dubium revocant authenticitatem de universa re et nunc conturbant,, Et quaestione edita iam sunt a Paulo ante in libro de Brosio 2011, gratias ago vanis Marija Pavlovic falsi nominis mendax conscientia,. paulo post, y ^ e la Brosio Pavlovic, Et ut mature fiant, negavit in dioecesi Mostar Duvno [vide textum apud Italica, qUI].

.

Postquam autem transmittendi 5 March, fratres Bosniaca post annis huius magazine, ex illis duo hac aetate sacerdotes ipsius personam consecratam per episcopum nuper a Paulo diffamavit nomen pessimum Brosio, quod me ad defendendam huius memoria "sanctum virum Dei venia,, penitus quidem ante Dominum nostrum Iesum, est fidelis servus, et veritatis in Ecclesia ". Igitur causam nunc ad documenta m'inviarono dives exsultantes domitoribus tradere Medjugorje, nei quali si prova come i sedicenti veggenti mentirono da subito e per più volte. His praemissis antiquis moribus plerunque, Ego relinquam in area ut est S.It. Mons. Ratko Peric, et idem illud extremum, quae pars est fama recens Morbi a 2017.

.

Quis scit et legit scripta meum, Scit quantum auctoritatis ecclesiasticae de amissa, segnis animi necessaria non dubitavit accusantibus, et alicubi timoris. sed, hac luce, et dedimus tragicis scriptum ne historica facta mihi dicere, quod ecclesia, cum casus Medjugorje, administrandi se ipsa reperit career domet. Ita non solum, Hoc est quo excusatius, propter hoc rationabile est tot excusat. Sed quod talis iustitia 2001 iam fetet sequi, quae nos Summatim probabile est cum aliquo 'diripio' de Balkan historiae ...

.

Balcanicae incolas regionis, in ... ibi semper fuerat gravis problems inter Fratres Minores Minor, Quare Episcopi dioecesani cleri respiciunt, et ad locum,; radices retro temporibus difficultatibus. In dictis articulis sine historiae tractatio sine requirerent, satis est dicere illa regione, quae inter se Franciscales, quia recessimus a te, ut non solum saepe etiam praelati religionum sacris Pastoribus opera,, quia, quando in più occasioni intervenne la Santa Sede, Haud recenseamus rebellionis. Adeo ut, Aliquoties, coactus est apud Apostolicam Sedem et imponeret in excommunicationem «pertinet tamen laicos ad redigendum statu" in diversis religiosis pertinax inoboedientia plecteretur. Ut serius tandem excommunicavit haeresis schisma dimisit a statu clericali 2012, Frater Minor erat franciscano Tomislav Vlasic, ut ab 1981 omnes 1984 James adiutor erat sanctus profitentis parochum paroeciae in Medjugorje, dicuntur ad se iuvenes conixi fortissimam vim videntium. aliquot tempora madam, in nuntiis per spectris de asserto, Eum stipati et beati esset opus hoc quod opponitur religioni et Ecclesiae Episcopus,, et falsi per artes vanis laudibus attollens, qualis Marija Pavlovic. Una res est cognite Brute: quam quod adhuc manet esse videatur, Virgin Mary Beati authentica, Opus esset auxilio Francisci sustineant sacerdos reus crimina: quia non oboedierunt voci populi manipulation, dalla violazione del voto di castità ai traffici economici in violazione del voto di povertà.

.

Et hoc situ est difficilis ut curo sociali et politica, quae est pars bonorum in minus terribile define. in facto,, et cum admiratione nimia perturbati asserta Beatae Mariae Virginis, dicitur in loci lingua madam, in June incipere 1981, communistarum sub regimine Yugoslavia, mox anno post mortem in Josif Broz, quae nunc vastaberis Tito. Quolibet interventu ab Apostolica Sede confirmatis per internum in materia de illa terra, quod religionis proprium opus naturae, avrebbe potuto creare delle tensioni con possibili risvolti del tutto imprevedibili, simulque ad speciem usi sunt, ut non possint a regiminis, unde et effectus aliquo. In sequentibus annis, de diversis gentilicio coetus in illo spatio, nam tenentur in sinu ferrum longum annis per manum Domini in communistarum sub Tito Mariscallus dictatura poten, post eius mortem coepit ne inchoent a growing fermentum, perveniendi ad culmen attingit a tragoedia, inter 1991 et 2001 Haemus bella cruenta.

.

Historiae memoriam revocandum qui carent quod tam saevi sceleris re consumptis Territoria, internationalis torcular et sem non potest ut documentum cum violentiam photos and images of film tam inauditum quam creepy. Assumpsit naturam priores Iugoslavia mox bellum "Age expurgationis" caedem paganorum mole, non enim de feminis, Liberi et senes. Odium causatur impetu fere proprium tormentis cruciari tortoribus victimis cruentis sadism. Ante communistarum sub regimen immutata est initium versus gradatim ruina, deinde postea decennio inferendi bellum civile, Quomodo autem potest Ecclesia semper adtende de re Medjugorje?

.

Hoc denique modo ... principium Huius rei magnitudo Ecclesia non potuerunt incipere studere ut repugnet aliqualiter, spent viginti annis, Videntes autem crescebat Pseudo nuntiis ab apparitiones madam, ab initio fuisse eventus aestimatur ad modernum 40.000.

.

in 2001, debellatumque in Haemus, Sancti See non molestum est interveniendi, Huius rei magnitudo in tuentium crescere, et nunc, et decies involves fidelium per orbem terrarum. Et hoc ipsum etiam gratiae opus de quibus dubito Maria Radio quod, Ecclesiasticae auctoritati neglegenter praetermissa sunt in, in anno quo ipsi authentici fidei constituit rei per vocem Patris Livio Fanzaga, ut non solum epistulae a tegant expandentes madam, quanto peius: li usava — e tutt’oggi li usa — come materiale per le catechesis. ita, Ecclesia absque ullis exiguo usque proferisse, Pater Livio Fanzaga, deinde ex radio mikrofonu Catholico auditorum milia, Proceditque et cultum religionis est totaliter novum,: religio iudices, medjugoriana. tantum 2010, fere tres fecundos fructus spent, nunc de re ad imperium, Summus Pontifex Benedictus XVI quoque media placuit, qui sit studio commissum, Cardinalis Ruini Camillo praesidis commissi.

.

Post quattuor annos opus, in 2014 Sequitur tenor Commissionis delivered eius fama in ultima compromissum scribo style newspeak ex Aedibus Congregationis pro Doctrina Fidei,, in responsio ad junk, animi angore afficiatur, non queri, quod in textu est "aspera et accommodatione", non sine "inaccuracies", sed hoc non est propter omnia superius per "fines universa fabulam" et "sententia loci Bishops '. Etenim, ut versus necessitudo, certe mentem Summi Pontificis est in statu pudoris et obvious. E Forsitan, non reprehendere wanting in Cardinalium Commissionis Ruini, et Camillo causa ad Congregationem de Doctrina Fidei, aut e converso;, Tertia docet committee formatae a theologis doctrinaeque suae electionis temptare Commission contra est fama, fama et a Congregatione pro Doctrina Fidei ex ea quae destrui ad litteram,. Hoc opus imperfectum ordinatur nisi Summus Pontifex conatur Cardinali Camillo tripla, nisi simul et Congregationis pro Doctrina Fidei, quam ipsa discutere et scholarium, qui cognoverant fama faciens et de hoc Commission. Et sic, et dicunt illi in vias, salvus, Summus Pontifex,, Decem abhinc annis ex officio praedecessor eius a summo usque ad Commissionis a studiis, Ille utili moderatione non dare responsum publica aliqua vel secus de veritate rei ex Medjugorje. Hae res constet amet, Reliqua omnia, quae solum liberum interpretationes vel chat.

.

Illustrabitur per exemplum pertinere Mitto nunc: si fuissent ex aedibus huius Congregationis de Doctrina Fidei, apud Summum Pontificem, cum ex cathedra qua sententia Dicasterium competens,, Et constituit eum viri inopes et vide dogmatici ad arbitrium suum, si forte sit in augendo eo non dante esse videtur ut opus Commissionis a studiis, et respondens Iesus ego sum officio renuntiavit,, ad Summum Pontificem non deficientes: “Si credit quod Divinum Officium views de hac congregatione appellatur usque in praesentem diem suprema, Alii debeant iudicari obiectu, Habeo rationem manere in loco,, Super haec ratio eodem genere esse quod. Rogo ergo te universae Benedictinae Confoederationi, Et dabo tibi ex Renuntiatio litteris”… Simpliciter dixit:: quia jam ruinam totius Ecclesiae plures honores viris senioribus qui rem haud viriles et sic.

.

In elementum "compromissum" et "accommodatur" Typical of navigaverunt in subiecto rei publicae Camillo, ut SRE Cardinalis Ruini, Hoc autem est, ut priora septem apparentia esse vera,, Cuncti postea nuntii notitia non pertinentium. Supervacuum dicere,: et arbitrium rei publicae ad tale temperamentum, doctrinalium fidei et prudentiae in sphaera investit Deiparae Virginis, non est infelix, Primo quidem, quia ex hoc non videtur consideret 1981 ut sequitur,, Episcoporum regionis ecclesiasticae expressit omnia semper, in unum determinatum,, contra naturam utriusque, documenting dictus, quod se prophetiam saepe ab initio mentitus. Et Cardinalis Ruini Camillus, Episcopi regimine sciebant communistarum, quae subiecta sunt saepe minas In vigilum stationes interrogationibus et horae et humilitates, qui fuit bellum, et exterminandi eos qui viderunt homines animas suas et tormento pabulum, avrebbero meritato tutto il rispetto dovuto a degli autentici testimoni della fede.

.

Cum unit fasciculo Commissionis prolata Eidem præest Cardinalis Ruini Camillus was published in annis postea 2019 duo diurnariis, Saverio Caietam David Murgia, ita ut omnis qui male appellati fanatikos Medjugoriani, Et coepit extrapolate in textu, quod nusquam scriptum est, exempli gratia expandentesque super falsum nuntium ab Ecclesia commendatis, quod septem prima specie; fama est omnino falsum, sed considerandum autem, quod absolute authentica.

.

nequiquam, articulated mea scripta sunt in editis socialis instrumentis Omnes conatus negare, Denique Commissio Patrum studiis fama de qua eluceat in actum non est in ecclesiam officialem obtineant agnitionem, id quod non est locutus est de eorum germana natura et cum admiratione nimia perturbati. Quod ego multum explicavit et magnificabor, et pluribus quae facta fuerat sub eo loco, irrefragabilis veritas rei argumentum a multis, Non sunt aliquid probationem, quod est semper, Gratiam Dei,, ut retrieve a animam uti possunt ratione habita condicionum et in inopinatissima locis, etiam in locis ubi peccatum committere pessimus. Si igitur gratiam Dei meditati, amissam recuperare animarum, Quia non est similis uti a Medjugorje, in quo multi venerunt ad orationem, et non ficta studiosissimus. Non est necessarium quod propria certe vix ipsius putat,, quoniam quidem per divinam per spectris, non est de necessitate, nec rogatum, et colunt, vere et omnino elongato ab affectu erga. et tamen,, ut fanatikos medjugoriani, intellegite hoc qui non solum facere ut notitia elementa exordii, quod comparatur ad sacerdotes theologi opiniones incertum, sed quae ipsa clavis est depositum fidei nostrae columina.

.

Rationabile meum explanations secundum criteria historical, theologicas nec non logicae, non in dissensione Fafá, Non habeo, mox ultro concurrere respondisse probrisque multitudine hominum, omnisque ratio atque invitare caeca. Omnium rerum iactura dabatur contingit: etiam circa formam rei Fafá proclivia non admittit numerum fanaticis, segregatio parvorum coetuum vincatur, quae non sint sparsi, seu, ut aiunt, “in confinio casibus,”, quod valde dolendum, sed in virtute repraesentandi res magna coetus populi. Et multi de his qui carent basic elementa suis sensus de virtutibus in communi, dictae eo Fafá, apud illos non credatur, sed absconditi fideismi formae, Producit quidem fit nihil devotionis sed devotionism fanaticus et contumeliosus:, quis te interroget quis audet in contumeliam tum feroci populo suo cuiusdam idoli. Absque hoc nihil ad hoc quod aufero, sicut dictum est ab origine iterum repetere quasi ignis probabuntur multi: quia multi conversi fueritis, et mutata vita adire Medjugorje, ad omne opus ex Dei gratia, non est enim veritas et cum admiratione nimia perturbati repetita notitia praebere rerum mundanarum et tres ex anteactis decenniis a nationibus madam. Defined nuntiis "iuliano caes repetita 'Commission a Camillo conditis eique praeficitur Cardinalis Ruini, post "accommodative style" adoptavit, Tres basic notitia tollere non potuit: nuntium banality, cum anceps ista pecunia visionaries, in ducibus eorum investigationes spirituali institutioni illorum inopiam suppleat:. et CommissionMmette et qui vident visiones, et pseudoprophetas quidam non saepe mentitus, quod quidem indicat definit «minus certa". Non harum modo ad detrahendum in manifesto aliquo content fanatikos medjugoriani, cuius una tantum sit notitia: «Ecclesia agnita primam speciem septem». Sed ego dico quod sic, tamen omnino falsum est datum: primum, Advisory Committee est quod habet potentiam ad agnoscis ullo modo res in superno; secundo,, quia ecclesia hactenus non edita quamcumque prolationem.

.

ego fanatikos medjugoriani Vivamus rumoribus, fabularum formas veriore perfectioreque modo audita pro gratias ago socialis instrumentis, Et in multis locis ad propagationem et blogs qui creavit praecipue a virgis peculiaribus quoque in opere De Medjugorje nos financially. hi homines, doctrinalia fidei reapse semper ignorat, Sed irascibilis et superbum, Rationes autem quibus credulo defecit conatus facile cariturus est, ad fabulas vendere solere circa caritatem Sancti Ioannis Pauli Secundi, seu quod esset nuntiata "phaenomenon approbamus" et "dubium authentice apparitiones" (!?). Sed hoc est vere mendacium, quamvis dolendum, Palpavimus sicut omnis generis rationem, vel invitare quidam populus et analytica viam ad critica, Semper erit superfluum. Hoc itaque satis sit quaerere: Etsi ibimus quae sunt circa falsos, S. Pontifias cum probatus concurrat cum authentica et crediderunt phaenomenon, quod tale est quod nunquam publice defined in pontificatu annos viginti sex? Sed hoc I. fanatikos medjugoriani responsum sese providere: "Quod ecclesia numquam locutus quia has phaenomenon semper truces in progressus,. Quod per circuitum: Beati ignorantia historical! Vos bet, Si autem ecclesiam temporibus fuerunt pluribus et maxime per viam negans, antequam res ad semper,, parere necesse stroncandoli, vitari possint progredi, et faciam ut develop usque ad grave dampnum et fraudes fidelium. Quamquam, unde secundum legend: a Beatissimo Patre Ioanne Paulo II factum 'conscii se veritatem in imaginibus ", quare ex studio insidiatorem successorem sibi destinasse iam constituit responsum est legatos ad id quod non habet, hoc est totum vidisse deservit navifactivae, ut in Job ex Aedibus Congregationis pro Doctrina Fidei, instructus in scientia naturali promovenda Successori Ejus tertia committee, opus consummavi, quod Ecclesia non edita ab aliquo dicitur de eorum germana natura rei Medjugorje?

.

A brevis exemplum ad grave problema ad harum pictos signantia: audacia ad argumentum attinet commemorare Medjugorje, Me etiam parum confundebat centum scripsit contumeliosa nuntios qui et, coram me, Non dico hoc non stabit in publicum necnon theologorum, sed etiam invalida emergere ex volnere insignis oratio Catechismum Catholicae Ecclesiae fundamenta. Et cum bono animo pro me conatus est ministerium et offer emendationes respondere, replicas convolutae sunt inaudita insolentiae: Emeritus alta fundamenta doctrinae expertes praecipue, Et invitavit me esse stultus, nec studere. In eo, tum quod in facultatem sacerdos est in ad facultatem theologus, Ego autem impossibile est quod confiteri id quod est ad populum pauperem Disputatio falsificantes historical data, quod trahunt ex litteris et vocibus Ecclesiae Summi Pontifices, qui tunc manipulate sed sententia dicere quod Papa in Ecclesia, et dixi semper, asseruit et recognovit. Praesertim qui nihil tale mereretur respondere ordinando vel vendendo loquaciter et incongrua Fafá peregrinationibus piis scriptos atque editos libellos illos. Ut qui ex libero discutere detrahit occurrere denigrare non dubitant uiri uenerabilis episcopi memoriam Pavao Zanic, ad defendendam idolum? Et quam multa, inter eos, Mirum iactatae sunt enarrata quaslibet conversionibus, Vendendo aedificaverunt parsimonia santini & somniabunt falsaque Medjugorje? [exemplum: qUI].

.

Item in TV progressio 5 March, Paulus formam Brosio recordatus est tenera Mariae Goretti, et mortuus est in teenager 1902 conatus est de raptu, enuntianda verba vitae in ultimo spiritu constitutus de homicidam eum deprecari pro scelere suo, Alessandro Serenelli, quod sic;, qui gravissime postea convertit,! Senes cum autem praesens apud matrem Mariae Goretti Beati qui caerimonia, apud Sanctum Petrum, cum fuit in Sanctorum numerum retulit 1950. sed, Mamma Assunta, et Pomptina palus et pauper rusticus pagi, et mortuus est et vixit, ut de hac, adeo ut Ecclesia his mortem provident sepultura eius. et hodie, Mamma Assunta et Alessandro Serenelli, Illi qui per buried ad aedificationem ecclesiae se: mater sancti sui et paenituit eum homicidam, et convertatur, et fecit redemptiónem. postulant: fieri potest, ut se vocant, visionaries, Tota fere quattuor decenniorum apparitiones BMV, aliquid facere melius quam aperto est non inveniet vitam plumbum hotels et deliciae ex notata? Cum fateri sum et luctum non invenio vere hæc coram cunctis impune lacessit ut non molestiam secuta est cuipiam quod Apostolica Sedes aliter comment de eorum germana natura aut phaenomeni, quod fere nunquam, si a Deo per Christum accepimus mandate ut servare ac custodire gregem suum, primum malis doctoribus pseudoprophetae.

.

Praeter qui non ficta, studiosissimus sine simulatione quod saepe iam dixi, pro officii conscientia, qui inter annos ad gratiam ad omnem orare Medjugorje, quia unus dies adire locum, ergo ad Ecclésiæ sinum recúrrit et in fide, Vis scire difficile core Qui eduxit Israel per medium illorum qui indicavit appropriately non modo fidelium, sed quod fanatikos medjugoriani? Magnus est -, et iterare mole, ne in confinio casibus RARUS casibus, sive - quod valde dolendum est populus vultus pro tangibile ex sensationalism; Hoc constitutum est qui hesterno die usque ad legere tarot pecto procul a cartomante, aut se seducat Tele-barkers. Et his omnibus - et multi sunt, repetere - non tantum ad alia confugeret,, magicas superstitiones spiritus transeat de una eademque cartomante Medjugorj Dominae Nostrae.

.

A re, quae similis, ut quidam volunt abscondere sub tegumento miserabili … popularibus simplex in fide? Debemus quasi ludens loqui. De popularibus simplex in fide, Est alia materia. De popularibus simplex in fide, a quo semper dilectus a Deo et creaturae et animarum pocius ante Dominum nostrum Iesum, Indus qui transit purus Didaco Episcopo pállio impréssa in quo erat imago impressa; Virginem Guadalupensem, non est sanctus ut Bernardae, R. teneram liberorum ac pastoris, sed certe movebunt castra primi qui non est de visionaries hoteliers inter villas, et quod honestum est luxuria carros, svolgendo come professione quella di far apparire in giro per il mondo la Madonna più logorroica dell’intera storia della Chiesa.

.

Another test fluxus rate versabitur: vocationibus sacerdotalibus,. Et sic iste sermo, Quod incipere debet severa et accurata investigatione, recognovit multis nota quod tam sacerdotes medjugoriani, Et postea extiterunt valde inconueniens et in verbis fidei doctrinam, quia fragiles sunt ut sacerdotio emotionality uigiliarum. Episcopi non pauci ex eo domitoribus tradere pugnaturis Madonna sacerdotes Dei exaltatus et tunc Fafá, per accidens,, Sancti Trinitatis, sed semper est munus summa madam. Statistically est nimis alta semper autem desertis translaticiis Quantum ad sacerdotium per hos "sacerdotes medjugoriani", tum etiam aliquos ex qua complevit per septem dona charismatica et PENTECOSTALIS coetus haereticus. Non ad mentionem nova veritas vitam religiosam fundatur “Minores Conventuales Basilicae Medjugorje”, quod variis Italiae Episcopis dioecesium tum contra se habentem subditos cum detrimento in quibusdam dioecesibus euntes, Ut multum loqui testatus multum maxime, pluribus dioecesibus suburbicariis ab urbe Sicinius.

.

Et re vera, quod valde dolendum, tristis, quod post opus de primigenium Commissionis Collegium, contra, postquam fama per CONGREGATIONUM CONGREGATIO PRO DOCTRINA FIDEI, nec displicebat illi Papa postquam instructus est, et tertia specie decretalium studium coetus, dans autem solennes de quibus mox prius de palmis caedebat in Aedibus Congregationis pro Doctrina Fidei, ostendit quod est ecclesia, hoc est in limine 2021, et cum admiratione nimia perturbati asserta vobis in signum in diem quo anno quadragesimo, acutior ulla nec sic. Et `sacerdotes ', quod ita dicitur, Hospitalis Ecclesiae agrum, sumus primum neglixerint subitis, vix sciunt quid dicam,, et interrogabunt si res nobis authenticitatem Fafá, simul et de facto periculo iniurias extrema parte fidelibus, tamen persuaderi de veritate absoluta, qui Prete subodorano “critica” ad hoc phaenomenon, quae tam multa quam rivoltargli vortere bellum, postquam autem Sullam nudata: “Hostis Vivaldi”.

.

In sententiam meam humilem, Ego hodie, non possum dicere quod ecclesia, tum magno discrimine et transit luxuriâ, Aut examinare non numquam, relinquens nobis tribulationis, Primum neglixerint subitis Hospitalis Ecclesiae agrum,. quidem, Pontifex Maximus, cognitis insidiis gravi decretalium, quaeri potest,: Igitur cleri Ecclesia, Responsum est quod apertissime diligentiam, Missam reclamat invidia necesse timore, aut unum quod non est assumere responsabilitatis nostrae et omni quod ejus manet suspensus inter dicere et non dicere, frustra temptatam, quidem satis esse, nec finis nec placere impleri?

.

Franciscus Pontifex non est solus, patet ex verbis statuit,, significat quod explicare non poterant, Gemit ille flagello decretalium, quod valde dolendum, qui enim non sunt clericales,, non recte fortasse, vel quia non satis prudens, foetor pessimus decretalium, dubii, anceps, accommodans et terribile,, interdum non sentire modo operuerint. et quidem, Summus Pontifex,, per specialem gratiam civitatis, Misit Deus accepto Christi Vicarium, Non potest explicare ita artificiosum, in omni sapientia, et prudentia: Non est nobis decretalium, minime dolo reipublicae offensionibus Maximum. decretalium, decretalium est, et talis fundatur super totalis defectum accountability positionibus vosius et relinquam ex altera, super omnia autem omnis ecclesia, et in ipso gravi tribulationis. Sacerdotes non derelinquas nos sicut homines moriemini, cui a populo, In emergency cubiculum Hospitalis Ecclesiae agrum,, et quia responsa dare non possumus, quia impius tantum sacerdotibus, ex actis et super omnia auto-sitas, regardless of basic omni vita Ecclesiae leges, quae regunt, Non potest accipere sua propria grave infert officium agere Motu proprio et Dominus in die realis phaenomenon Medjugorje; dictu quam Ecclesia semper, ad date, quae declaravit, explicatis,, Quapropter intermittentes, omnes ex nobis, in seri e profondi guai.

.

De Insula Patmos,, 20 January 2020

.

____________________________

.

Ratko Peric

Vescovo Mostara Duvno

.

.

[...] II Vescovo Zanic [N.d.R 1918 - 2000, praedecessor noster episcopus auctor huius fama] Et hæreditate possedit "Herzegovina causam 'aut quod est adiutor sive Ordinarius, Mostar Duvno. Omnem habens fiduciam in Consiliis Sanctae Sedis iudiciis et decretis subscribit, Qui enim quaerit implicitus solvere causa devote ut se societatibus in altera actione pastorali tenendus haurirentur. igitur, dioecesis regimen assumendi, fidelium in Petri Successore persentitur, institit apud Sedem Apostolicam agens ad ipsa statuta dicti sunt implemented in Herzegovina. S. Ioannes Paulus II ostendit, quod intellectus rei deferentibus Zanic Episcopus, qui auctoritate a qua concessum fielded quas Congregatio pro Religiosis sui Ordinis Fratrum Minorum qui resignare non parere praescripta et Superiores religiosi et Sanctae Sedis traditas, sine ulla facultatem recursum apud auctoritatem ecclesiasticam atrium.

.

Atque in aede Minorum patres files, maxime cuius est mentio facta de Mostar duorum capellanorum et fratrum prescriptorum, Educatus ad gradus ecclesiasticos ad iracundiam decisions. Non impediebat de initio novae paroeciae pastoralis de Ecclesia cathedrali de Mostar. Hic modo voce insolita intrusit "visus" episcopi obsidebat Fafá Zanic, est fidelis servus, Sanctae Sedi transmittenda, duo capellani custodiendisque inobedientiam Mostar.

.

quod 24 June 1981 Hoc phaenomenon incipit fabulam Medjugorje, in pago Bijakovići, Medjugorje in paroeciali multiplici, ubi coetus de quattuor iungere puellis: Vicka e Ivanka, Mirjana Dragicevic Marija Pavlovic E - E debitum ragazzi: Marcus Dragicevic e Jakov Colo, inter 10 i e 16 annos - ut asseruit, qui quotidie cum admiratione nimia perturbati. Qui id adnotet in Medjugorje erat Fr Jozo Zovko, O.F.M, Vicarius paroecialis constitui inter Zrinko Čuvalo, O.F.M. Et sic illa coeperunt “Medjugorje phaenomenon”.[17]

.

Primo inter 'nuntius' et cum admiratione nimia perturbati Est etiam ille qui statim dederunt ratio ad peccatum incidimus, et Decembris anni illius “apparuit” stabant super montem ex parte plane et incredulos. Žanić, Curet episcopus dioecesanus, Ecclesiae ex parte competentium auctoritatum.

.

1quod – Recta ad principium "cum admiratione nimia perturbati ' - scribit Msgr. Zanic ad Vice Praeses Conferentiae Episcopalis ex Yugoslavia - "Inter Nicolaus radic, Delegatus Generalis Ordinis Fratrum Minorum indito et ad Herzegovina, Et post paucos dies me ad principium aliquorum apparitionem vel Medjugorje: "Decurrit tardiorem deprehenderint Široki Brijeg, dicitque apparuit Mariae Fafá, et dixit quod fratres recta!"Et conversus sum Medjugorje defendere fratres, qui sunt in defensionem contra episcopum et contra Sancti See estis propter illorum incredulitatem, et in defensione rationis utilitatis quae ex suis '. [18]

.

Tamen, non obstante quod aliis variis oddities, fallacias atque artificiosae tractationes, Aperuit episcopus fuit Zanic, in mane, et ob assertam quandam «imaginibus", uti subiectum intenta a natura, vel superno magis magisque cautus 'spectra'. sed cum, quod "visus", dicitur "Madonna in Medjugorje", Coepit culpare Episcopo, esset Marialis, non plus ultra, tulit veluti gradu negandi authentia "imaginibus". Non enim sequitur ordo de temporibus "visus" in episcopum impetus Medjugorje:

.

2quod – quod 19 January 1981 la “veggente” Vicka nella sua Publica [19] annotò:

'Forsit rogavi Herzegovinian, quod maxime pertinet ad Ivica inter Vegonis,. Nam alii dicunt nostre sceleratioribus Episcopi Zanic, Beatus, qui non est reus Ivica Vegonis, dixit:, Episcopus autem potestatem omnis. Et dixit: [N.d.R. Madonna] ut in Mostar non discedere '. E, semper idem tempus, Fra Tomislav Vlašić, in Annales Medjugorje,[20] interrogavit “praevideat” Et attendendum Vicka:

"Litteram dicit quod B. Mariae Virginis? Qui dicit quod predictus episcopus culpabilis est de seditionibus in Ecclesia,, aut recens casibus, (legata tota Ivica [Vegonis,] Lucius e [Prusina]) Iniuriam facit motum? Vicka domine dixit ad me haec ab Episcopo legitime nostra fecit iniuriam movet de, sed non ad verbum, quod potest repetere ». Vicka, distinction ex Patre, ad quam captivi Vlasic, et adap- tat Patris insinuans quia sententia Vlasic. Et sentiunt de "Madonna", non licet "sermonis iteratio"!

.

3quod – il 3 January 1982, nelVPublica di Vicka leggiamo: "Convaluit igitur episcopus ordine posuit, et non est igitur reus. Non in episcopatum succederet in sempiternum. Ostendam justitiam in regno ". Quod "Madonna", ut minatur, Episcopo dioecesano eius "propheta". In eandem diem, in annales di Pater Vlasic, O.F.M, quia scriptum est:: "Young habebat in populum vision. Plurrimi maximus res est id quod iam tune curae Episcopi destinandas. in facto,, de mea sententia, quin ad veritatem responsionis Madonna del 19 January 1981 De cappellano, Quaeritur de hoc iterum rogavi visionaries ».

Top vident visiones operiet:

  1. "Mater nostra quae mandaverunt ei dicentes enim se esse episcopum paulo carissimi’ temere iudicare debemus et hinc iterum retractare audire. […]. Episcopus igitur debet perturbationem. Ibi erit semper erit episcopo,, Ego in iustitia videbo regni '.

.

4quod – XI De January 1982 leggiamo nella Liber parochia: "Et iterum interrogavit duo capellani de Mostar, Et quod bis dixit Mariae ". Episcopus itaque dictis.

.

5quod - 14 January 1982 quod “praevideat” Episcopus peculiari curae Vicka Zanic. in Addendum est “notitia” Officialis in Caroli a dioecesi determinatas, Episcopus Zanic, cum loquitur tecum “vident visiones operiet”, in tape memoriae, scribit,: "In die illo 14 January 1982 et venerunt pueri mei, Domina dixerunt eis (CRISPICO I., Mary C., E Yakov n.). (...) Ait domina temere aliqua. quod ait:. (...)

.

Episcopus congregationi dicit:

"Aliquis qui fuerat ad me epistulam habebat enim Mostar capellanorum et fratrum prescriptorum".

Dicunt quod sunt "videntes":

"Nos non habuit '.

rogant:

«Nullum?»

Deinde quaeritur:

"Quid capellanorum et fratrum prescriptorum?»

Dicunt quod sunt "videntes":

'De quibus Mostar ».

addo,:

"Non est quidquam".

Replico:

«Aliquis dixit ad me falso '.

Cuius rationem assignant,:

"Sic aliquis errat misit illum recte sentire".

.

Hoc documentum pergit memoriae episcopi Zanic: 'Ego tamen interdum colloquio Per tutissimo remedio consensus in quaestione: 'Non est tamen quod Episcopi?… Memento tamen, quod de me aliquid "... responderunt ei negans».[21]

.

6quod - 20 January 1982, dall 'dominatus spectantesa in Vicka: «Vivaldi, Factum est autem cum Episcopo consociatione? autem, mutare habitus? Et respondit domine: "Non vis festina. Et si non expectare ad ad vendere post missis ad eum nuntiis per te "». secundum annales, in eandem diem, "Madonna", quod declarat, sed: 'Cui episcopus fuit finis orationis consilium,.

.

7quod - 3 January 1982, Zanic publico episcopum, quod haec quae scripta sunt in tape: "In die illo 3 January 1982 Et venerunt ad me Vicka. E Yakov n., missae ab Madonna. CRISPICO afferma:

«Domina, quod nos ultimum tempus autem increpabat eum, non dico si omnia haec ... Ipse loquebatur: et illa subridens dixit se pacasse omnes a me quia ... non habent aliquam ideam de illis quae est ... et mixto risit Latonia. (...)».

et ego rogabo:

"Cur non dico fratres nomina eorum qui volunt venari?».

Vicka Replica:

"Dixit fratres eorum, qui sunt in ecclesia et in omni opere 'amo ut alterum, promotus liturgicam eucharistici Sacrificii, Sacerdotes non reus, Et dixit nomina eorum,, et ego nesciebam et vidi post eos et ... Prusina Vegonis,. Et dicit quod non sunt culpabiles, ille bis repetitus. Etiam Jakov quae audistis, ibi etiam Marija ".

et ego rogabo:

'Quam ille dixit eis coram venisti ad me in tempore novissimo (quod 14 January 1982), quare non est vera et non indicavit mihi?».

responsa Vicka:

"Ita. Ideo ter me quia ego sum litigavit venit et dicit non sum ... ".

respondeo:

"Iterum non intellexerunt (Sequitur, inquam, quod est contradictio quod norunt responsionis 14 January 1982). Vivaldi Dixit autem ad eum coram venisti ad me, usque ad me, in tempore novissimo?»

responsa Vicka:

"Ita. Sed non indicavit, Et comminabantur ei me fecisse quod non feceram, quod ego multum loquebatur, sed non ... Deinde non recordabor [Madonna] et ait:: Ego in hoc magnam verecundiam obliviscaris, Haec contentio inter fratres, et sacerdotibus. populi extinguit, sed nihil illis…»

Jacob afferma:

'Dixit autem hoc, quia magnus in ecclesia ictu ".

afferma CRISPICO:

'Omnis res nobis narrat die illa dicit qui habet recte processerunt ... ".

Jacob afferma:

"Quod et vos desiderari, quia fecerunt '.

afferma CRISPICO:

«Quod sunt quaedam errata, et quid novi ... "

Episcopus Quaeritur:

'Quod?».

responsa Vicka:

"Hic Franciscanum '.

Episcopus Quaeritur:

"Quid putas Fallo Ego feci?».

Jacob risponde:

"Et ut aliquid refers apud Prætorium Franciscanam inter monachos et sacerdotes,.

Episcopus Quaeritur:

«Et quid tibi est?

Jacob risponde:

"Non sciunt".

Episcopus Replica:

'Si scirem quid vellem mihi corrigere iniuriam fecit,, sed obedire papae, mandatis et papa currit.

responsa Vicka:

"Etiam vos have ut aliquis parere, Sed cursus ... audiret Mariae matri partum Virginis papa mallem, certe!»

Episcopus dicit:

"In ... Vivaldi non loqueris contra Papa sicut habetis ut caveat, et dubitent si aliquid contra aduentum episcopi demandauerat inquit '.

responsa Vicka:

"Non est dubium. Sentio sentire sicut nunc (in tape registrato)».

.

***

.

Poi continua il vescovo Žanić: "Quando loquebatur ad P. Tomislav Vlasic, opus pastorali actione prosequendi Fafá, Et dixit ad me hoc est magis impulsiva Vicka, torrentia praecipiti ... [et addidit]: "Inter festis annoque est dixit ad me, domine noster, qui reus est ei quod in omnibus episcopo Herzegovina. Et dixi ei, ut non esset ... "dixi illi: "Vos autem non dicit aliquid, sed episcopus misit. Hoc manipulation de pueris ... ".[22] [Dixit enim episcopum sine crimine patris Vlasic].

.

Et haec falsa sunt "videntes" erant et manifesta flexibus tractatori Vlasic Zanic episcopo ut se ad veritatem stabilem sumere Fafá rei non est nugatoria.

.

8quod - 15 January 1982, de Publica 1983 hisce concluditur verbis per "Madonna", Vicka in manu sua: 'Hic et ibi sunt, quod episcopus sit nocens, qui adiuvatur'.[23] In annales Non est dies 15 January 1982, Non fuit in curiam.

.

9quod - 26 January 1982, Nell’Publica di Vicka leggiamo: "Ipse - inquit ["Madonna"] - quod non est verum in omnibus caritas Dei nam et illos ', "Quid est episcopus, non secundum voluntatem Dei", 'Cui episcopus, non secundum gratiam Dei ". In annales Non est dies 26 January 1982.

.

10quod - 27 June 1982, la annales tradit: "interrogavit: Offendit episcopum hoc quod dicitur Ioannes Prusina Patris Fra Ivica Vegonis, et sine crimine sunt. Si ipse non sentit Madonna ut noveritis quia non est praescripta. An habitus explicare vestra? Qui responderunt: "Tu mihi facultates ac inferiores suis superioribus obedient. Et errare fecerunt; illorum paenitet, et verum est. Episcopus,, immo qui ei consilium, quorum habitus, cum illi nocere fidem ... ".

.

A munus est non omnino patet in hunc plurimum Et erat pater Societatis Iesu Carnica Radogost Sommerville,[24] citato dal Vescovo Žanić nella sua relazione: «Verso la fine di gennaio 1983 venne da me Padre Radogost Grafenauer, S.J., cum animus in perspiciendis Medjugorje phaenomenon. Et non audiebat viginti tapes et placuit ire in Medjugorje dicere 'quod sit non MARIA,. Mea sententia paucis diebus reversus abiit "conversus" Pater Vlasic. Et abstulit illud a paucis paginis, Et conturbavit eos Dominus in mensa, et ait::

"Ecce, Episcopus,, Quid tibi narrat Madonna ".[25]

.

Hic autem eo necessitudo Sommerville colloquio inter Patrem et per "videntem," Vicka Ivankovic.

Pater Grafenaur:

"Tu mihi, qui quod ipse in culpa sit, et quod illi duo episcopi, [Vegonis, et Prusina] Sunt innocentes suas exercere possint Ordines exercere,?

Vicka:

'Ita'.
Pater Grafenaur:

"Tuque poenitentium confessiones excipiendas destinati? Domine nostri facta est?»

Vicka:

'Ita'.

Pater Grafenaur:

"Si nostra sunt haec et dixi domine Papa dicit, quod non ..."

Vicka:

'Quod Papa non vult dicere, quod: Ego similis dico eius quod est '.[26]

.

Hic autem eo necessitudo Sommerville colloquio inter Patrem et per "videntem," Vicka Ivankovic:

Pater Grafenaur:

«Domina dicit quod predictus episcopus domino reus est?»

maria:

'Ita'.

Pater Grafenaur:

'Et dicit quod predictus episcopus noster domine reus est, unus statim incipit, ut dubium sit eo quod non ... Vivaldi num vadam visionaries dicens illum esse nocens ... "

maria:

"Haec fuit nostri nuntiatum esse nobis per domine,.

Pater Grafenaur:

"Haec movet motus in his quae non fruges et Hercegovina. Populi autem irascatur Dominus, et ope sub ductu episcoporum diffamerà; Vivaldi potest facere ut illud sit similis? Vivaldi Ecclesia sciat quod bonum quod ut tale aliquid non esse '.

maria:

"Ut nos nostra dixerunt ergo domine,.[27]

.

***

.

conclusio,. Ex quibus verbis Rami numerosi in quoque ex Sensu literae de adventu ad hanc diem, ut iuvenes "visionaries 'eiusdem' Madonna", et eorum «spiritualis", ostendit quod "visus" Medjugorje adorti annuntiator strenuo circa verum Deum, et mater est, sed, fornicatio scelera defendenda formis. Immo et ad hoc facere 1985 (terminus Sextiles 1982, quod 29 September 1982, quod 17 January 1984, quod 14 November 1984, quod 5 January 1985).

.

Episcopus Zanic ostendit usque ad eum 23 sicut homo et rectus in episcopatu annis, Praedicator veritatis audivi, Sacramentorum indefessi administrator sancti pastoris et audax, et pro grege suo mori pro veritate.

.

Non est dignum Vivaldi quod ad utendum “post officii procurator” ad responde quaestiones apte et manipulated in a seriem “vident visiones operiet” et "moderatus 'de “si Herzegovina” vita quisque centesimus bissextilis.

.

Qui honorat Vivaldi ut sisterent eum abusivam, hominem a sanctis, intendebant Ordinarius imperium sese in Consiliis Sanctae Sedis et Episcopi dioecesani, Mostar Duvno,, ius de actione pastorali praestantissima de sacerdotibus.

.

Non est dignum Vicka rework suus commentarius, scrivendo le sue esperienze fantasiose del 1981 et primum dimidium 1982 nelVPublica quod 1983.

.

Est dignus per "videntes" Intende, quam fecerunt ad primum et mansit illic "spectris ', ipsum affligunt animum iudicis pronuntiationes,, qui correspondet veritati fidem fallere.

Mostar, 2 May 2017

+ Ratko Peric, Episcopus,

.

.

.

Fontes ac publica documenta:

[1] Zanic, Liber intentionum, 1959-1982: Pontificale romanum appointment eram 9 January, Veni autem ut communicationis Pavao Zanic 28 January 1970, publicandi 4 January 1971.

[2] Tomo Vukšić (edidit), Quod vero liberet. De episcopi Pavao Zanic [La verità ci fa liberi. Episcopus Pavao Zanic Miscellaneous], Mostar, 1992.

[3] Ilija Drmić, Quod "argentum episcopi laudes" (Episcopus argenteo iubilaeo), in: Ecclesia super petram, No.. 5/1996, pp. 5 E 12.

[4] T. Vuksic, in. cit., pp. 35-40. De translatione Latina textus ipsius Summi Pontificis: "As we know, le angustie delle situazioni e le difficoltà del Tuo ministero pastorale hanno reso il carico ancor più acerbo, vos autem nolite timere unquam desiderari a fide, magis, sono grandemente cresciuti il Tuo amore verso tutti, una devozione esimia e la Tua diligenza nella scelta ed educazione dei chiamati al servizio del Signore».

[5] Crucifixus Ecclesia in Bosnia et Herzegovina. Catholicae religionis exitium et aedificia in Bosnia et Herzegovina [De Ecclesia in Bosnia Erzegovina, cruci affixum. Catholicae religionis exitium et aedificia in Bosnia et Herzegovina], ubique, praeter Seraium, Mostar, Zagrabiae, 1997, p. 208.

[6] Cf.. http://md-tm.ba/clanci/le-apparizioni-dei-primi-sette-giorni-medugorje

[7] Cf.. http://www.md-tm.ba/clanci/il-dodicesimo-anniversario-della-morte-del-ve…

[8] Secondo il Diario di Vicka (III), in notitia 28 Februarius 1982, "Cicero," inquit, "videntes": 'Tum ut gratias tibi valde Tomislav incendisti ad viam', exscribend testatem ad Curiam dioecesanam ex Mostar.

[9] P. Žanić, La posizione attuale (arbiter honorarius medium) della Curia Vescovile di Mostar nei confronti degli eventi di Medjugorje, 30 October 1984, No.. 22.

[10] in 2012 Tomislav Vlasic, post defrocking, Nuntiatum est esse partem in coetus, dicitur "nucleus", autem 49 homines electi a Deo ad universum, insieme alla sua collaboratrice Stefania Caterina.

[11] http://www.versolanuovacreazione.it/

etiam:

http://www.fortezzadellimmacolata.org/appuntamenti

[12] Marko Perić, Herzegovinian affair [Quod si Herzegovina], Mostar, 2002. Ad synodum dioecesanam ab link Index, in Crovatica:

http://www.md-tm.ba/sites/default/files/hercegovacka_afera.pdf.

[13] Vox Concilium (fortnightly Zagreb), 14/1975, p. 4.

[14] L’originale latino di Romanis Pontificibus pubblicato sugli Acta Ordinis Fratrum Minorum, Roma, II / MCMLXXXIX, pp. 85-89.

[15] Il Decreto pontificio Romanis Pontificibus, versio anglicus:

https://cbismo.com/index.php?mod=vijest&vijest=648.

[16] Archivio della Provincia francescana erzegovinese, prot. 160/76, quod 10 May 1976.

[17] Dražen Kutleša (edidit), Speculum iustitiae [Speculum iustitiae], Curiam dioecesanam ex Mostar de praesumpta spectris de praebere Medjugorje, Mostar, 2001, passim.

http://www.md-tm.ba/sites/default/files/ogledalo_pravde.pdf

Cf.. etiam:

http://md-tm.ba/clanci/le-apparizioni-dei-primi-sette-giorni-medugorje

[18] S.E. Žanić a S.E. Šuštar, Vice Praeses Conferentiae Episcopalis ex Yugoslavia, ex epistula 24. XII. 1983, prot. 1172/1983.

[19] V. Ivankovic, Publica 1983. Hoc est a calendar photocopied 11 noterelle paginas scripsit Vicka, et in manu sua, in "" epistulas "visus" in religionis non subditos, Marcus Prusina e fra Ivica Vegonis,, Mostar capellanorum et fratrum prescriptorum, Turbatus his septem dies: in XIX-XII-MCMLXXXI; I-III-MCMLXXXII; XI-I l • MCMLXXXII,; I-XX-MCMLXXXII; XXVI non-IV-MCMLXXXII; XXIX, II-II MCMLXXXII; terminus Sextiles 1982; IV-XV-it MCMLXXXII; XVI, quod V-MCMLXXXII. Exemplum et liberatus sum de Vicka ad curiam Mostar 17 May 1983, et servetur in archivo dioecesano Mostar. View: Nicolaus Bulat, Veritas liberabit vos [Veritas liberabit vos], Mostar, 2006, pp. 52-56 E 99. Omnes textus sunt in Crovatica, p comparari cum Collectis. Radogost Sommerville, in eo, pp. 100-114.

[20] Tomislav Vlasic, Et annales rerum imaginibus Fafá, 1981 -1983 [Chronica Fafá et cum admiratione nimia perturbati]. Si tratta della annales, ac deducerent in autographam Patris Tomislav Vlasic ex August XI 1981 omnes 15 October 1983; originali officium ad paroeciam, de qua Medjugorje, in exemplum apud Episcopum fuit liberandus a auctor Zanic 16 November 1983, conservatur in parte ordinari curia dioecesana de Mostar. De Temporum fidei, videatur articulus per N. circum, in. cit., pp. 23-33.

[21] “Appendix 'notitia,” [Addendum est “notitia”], in: Journal officialis [Acta publica], 2/1982, p. 2. Ut non metus published: Crovatica, Francesca, anglicus, italiano, Germanica, No.. 7; P. Žanić, Medjugorje, Italicis, Mostar, 1990, No.. 7.

[22] Addendum est “notitia” Officialis in Caroli a dioecesi determinatas, 2/1982, pp. 2-3; P. Žanić, Medjugorje, 1990, No.. 8.

[23] Nell 'Publica di Vicka Ivanković, 15. IV. 1982; N. circum, in. mem., Mostar, 2006, pp. 105-106; Ad synodum dioecesanam ab vinculum liber, in Crovatica:

http://www.md-tm.ba/sites/default/files/istina_ce_vas_osloboditi.pdf.

[24] Medjugorje Radogost Sommerville factum est in Mostar 2 Februarius 1983 et misit per manus episcopi excerptiones de variis Zanic documenta praesto esse Medjugorje, referendo ad "causam Herzegovina" et duo capellani Mostar, vide textum apud N Crovatica. circum, in. mem., pp. 57-59.

[25] P. Žanić, Medjugorje, Italicis, Mostar, 1990, No.. 9, p. 5.

[26] P. Žanić, Medjugorje, Italicis, Mostar, 1990, No.. 10, p. 6.

[27] P. Žanić, Medjugorje, Italicis, Mostar, 1990, No.. 12, p. 7.

.

.

.

.

Vivamus in eorum Lectorum

Edd Patmos Island sunt in printing et distributio utor pro sua magna ex libris Amazon Company, hoc tempore non omnia cerneret distributoque amet neque instantem necessitatem quaestionibus cum cessum coronaviruses. Atque ideo non potest simul recipere libris, Sed potest ordinari ad 3 January.

 

 

 

 

 

 

.

«Et cognoscetis veritatem et veritas liberabit vos» [Gv 8,32],
sed adducere, nedum veritatem diffundendam et defendendam
sed metus in costs. Auxilium nostrum commenticium confirmaret Island
cum ratio praebet per secure Coin Paypal:



nec posse in computo:
IT erant 08 J 02008 32974 001436620930
in hoc casu,, mitte nos an email Monitum, quia ripa
Non potuimus mittere email vos praestate
gratiarum actione percipitur [ isoladipatmos@gmail.com ]

.1

nec posse in computo:

solvendorum Pathmos insulam Editions

IT IBAN 74R0503403259000000301118
in hoc casu,, mitte nos an email Monitum, quia ripa
Non potuimus mittere email vos praestate
gratiarum actione percipitur [ isoladipatmos@gmail.com ]

.

 

.

.

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Quid vis ut faciam tibi ?

mail novum

Avatar

About isoladipatmos

62 cogitationes on "Virginis et mendaces Fafá: et qui vident visiones, de quibus dubitat rationabile auto-dictus

  1. Altro caso in cui la Madonna richiama un vescovo: “La Madonna mi ha detto che hai un cuore di pietra”.

    dies unus, eravamo a settembre 1995, la Madonna chiese a mia figlia di informare il vescovo sulle apparizioni.
    Obbedimmo, ma mons. Grillo cacciò Jessica con l’accusa di raccontare delle bugie. Quindi rimproverò me e Anna Maria dicendo che la stavamo condizionando. Ma il giorno successivo Jessica tornò alla carica: «La Madonna vuole che io parli col Vescovo».
    Io ero combattuto – mi sentivo ferito, arrabbiato perfino, per come eravamo stati trattati – ma poi capitolai per la risoluzione di mia figlia che all’epoca aveva solo 6 et annos 5 mensibus. Nella dimora del vescovo si ripeté la scena del giorno precedente, ma questi rimase sconvolto dal congedo di Jessica: «La Madonna mi ha detto che hai un cuore di pietra». Allora mons. Grillo mise alla prova la Vergine, chiedendole di rivelare a mia figlia un segreto noto a lui solo.
    E come andò a finire?
    Che Jessica gli riferì in seguito a nome della Madonna non uno ma diversi fatti che riguardavano la sua persona. Mons. Grillo ne rimase talmente sconvolto che fu preso da un malore, come già era accaduto a seguito della lacrimazione nelle sue mani.
    Ma da quel momento ha creduto anche alle apparizioni, come ha rivelato nel suo memoriale pubblicato nel 2011, e chiese udienza a Giovanni Paolo II per riferire ogni cosa.

    Ricordo che la madonnina di Civitavecchia fu comprata a Medjugorie.
    fons: https://gloria.tv/post/HEwfSPWD2cwM1pgV9G8zg71D

    1. e lei ha idea,con quale rispetto e devozione, la famiglia De Gregori di Civitavecchia, si comportò nei riguardai del Vescovo?
      Il Vescovo Girolamo Grillo chieseun segnoallo stesso modo in cui fu chiesto dal parroco di Lourdes a Bernadette e dal Vescovo ai pastorelli di Fatima.
      Excepto eo quod afferebant: lei estrapola dalla mia conferenza un fatto e cerca di usare episodi del tutto non pertinenti, sorvolando su ciò che io tratto per parlare di altro.

      Dunque risponda lei a una domanda: com’è possibile che la Madonna magnifichi, lodi e sostenga contro il Vescovo un frate francescano che era disubbidiente all’autorità della Chiesa e dei suoi superiori, che aveva relazioni sessuali in particolare con una suora, che è venuto meno in tutti i modi ai voti religiosi professati?
      Et respondendum est,: com’è possibile che la Madonna di Medjugorie vada contro il Vescovo e parli bene e sostenga un uomo come quel sacerdote francescano, uscito infine dalla Chiesa Cattolica per fondare una setta di stampo millenarista new age?
      Ad quod respondendum est, non fare panegirici su altri fatti o narrando che la Madonnina di Civitavecchia viene da Medjugorie.
      Risponda come è possibile, che la Madonna di Medjugorie, abbia sostenuto a spada tratta un soggetto del genere.

      1. Mi ero guardata anni fa la vicenda di padre Tomislav che inizialmente fu, come racconti nella tua precisa ricostruzione , molto coinvolto nella vicenda apparizioni.
        Poi venne in Italia e fondò una sorta di comunità con presente quella persona, alla quale forse tu alludi , che continua ancora oggi ad avere messaggi ( a cui, voglio sottolineare, non credo affatto). Mi risulta che fino al 2007 fu in piena comunione con la Chiesa.
        I problemi nascono in seguito per la difficoltà di accettare, da parte del vescovo Bruno Forte, i carismi molto particolari della veggente e la comunità quindi si sciolse.
        Mi risulta che padre Tomislav stesso chiese la dimissione a stato laicale.
        Come tu spesso hai testimoniato, raccontandoci di alcuni dei mali oscuri della Chiesa, laddove abbonda la grazia abbonda il peccato, perchè non pensare (come ho fatto io) che semplicemente padre Tomislav sia stato tentato e che abbia ceduto? E’ un apostolo che ha tradito, uno dei tanti purtroppo.

        Attendo con interesse il proseguo del tuo lavoro.

    2. La ringrazio moltissimo perché mi ha chiarito molte cose, poiché non ci credevo tanto. Ma poiché da quando c’è la pandemia del coronavirus, i messaggi non ci sono più e dissero che quando si avveravano i segreti avrebbero avvertito giorni prima, da qui mi è stato chiaro che non era vero e avevo dubbi. E lei mi ha chiarito tutto: grazie mille.
      A essere sincera le dicevo a Maria Santissima che avevo dubbio è lei mi è venuta incontro attraverso questo video grazie di nuovo.

    3. Vescovo ingenuo: non sono queste le prove da chiedere perché anche il diavolo le conosce. in facto,, se Civitavecchia fosse stata opera della Madonna non si sarebbe arrestata.

  2. Pater Ariel Aestimari,

    grazie per questo riassunto preciso ed impietoso su un fenomeno sul quale io stesso nutro ormai grossi dubbi. La conferenza del Dott. D’amico disponibile su YouTube mi ha aperto gli occhi.

    Mi permetto di riproporle un quesito che Le avevo esposto in un altro post.
    Tutta la mia infanzia è stata segnata dalla devozione a Medjugorie, dove mia madre si reco’ in 1982, e dove disse di avere assistito almiracolo del sole”. Mia madre è uno spirito pratico e non ho motivo di pensare che abbia mentito o che sia stata vittima di un’allucinazione. La sua testimonianza è il solo elemento che mi impedisce ancora di bollare il tutto come ciarlataneria, vel peius,.

    E’ possibile immaginare che satana possa compiere un prodigio di questo tipo? E’ immaginabile che Dio possa permettergli di ingannare in tale modo i fedeli? Ci sono precedenti di fenomeni prodigiosi di massa, di natura diabolica?

    Grazie per la Sua attenzione

  3. Carissime pater Arihel, quello che ha scritto vuole forse dire che i presunti veggenti hanno corrotto la commissione Ruini per farle dichiarare che riteneva vere le prime sette apparizioni mariane avvenute dal 24 giugno al 3 July 1981?

    1. Lei è specializzato a tirare fuori dagli scritti ciò che in essi non è contenuto e a far dire alle persone quello che non hanno detto.
      Io dico ciò che in modo chiaro ho detto, non sono stato neppure lontanamente sfiorato da ciò che lei domanda.

  4. Aveva propio ragione mons.Andrea Gemma quando diceva che Medjùgorie era una truffa per fare soldi e basta… …….Lei Padre Ariel,cosa ne pensa di “gratias gratis ” come Ironi Spuldaro,che Paolo Brosio nei suoi libri lo venera e in alcune foto si fa imporre le mani nonòstante sia un laico? ……In Questi anni Medjugòrìe è stato il trampolino di lancio di laici o suore che si spacciano per guaritori,con uno stile IDENTICO ai pastori protestanti,io anche per questo non mi sono mai fidato di Medjùgorìe…… ……

  5. “Vos bet, Si autem ecclesiam temporibus fuerunt pluribus et maxime per viam negans, antequam res ad semper,, parere necesse stroncandoli”.
    in facto,, non risulta che Sisto V, er Papa tosto, abbia atteso la fine del preteso sanguinamento per impugnare l’accetta e pronunciare il famosocome Cristo t’adoro, come legno ti spacco” …

  6. Carissimo seguo da sempre le sue rubriche e non sempre mi trova del tutto concorde ma su quanto soprascritto come per i precedenti articoli sull’argomento mi trova ugualmente allineato al suo tema. Però trovo che si astiene sempre dal commentare l’attualità (quella meritevole di attenzione) come l’ultima trasmissione di Report ed il commento di Avvenire, sarei curioso di conoscere il suo pensiero.
    gratias ago,
    Titus

  7. In effetti sarebbe ora che la Chiesa si pronunciasse in maniera definitiva su questa baggianata. Per non parlare del fenomeno ancora peggiore di Pedro Regis.

  8. Diamo valida che sia tutto un bluff.
    Resta da far luce sui fenomeni inspiegabili razionalmente avvenuti soprattutto nei primi anni ma anche se con intensità minore tuttora.

    Escludendo il soprannaturale di origine divina e il preternaturale / medianico diabolico e lasciando come ipotesi valida il puro bluff umano ( frati; finti veggenti). E non son 4 guarigioni e qualche luce lampeggiante nel cielo, ma centinaia di diverso tipo, dalle guarigioni documentate e che i medici non sanno spiegare, ai segni nel cielo sopratutto nel periodo iniziale (ad esempio la scritta luminosa MIR cioè “ pace” nel cielo testimoniata dagli abitanti del posto, dai pellegrini di diverse nazionalità, addirittura dalle forze dell’ordine comuniste, all’incendio nella collina del Krizevac per non trovare poi niente all’arrivo dei vigili del fuoco con addirittura elicottero che non trovano nulla e nessun segno di bruciato , alla croce krizevac che sparisce ed si intravede la diluente di una donna (testimonianza di migliaio di persone presenti) , al pilota che prova e riprova a lanciare bombe sulla chiesa e poi viene sbattuto e catturato e dice che riprovava diverse volte ma gli si oscurava stranamente il monitor impedendogli la mira (lo dice lui), al tizio di cui parlò la BBC paralizzato che scese dalla montagna camminando (ma la schiena risulta ancora rotta e i medici non sanno spiegare come faccia a camminare) etc etc.

    Come hanno fatto dei più che bambini (9/ 15 aetate) ad organizzare e portare avanti una cosa del genere?? Da bambini che training hanno fatto per produrre tutto

    1. Scusate il correttore mi ha cambiato alcune parole:

      “ siluette” di una donna ( al posto della croce)

      e aereo abatutto invece che sbatutto .

    2. Io non credo perchè, ut dicis, “un paralizzato è sceso dalla Montagna”, io credo perché Cristo era Dio incarnato, è morto, resurrexit, et ascendit in caelum,. Ecco perché io credo, ed in che cosa, Credo.

      Sappia pertanto, semmai non le fosse chiaro, che la Chiesa domanda ai credenti, come presupposto per potersi dire cristiani-cattolici, di credere con fede certa:

      1. in Dio Padre Onnipotente creatore del cielo e della terra e di tutte le cose visibili e invisibili;
      2. All’incarnazione del Verbo di Dio nato dalla sempre Vergine Maria;
      3. alla morte, risurrezione e ascensione al cielo di Cristo;
      4. allo Spirito Santo che procede dal Padre e dal Figlio;
      5. alla Chiesa una, Sancti, catholicam et apostolicam;
      6. alla professione di un solo battesimo per la remissione dei peccati;
      7. alla risurrezione dei morti e alla vita eterna.

      Tutte queste cose le trova scritte nel Simbolo di Fede: quod Credo, che suppongo lei reciti, ma che temo non abbia compreso fino in fondo, o forse per niente, considerate le ragioni e leproveche porta sotto forma di domanda.
      Questa è la fede della Chiesa e questo è ciò che la Chiesa richiede per potersi professare credenti: i sette punti che le ho enunciato.

      Tutte le cose che lei ha sciorinato, dica mihi: cosa aggiungono alla nostra fede?
      Ammesso pure fossero vere, aggiungono qualche cosa alla nostra fede? O per caso servono in qualche modo anche e solo vagamente a sostenerla?
      in brevi: per credere alla risurrezione di Cristo Dio dai morti, è necessario forse credere a questi presunti prodigi da lei elencati e avvenuti nellanuova Gerusalemme” autem “Medjugorje”?

      arbitrans: tutto ciò che lei ha elencato, le piaccia o meno, è del tutto irrilevante per tenere in piedi i fondamenti della Chiesa Cattolica e della nostra Santa Fede.
      E badi bene che non lo dico io: lo insegna la Chiesa. ita, quanto io le ho detto in mia qualità di sacerdote, teologo e fedele servitore della verità nella Chiesa e per la Chiesa, non sono mie opinioni, ma ciò che la Chiesa insegna da duemila anni.

      Et illa, a me che credo con ferma e solida fede a tutti gli articoli di fede che le ho enunciato, vuole forse convincermi di cose del tutto irrilevanti per la sussistenza della fede cattolica apostolica?

      in brevi … un po’ di studio del Catechismo della Chiesa Cattolica non guasterebbe affatto. Anche perché se permette, chiunque legga il suo commento celato dietro domande della serieo provati a negare questi fatti mirabolanti?”, leggendo poi di seguito questa mia risposta … etiam, qualsiasi persona dotata di vero senno e fede cattolica, comprende subito che è lei ad avere bisogno di essere catechizzato nel cattolicesimo da me, non io ad avere bisogno di essere catechizzato al medjugorianesimo da lei tramite prove che non sono prove, perché non servono all’autenticità della fede, quindi sono e restano irrilevanti. Et quia non dicam, lo insegna il deposito della fede e il Magistero perenne della Chiesa.

      1. Caro Pater Arihel

        sono “ quasi “ offeso dalla sua risposta (di cui condivido non il 100% autem 360%) . Io parlavo d altro ( e non di “ fede in Dio” in relazioni ai prodigi, al sensazionale : quella fede è fede immatura infantile /fuoco di paglia , nei vangeli tanti di quella folla che accorreva “eccitati “ a mo di concerto rock , dai miracoli di Gesù e che lo osannava il giorno delle Palme una settimana dopo urlava crocifigge dinanzi a Pilato e lo irrideva mentre agonizzava nella croce, quella “ parte” di credenti fasulli uguale identica a certi invasati pruriginosi dalla fede di paglia eccitati dal sensazionale che puntualmente accorrono con una pruriginosità che a poco a che fare con la vera fede : esempi se ne vedono nelle riunioni carismatiche o anche a medjugorie o altrove dove avvengono certi fenomeni (per opera di Dio o Diabolica) , quella “ porzione “ di credenti di paglia come ieri hanno crocifisso Dio dopo averlo osannato oggi lo ricrociffiggono dopo il pellegrinaggio o il meeting “ carismatico “ con guarigioni e spettacolari esorcismi , nella vita “ normale” quotidiana ( ove ci si conquista il paradiso nell’ordinarietà della vita ove lo straordinario è assente) vivendo una “ di fatto “ quotidianità pseudo cristiana .

        D’accordo con Lei, al netto che mi ha fatto dire cose che io non ho detto .

        Parlavo d’altro !!!

        Se me lo concede farò un altro post domani senza apparire invadente.

        oblitus : L’intervento “ soprannaturale fa parte della “pedagogia di Dio” ( Vecchio e Nuovo Testamento Docet) ma va letto correttamente attraverso il discernimento della Chiesa che alla fine pur procedendo in modo a volte apparentemente contraddittorio alla fine da la giusta sentenza .

        1. Antonius Verbum Caro Factum,

          non se la deve prendere e scriva tutti i post che vuole perchè lei sarà sempre ospite gradito.
          Permissum mihi persolvo: sul mio profilo Facebook ci sono oltre mille messaggi, in totale erano oltre 1500, però alcune centinaia sono stati cancellati perché contenevano gratuiti e pesanti insulti a dir poco lesivi alle persone che li avevano scritti, non certo a me a cui erano indirizzati.

          Sono state scritte decine e decine di messaggi nei quali molte persone sostengono la veridicità del fenomeno in base a straordinari miracoli, mai accertati dalla Chiesa, posto che in 39 anni la Chiesa non ha mai riconosciuto un solo miracolo.
          Solo questo era il motivo della mia risposta dopo avere ricevuto numerosi messaggi di quel genere.

          1. intelligo
            Io questo non lo sapevo , nel senso che non seguo Facebook in quanto per mia scelta non son mai stato iscritto ne a Facebook ne a
            Tweeter per cui non ho accesso .
            Detto e premesso che tendenzialmente son propenso a credere che almeno inizialmente le apparizioni fossero autentiche ove per inizialmente intendo molto più in là delle prime 7 . Il tutto ovviamente con “ riserva” è subordinato al giudizio della Chiesa ( la questione è tutta aperta : “ di fatto” non c è nessuna approvazione ne condanna ne delle prime sette e neanche delle successive , la commissione ha più o meno detto che le prime 7 potrebbero essere autentiche e le restanti lasciano il tempo che trovano , cioè equivale a dire che la questione è aperta…) mentre invece sono molto ma molto perplesso per la Medjugorie di questi ultimi anni ove intravedo una sorta di degenerazione anche dei veggenti o meglio alcune cose che mi lasciano perplesso ( che son benissimo esposte da Lei: vedasi L Ivan, la struttura alberghiera di Marija , e altre cose tre che stridono con lo status di veggenti etc).
            Per il resto io escludo il bluff puramente umano ad opera dei veggenti a partire dalla giovanissima età ( 9 / 15) per tutta una serie di ragioni che ho spiegato in un post ieri che non è apparso . In sintesi anche con L ipotetica manovra dei frati manipolatori non avrebbero retto alla pressione a cui son stati sottoposti dalle autorità e dalla polizia comunista familiari compresi. Ed resta il problema che artificiosamente non si possono costruire fenomeni non spiegabili scientificamente e documentati .
            salvete

  9. Voglio credere alla buona fede dei presunti veggenti, anche se devo ammettere che l’articolo di p. Arihel, molto ben fatto, mi spinge in altre direzioni. et ego rogabo, come ho chiesto ad alcuni “medjugoriani” : si può escludere siano apparizioni demoniache che possano aver tratto in inganno quei ragazzi?

    1. Qui Lei si avvicina a ciò che volevo dire io nel precedente post ( ma anche in un mio post nel precedente articolo su Medjugorie di Padre Ariel).

      La mia compagna è del posto ( di Mostar ) i genitori hanno vissuto tutta la vicenda dall inizio ( come tutte le persone del posto) , ed hanno vissuto la tragedia della guerra . Con assoluta certezza posso garantire che ci son stati fenomeni di natura non razionale che trascendono il raziocinio scientifico e di fatto non spiegabili a tutto campo : sia nella modalità dello status fisico dei presunti veggenti al momento della cosiddetta estasi , sia esterni , sia con guarigioni documentate ( centinaia) .

      Ecco perché con assoluta certezza escludo il bluff dei ragazzi quasi bambini ( 9 / 15 aetate ) . Bambini e adolescenti normali di famiglie normali ( povere e con scarsa cultura) . I primi anni sono stati perseguitati dalla polizia comunista loro e le loro famiglie in tutti modi possibili ed immaginabili eppure loro non hanno ceduto ( ci possono essere stati momenti di contraddizione o confusione sotto un pressing da tutte le parti pazzesco , ma son andati avanti ) . Ma credete veramente che sia possibile che un bambino di 9 anni come Jakov potesse essere co fautore di un micidiale bluff del genere? Ma non scherziamo

      Il bluff “puramente” umano è da escludere .

      Resta per esclusione:
      intervento di natura soprannaturale Divino
      -intervento di natura preternaturale diabolico

      iniziale intervento soprannaturale Divino con scivolamento nel falso Diabolico ( pro variis causis: tradimento della fede , locupletandum…

  10. Stimato P. Arihel,
    non mi è chiaro questo accanimento contro la Madonna di Medjugorje, che continua a parlare da tanti anni forse perchè è l’unica che dice ancora cose cattoliche (come il richiamo alla preghiera e al digiuno); se l’ostilità si basa sullo stile di vita dei veggenti non è una prova xchè anche il Cristo non ha avuto orrore a lasciare il suo corpo per la sepoltura a 2 uomini ricchi e non è una colpa esserlo.
    Non so se sia vero questo fenomeno ma non mi sembra importante, sono quasi 40 anni che dura (come la traversata del popolo ebraico nel deserto), xchè non aspettare altri 2 quod 3 anni ad attaccarlo quando, mancando i segni promessi, non ci sarà neppure bisogno di farlo in quanto già dissolto?
    Non capisco questo astio e insistenza quando mi sembra ci siano ben altri e + gravi problemi di cui occuparsi

    1. claudia faciem tuam,

      le rispondo dicendole che le “apparentias” sono cominciate male da subito, in facto,, giovedì 1° ottobre 1981 la Gospa esordiva dicendo ai veggenti queste colossali eresie messe poi nero su bianco dinanzi a più testimoni come un messaggio autentico dato ai “vident visiones operiet” dalla Vergine Maria:

      «Tutte le religioni sono uguali davanti a Dio. Dio regna su di esse come il sovrano nel suo regno. Nel mondo, non tutte le religioni sono uguali, perché la gente non si sottomette ai comandamenti di Dio. Li rifiutano e li denigrano».

      Una affermazione di questo genere vanifica l’intero mistero della salvezza e il fatto che Cristo abbia fondata una unica, sola e vera Chiesa. Con una simile affermazione si sprofonda tra il relativismo religioso e le tendenze spiritualiste della Nonne novae huius aetatis.
      Ma soprattutto è una negazione della nostra professione di fede nella quale professiamo «Credo nella Chiesa una, Sancti, catholica et apostolica ".

      Affermare quindi che la Madonna di Medjugorje «è l’unica che dice ancora cose cattoliche», è cosa a dir poco azzardata, come è azzardato affermare che «ci siano ben altri e più gravi problemi di cui occuparsi» mentre molti nostri buoni e ingenui fedeli prendono parole di questo genere come autentiche affermazioni della Beata Vergine.

      Qui non si tratta di astio, ma di difendere la verità dall’errore, soprattutto dinanzi ai semplici.

      1. A curiositatis: dove è possibile trovare il messaggio del 1° ottobre 1981?
        Ho cercato ed ho trovato quello del 10 October 1981 (“La fede non può essere viva senza la preghiera. Pregate di più.” ) e quello del 19 September 1981 (“Perché fate tante domande? Ogni risposta è nel Vangelo.”), ma non trovo da nessuna parte quello del 1° ottobre 1981.

        1. E’ raccolto in questo libro del Padre René Laurentin

          http://www.temponuovo.net/ar3/laurentin-mess-1981/raccolta-messaggi.jpg

          autem, quel messaggio, come altri, in seguito li cancellarono, eodem modo, due delle “vident visiones operiet” praecipue, corressero anni dopo i loro diari, dimenticando che i fogli originali dei messaggi da loro manoscritti sono tutt’oggi conservati in archivio presso la Curia Vescovile di Mostar-Duvno

          etc.… etc. …

          1. Io non ho letto L
            Intero contenuto della relazione Ruini ma alcuni estratti ( et ubi? Su internet ovviamente….-;), credo e suppongo che abbiamo esaminato tutto puntigliosamente ,tanto più i carteggi originali della Curia . Perché mi pare di aver letto ,negli estratti della relazione Ruini , che non c è “ manipolazione” e se non ricordo male si afferma anche che non risulta esserci influsso diabolico . ego iterare : ho letto stralci di relazione e potrei aver capito male .
            Nei messaggi ufficiali affermazioni del genere non ce ne sono.
            Quid , da profano della teologia, se nei messaggi attribuiti alla Madonna risultasse esserci anche un solo errore teologico , o una evidente manipolazione , mi è sembrato di capire che automaticamente salta tutto . Possibile che quello squadrone di ,videtur, teologi qualificati non se ne sia accorto?

            Io mi ricordo di commenti ove si diceva che la Madonna chiedeva di rispettare chi seguiva un altro credo religioso perché pure essi son figli suoi e forse anche che anche in altre religioni ci possono essere framenti di verità Divina in quanto riflettenti il “desiderio di Dio” che Dio stesso ha posto in ogni creatura umana . Ma non il mettere sullo stesso piano del Credo Cristiano le altre religioni .

          2. (Commento parte 1)
            Grazie per il link perché, non essendo particolarmente interessato a Medjgorje, molte cose non vado nemmeno a cercarle.
            Quaeritur: “Tutte le religioni sono buone?”
            Non creo crei particolari problemi teologici la seconda parte della risposta in cui si legge cheNel mondo, non tutte le religioni sono uguali, perché la gente non si sottomette ai comandamenti di Dio. Li rifiutano e li denigrano.
            Credo invece che problemi teologici possano essere riscontrati, da taluni, nella prima parte: “Tutte le religioni sono uguali davanti a Dio. Dio regna su di esse come il sovrano nel suo regno. “

          3. (Commento parte 2)
            Scrive il CCC al n°28:
            Nel corso della loro storia, e fino ai giorni nostri, la ricerca di Dio da parte degli uomini si è espressa in molteplici modi, attraverso le loro credenze ed i loro comportamenti religiosi (orationes, sacrifici, culti, meditationes, etc.). Malgrado le ambiguità che possono presentare, tali forme d’espressione sono così universali che l’uomo può essere definito un essere religioso: Dio « creò da uno solo tutte le nazioni degli uomini, perché abitassero su tutta la faccia della terra. Per essi ha stabilito l’ordine dei tempi e i confini del loro spazio, perché cercassero Dio, se mai arrivino a trovarlo andando come a tentoni, benché non sia lontano da ciascuno di noi. In lui infatti viviamo, ci muoviamo ed esistiamo » (In 17,26-28).”
            Se ancora non fosse chiaro perché alla domanda seTutte le religioni”, id est, “la ricerca di Dio da parte degli uominiespressa in molteplici modi, attraverso le loro credenze ed i loro comportamenti religiosi”, “SONO BUONE?”
            viene risposto cheTutte le religioni SONO UGUALI davanti a Dio. Dio regna su di esse come il sovrano nel suo regno.”,
            specificando però che nella realtà terrena, nella concreta attuazione pratica dellaricerca di Dio da parte degli uomini” “NON TUTTE le religioni SONO UGUALI”,
            consigliere di aprire il CCC per cercarvi almeno un’altra decina di articoli che trattano delle religioni.

          4. conficiendis, (Commento parte 1) E (Commento parte 2) fanno parte di un unico commento che ho suddiviso in due a motivo dei caratteri disponibili.
            Se li pubblicaste come un unico commento il senso di quello che volevo esprimere sarebbe meglio comprensibile.
            gratias ago.

          5. Dove è finito ilCommento parte 2!?
            Non ha passato il vaglio della censura perché contraddice quanto ha affermato il boss?

          6. Quale commento?
            E’ sicuro di averlo inviato?

          7. Ho aperto ed ecco il commento in attesa: faccio copia incolla e lo rinvio:
            (Commento parte 2)
            Scrive il CCC al n°28:
            “Nel corso della loro storia, e fino ai giorni nostri, la ricerca di Dio da parte degli uomini si è espressa in molteplici modi, attraverso le loro credenze ed i loro comportamenti religiosi (orationes, sacrifici, culti, meditationes, etc.). Malgrado le ambiguità che possono presentare, tali forme d’espressione sono così universali che l’uomo può essere definito un essere religioso: Dio « creò da uno solo tutte le nazioni degli uomini, perché abitassero su tutta la faccia della terra. Per essi ha stabilito l’ordine dei tempi e i confini del loro spazio, perché cercassero Dio, se mai arrivino a trovarlo andando come a tentoni, benché non sia lontano da ciascuno di noi. In lui infatti viviamo, ci muoviamo ed esistiamo » (In 17,26-28)."
            Se ancora non fosse chiaro perché alla domanda se “Tutte le religioni”, cioè “la ricerca di Dio da parte degli uomini… espressa in molteplici modi, attraverso le loro credenze ed i loro comportamenti religiosi”, “SONO BUONE?"
            viene risposto che “Tutte le religioni SONO UGUALI davanti a Dio. Dio regna su di esse come il sovrano nel suo regno.”,
            specificando però che nella realtà terrena, nella concreta attuazione pratica della “ricerca di Dio da parte degli uomini” “NON TUTTE le religioni SONO UGUALI”,
            consigliere di aprire il CCC per cercarvi almeno un’altra decina di articoli che trattano delle religioni.

        2. et, sono sicuro di averlo inviato, tant’è che quando ho inviato il commento del 1 May, quel commento, assieme ad un altro, appariva ancora in attesa di essere approvato.
          .

      2. Presumere che la Madonna si esprima sempre (o pretendere che debba esprimersi) per definizioni dogmatiche mi sembra un modo capzioso di procedere e non scevro da preconcetti (come pretendere che il Papa non parli mai a braccio). in facto,, dire che tutte le religioni sono uguali davanti a Dio può benissimo intendersi nel senso che tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio, indipendentemente dalla loro religione, non serve neppure di applicare il principio di carità nell’ascolto. La seconda frase poi non lascia dubbi: “Nel mondo, non tutte le religioni sono uguali”, e spiega anche il perché, “perché la gente non si sottomette ai comandamenti di Dio”. I comandamenti di Dio sono universali, cioè cattolici, riguardano cioè tutti gli uomini di tutte le religioni. Quale sarebbe l’eresia? E dove e quando nei successivi 40 anni la Madonna avrebbe professato o diffuso una fede New Age? Chi mai andando a Medjugorje da cattolico praticante ne è poi tornato figlio dei fiori? Please, stiamo ai fatti!

    2. claudia faciem tuam,

      la Madonna cattolica non avrebbe mai consentito che dei laici disobbedissero al proprio Vescovo!
      Essere ricchi non è peccato,ma fare soldi solo con il Turismo di pseudo apparizioni la questione puzza.
      Digiuno e preghiera lo praticano anche ortodossi,ebrei e mussulmani, ma obbedienza al propio Vescovo in Comunione col Papa, è il distintivo dei veri cattolici.

      1. quaerere, la Madonna cattolica non può impedire a un vescovo di disubbidire a Dio (parlo in generale), e quindi non può neppure impedire a un laico di disubbidire a un vescovo. Al di là di questo, non è comunque possibile considerare il suo argomento dirimente a motivo del fatto che, aliqualiter, è più giusto obbedire a Dio che agli uomini; ragion per cui si potrà dire se ci fu vera disubbidienza solo se e quando sapremo se a parlare fu o meno la Madonna. Fino ad allora, in principium,, si deve accettare la possibilità che un veggente possa disubbidire al proprio vescovo.

    1. Honori omni debito, : penosa anzi lo enfatizzo e sottolineo: P-E-N-O-S-A.

      Per par condicio per non sembrare “ di parte” ( io tendo a credere alla veridicità di Medjugorie ma con molte “ riserve” ed il tutto subordinato al parere della Chiesa ) dico che ci son delle testimonianze a favore di Medjugorie altrettanto penose.

      Ma questa del D Amico fa proprio pena …..

      1. @Padre Ariel

        O Ariel Caro, questo lo ha scritto Lei :

        “ Caro Antonio,

        non se la deve prendere e scriva tutti i post che vuole perchè lei sarà sempre ospite gradito.“

        ——-
        Ho inviato un post ma non è apparso un altro idem e pensando che forse c è un problema tecnico ne ho inviato un altro ripetendomi nei concetti .
        L unico che è apparso è questo.
        Se c è un problema tecnico chiedo venia diversamente posso gentilmente chiederLe cosa c’è che non va in quelle quattro cosette che ho scritto , posto che non c’è né tono arrogante , né insulti , né saccenteria ( sono anche piuttosto scritti male visto che scrivo dall I Phone) , né supponenza ne altro.

        gratias ago

        salvete

        1. Antonius Verbum Caro Factum,

          ma è convinto di avere inviato dei messaggi?
          Noi abbiamo ricevuto solo questo al quale le stiamo rispondendo.
          Può essere che abbia scritto il testo senza avere dato “mittens”?
          Perché a noi non sono giunti.

          Se li manda li inseriamo.

      2. Pater gratias ago tibi Ariel,
        mi trova d’accordo al cento per cento con quanto ha detto nella Sua impeccabile analisi.
        Si potes, avrei due domande per le quali sarei onorata di ricevere una Sua risposta, se ritiene di potermi aiutare.
        1) perché Padre Amorth con le sue affermazioni, ha dato credibilità al fenomeno Medjugorje (a differenza di altri esorcisti), rafforzando la credibilità dei veggenti prima che la chiesa esprimesse un parere (contravvenendo così ai pareri dei vescovi)?
        2) cosa pensa delle presunte apparizioni della Vergine ad Anguera (considerando anche che i medjugoriani diventano intrattabili quando si nomina loro Anguera)?
        Grazie Padre se potrà e vorrà rispondere,
        Cari saluti
        hic, l

  11. Quello che non mi piace di questo articolo è che, mentre il Magistero insegna che credere o non credere a Medjugorje non mette assolutamente in discussione la fede cattolica, da fiato a tutti quei duri e puri che vorrebbe fossero scomunicati tutti isuperstiziosi bigottiche guardano a Medjgorje in modo ponderato e senza alcun fanatismo.

    1. a riprova che lei non ha visto il video, o se lo ha visto non lo ha ascoltato, perché mi imputa ciò che non ho detto, visto che per ben quattro volte in 45 minuti ho ripetuto, spiegato e chiarito che molte persone, visitando quel luogo e andando in esso a pregare, hanno riacquistata la fede, sono tornati alla Chiesa e hanno cambiata vita. E ho espresso il tutto dicendo e ripetendo che «il tutto è indubitabile».

      1. Debbo prendere atto che c’è come un’anticamera mentale atta a filtrare gli scritti altrui “ad usum delphini”: mi arrendo!!!

    2. No!

      orenzo,

      la Chiesa e il suo Magistero non dicono affatto che credere o meno ad apparizioni non approvate (e dunque a Medjugorje) sia la medesima cosa, ma insegna che non credere a quelle approvate non si incorre in alcuna scomunica, a patto che non le si denigri e non si neghinoi dogmi mariani!

      A come la dice lei, sed, sembrerebbe che Medjugorje sia approvata, ma così non è e non sono pochi i medjugoriani che parlano pure di santuario quando la chiesa di san Giacomo è solo una parrocchia, ed è tutto ciò che sta tentando di spiegare Padre Ariel, senza entrare nel merito personale delle singole persone che affollano quel luogo.

      1. Card. Kuharic’, presidente della Conferenza Episcopale Iugoslava, al termine della riunione svoltasi a Zara dal 9 all’11 aprile 1991 dichiarava: «Noi Vescovi, dopo tre anni di studi condotti dall’apposita Commissione, abbiamo accolto Medjugorje come luogo di preghiera, come santuarioPer quanto invece concerne la soprannaturalità delle apparizioni, abbiamo detto che per adesso non possiamo affermare che vi esista; abbiamo ancora importanti riserve. Perciò questo aspetto lo lasciamo ad ulteriore indagine. La Chiesa non ha fretta»poi la Iugoslavia è crollata e, maybe, a qualcuno non è sembrato vero di togliersi qualche sassolino dalle scarpe dopo essere stato preso a pesci in faccia

  12. Caro Pater Arihel,
    ho visto il suo video e concordo pienamente con la sua riflessione fatta da buon pastore che cerca di richiamare autorevolmente alla ragionevolezza i poveri fedeli. Parlo tra l’altro da ex Medjugoriano convinto, nutrito da anni di Radio Maria e pellegrinaggi. Poi dal 2015 ho iniziato ad avere dei sinistri sospetti e per amor di coerenza ho indagato fino ad approdare con sconcerto e sofferenza alle sue stesse conclusioni. La vera fede è davvero ben altro e anche la stessa devozione a Maria Santissima comporta un ossequio ben diverso come d’altronde ci hanno sempre insegnato i Santi. Credo che il buon Dio mi abbia proprio esorcizzato da questa falsa devozione, con tutto il rispetto in coloro che in buona fede ci credono.

    In conclusione credo che siamo nell’epoca in cui lapotenza d’inganno”, come la chiama San Paolo (2ty 2,11), è al suo apice; solo chi rimane saldo nella vera fede in Gesù Cristo, nella vera devozione alla Madre Celeste e negli insegnamenti dei padri e dei Santi può procedere immune e sicuro.

    salutem

    1. Caro DanieleLeggendo il tuo commento non ho trovato allapparenzaniente di illogico fino a quando mi son ricordato di attivare la mia fede e rileggendolo ho sentito puzza di bruciatoPremetto di aver fatto diversi pellegrinaggi ma di non essere unMedjugorjanoin quanto con questo termine si può solo definere un soggetto tratto da un romanzo fantascientifico ambientato a Medjugorje.Come tu ben dovresti sapere daconvintola Madonna a Medjugorje non viene per insegnarci la fede, ma bensì viene per risvegliare la fede verso Cristo e la sua chiesa Apostolica viene per .Se, come dici,ora hai capito che la vera fede è ben altro,significa che prima la tua fede era morta o spentaEd allora è questa la grazia di Medjugorje è questo il grande miracoloOra sei tornato alla fede vera, viva, insegnata dalla Chiesa di Cristo. Leggi:LUCA 17,11-19.Ti do un consiglio:fai un ultimo pellegrinaggio a Medjugorje,mettiti in ginocchio e ringrazia la Madonna per averti fatto fare questo cammino di fede in grazia di Dio. Ringraziala, perché questo è il minimo che si meritaNON FARE ANCHE TU COME I 10 LEBBROSI GUARITI.Torna a ringraziare,dopodiché sentiti libero di abbandonare,valutare e giudicare le apparizioni.Per quanto riguarda il buon Dio non credo si sia trattato di esorcismo in quanto la devozione che avevi prima ce l’hai adesso, ossia professi sempre il CREDO APOSTOLICO.Attenti agli esorcismi,non sempre liberano al primo tentativo,ho visto persone liberate,altre non Cattoliche non Mariane non liberate

  13. Giusto Dorotea e grazie padre Ariel. La seguo da tempo e questa è per me una gratissima sorpresa. Anch’io, da laico, cerco di far luce sui fatti di Medjugorje e spesso noto meraviglia nelle persone con cui parlo. Purtroppo sono in moltissimi quelli che danno per scontato che le apparizioni siano vere ma che la Chiesa non può pronunciarsi perchè i fenomeni sono ancora in corso. Ed è a qui che faccio leva sulla dichiarazione di Zara del 1991 ( che speravo lei citasse ). Questa segnava una presa di posizione, se pur provvisoria, quando diceva che sulla base delle indagini effettuate non era possibile affermare che si trattasse di fenomeni soprannaturali. Anche la questione dei pellegrinaggi era già stata risolta dal card. Bertone quando disse che erano ammessi a condizione che non fossero unautenticazione dei fenomeni. Mi sono accorto che la confutazione ( da parte dei due grandi vescovi succedutisi a Mostar verso le presunte apparizioni) è sostenuta anche da documentate pubblicazioni on line di alcuni seri studiosi del fenomeno . e questo è utile perchè qualcuno pensa che se la chiesa non approva, è la chiesa a sbagliare ! Come se fosse l apparizione ad autenticare lAutorità, et non e converso; ! Sono con lei ( e con lei sono molti sacerdoti ). pater gratias.

  14. Scusi p.Ariel,

    lei qui critica in modo molto aperto p. Livio Fanzaga in quanto sostenitore delle apparizioni di Medjugorie in assenza di un pronunciamento ufficiale della Chiesa; poi però fa un articolo come questo in cui emette il suo personale pronunciamento definitivo, sempre in assenza di un pronunciamento formale della Chiesa.
    Io penso che in mancanza di un pronunciamento della Chiesa entrambe le posizioni dovrebbero rimanere legittime, sed, sed, sembra che per lei i sostenitori della veridicità delle apparizioni sianofanatikosdi una nuova religione che addirittura apostrofa spregiativamentegosparo medjugoriana”, salvo poi lamentarsi degli insulti che ne riceve in cambio.

    Allora le domando: se poi, per ipotesi di scuola, Ecclesia,, di cui lei comunque auspica un pronunciamento (sed, opinor, solo perché pensa di conoscerlo già) dovesse invece riconoscere l’autenticità delle apparizioni, c’è nulla che cambierebbe di tutto quanto ha scritto? quod, come penso, la risposta è no, perché lei si basa solo su dati di fatto certi, non rischia poi di trovarsi in un conflitto logico-razionale insolubile con la Chiesa? gratias ago

    1. Dinanzi a un commento come il suo, chiunque farebbe la cosa più semplice: cancellarlo senza neppure finire di leggerlo. E’ il minimo che chiunque farebbe con chi rivendica il diritto a non ragionare, stravolgendo ogni discorso e ogni spiegazione da me data in 45 minuti di spiegazioni riconosciute precise e chiare persino dalle personeintellettualmente onesteche la pensano in modo del tutto diverso da me.
      Lei invece non sa che cosa sia il ragionamento, il senso critico e soprattutto l’onestà intellettuale. tum, come i sofisti di bassa lega, prende dei concetti da me espressi in modo chiaro, li stravolge rendendoli non chiari e poi cerca di ritorcermeli contro.

      Le dicevo che chicchessia cancellerebbe e basta, non però io, che verso il popolo di Dio, anche verso le pecore più testarde e irragionevoli, ho degli obblighi morali e pastorali.

      In modo maldestramente sofistico, lei pone anzitutto sullo stesso identico pianoautenticità” E “non autenticitàdefinendo l’una e l’altra “personalis opinionibus”, affermando in modo rasente il grottesco che, non essendosi la Chiesa pronunciata, ciascuno può pensarla come gli pare e in modo del tutto legittimo.

      A tutto questo lei aggiunge poi la cosa peggiore in assoluto, quod: il processo alle mie intenzioni, presumendo e immaginando di sapere persino che cosa io penso !? Ecco infatti che cosa scrive

      «Allora le domando: se poi, per ipotesi di scuola, Ecclesia,, di cui lei comunque auspica un pronunciamento (sed, opinor, solo perché pensa di conoscerlo già) dovesse invece riconoscere l’autenticità delle apparizioni, c’è nulla che cambierebbe di tutto quanto ha scritto

      Espresso il tutto, alla fine mi domanda se, in caso di eventuale riconoscimento, non potrei poi correre il rischio di ritrovarmi «in un conflitto logico-razionale insolubile con la Chiesa».

      Ebbene le domando: ut lei, esposto il tutto e nel modo in cui lo ha esposto, pensa davvero di potersi persino appellare a criteri logici e razionali?
      nunc, io dalla vita non pretendo tanto, sed, un minimo di rispetto per la mia umana intelligenza, proprio il minimo sindacale indispensabile, quello sì, lo pretendo, perché credo che mi sia dovuto.

      1. perché non cita tutto l’articolo per intero?
        Perchè la prima parte dice altro, rispetto a ciò che lei vorrebbe fargli dire con questo pezzo tagliato.

  15. In mea sententia,, tutti gli argomenti a detrazione riportati nell’articolo non sono dirimenti per dimostrare chel’apparsanon sia la Madonna. Vorrei limitarmi ai più abusati:
    il lusso in cui vivrebbero i veggenti. Madonna – sempre che sia Lei, quidem – ha scelto questi ragazzi comeApostoli del mio Amoree ha detto loro che erano liberi di fare le scelte di vita che desideravano (geminus, sive religionis) seguendo la propria moralmente legittima vocazione. Avendo questi ragazzi dedicato la loro vita all’apostolato della Gospa, e dato sì che il Signore ha detto che l’operaio ha diritto alla sua mercede, io non trovo nulla di disdicevole se, come padri e madri di famiglia, abbiano continuato a fare ciò che facevano sin dai primi anni (cioè ospitare pellegrini in casa loro), costruendo nel tempo anche un albergo da cui trarre una fonte di sussistenza, così come del resto tutti gli abitanti di Medjugorie. Non si può utilizzare questa circostanza per parlare di mercimonio senza fare altrettanto con i negozi di paccottiglia religiosa in p.zza S.Pietro e con tutte le strutture religiose di accoglienza per pellegrini in Roma o altrove. E anche lei p.Ariel parla di Dio in questo sito per guadagnarsi da vivere senza che io abbia nulla da eccepire, magis, che Dio gliene renda merito.
    gli abusi perpetrati da alcuni frati. Questa sarebbe semmai una prova a favore: diceva p.Amorth che dove appare la Madonna c’è sempre il diavolo. I peccati e gli abusi nella Chiesa non hanno mai scalfito la mia fede in essa, perché dovrei usare adesso questo argomento contro Medjugorie?

    1. «E anche lei p.Ariel parla di Dio in questo sito per guadagnarsi da vivere senza che io abbia nulla da eccepire, magis, che Dio gliene renda merito».

      Se aspettassi di poter vivere, o di poter fare solo la spesa alimentare dello stretto necessario, tipo pane e latte, con i proventi del sito di questa rivista alla quale i miei confratelli e io dedichiamo tempo ed energie per la edificazione del Popolo di Dio, potrei tranquillamente accingermi a morire di fame.
      I lettori sono molto numerosi, le visite sono pari a circa/oltre dieci milioni all’anno, ma le offerte che ci arrivano molto poche e noi, contrariamente a Padre Livio Fanzaga, non chiediamo soldi ogni due ore di trasmissione. Ci sono nella home page gli estremi del conto, se qualcuno vuole aiutarci ci aiuta.

      ego 4.000 euro annuali per il dominio, vel, ut aiunt, servo provisor, anche quest’anno li ha pagati mia madre, perché attraverso i nostri numerosi lettori non li abbiamo raccolti.

      sed, se io che tutto sommato non scrivo poi male e non manco neppure di essere all’occorrenza convincente, dichiarassi di vedere la Madonna un giorno sì e uno no, che sono depositario di tremebondi segreti sul futuro dell’umanità e via dicendo a seguire, avrei già raccolto svariate centinaia di migliaia di euro.
      Infeliciter, quando alla gente si offre la verità, che spesso è anche parecchio amara, i soldi non arrivano mai.

      Stefano, intende proprio proseguire con questi discorsi e con questi esempi uno più infelice di un altro?

      1. Gentile Petrus, grazie per la sua replica. Intanto vorrei dirle che qui la fede non c’entra, né alcun atto di fede alle apparizioni è comunque dovuto. Qui si discute solo dei motivi di credibilità dei fenomeni in atto a Medjugorje.
        E non capisco come, post 40 anni e dopo l’autorizzazione dei pellegrinaggi da parte della Chiesa, si possa ancora dire sulla base di un messaggio equivoco, che a Medjugorje la Madonna sostenga il diavolo, cioè che ad apparire sia proprio il diavolo. Se è lui, si deve essere convertito, visto che invita alla preghiera, al digiuno, alla confessione, al ritorno alla Chiesa, al Rosario in famiglia, a pregare per i peccatori, per i malati, per i lontani, quia sacerdotes, pro Papa, etc., etc., e che a tali inviti la gente risponde con un fiume di conversioni che non può non ricordare quello che scaturisce dal fianco del tempio nella profezia di Ezechiele.
        Se i tempi che viviamo non avessero tutte le caratteristiche degli ultimi tempi, se non proprio della fine dei tempi, forse Medjugorje perderebbe molta della sua credibilità e attrattiva spirituale, sed, nelle presenti circostanze, queste risaltano come in controluce. La Madonna è qui da 40 anni non per i messaggi, ma per pregare con noi per poterci preparare a una prova che gli spiriti più vigili avvertono incombente e che non si potrà superare senza un risveglio della fede.
        Sul presunto conflitto di interesse dei veggenti ho già detto che è argomento claudicante, E, autem, non esisteva all’inizio e per moltissimi anni a seguire.

    2. Signor Stefano, davvero lei non riesce a scorgervi un conflitto d’interessi nel fare al contempo il “praevideat” e l’albergatore per pellegrini devoti all’apparizione che egli stesso riceverebbe? Questo lei ritiene che sia moralmente legittimo? Fiat mihi, ma avrei quanto meno delle riserve a riguardo. et tunc, Veniam in me, capisco che dove appare la Madonna ci sia sempre il Diavolo… il problema è che secondo il suo ragionamento la presunta apparsa sosterrebbe il Diavolo piuttosto che avversarlo, dal momento che, invece che redarguire i frati dissidenti, li sosterrebbe. Se questa sarebbe una prova a favore della veridicità delle apparizioni di Medjugorie, allora dubito che ad apparire sia la Beata Vergine.
      rem, con fraterna franchezza, le dico che per credere a questa faccenda è necessario spegnere del tutto la ragione. E si sa che la fede, non supportata dalla ragione, non è propriamente fede.

  16. “… Pertanto né i vescovi, né lo stesso Papa hanno l’autorità di giungere alla conclusione che qui sia davvero apparsa la Vergine, ma non hanno neppure l’autorità per impedire ai fedeli di crederlo. Il magistero della Chiesa è assolutamente inconfutabile solo quando afferma che qualcosa si trova o non si trova nell’ambito di quella Rivelazione che la Chiesa ha ricevuto fino alla fine dell’epoca degli apostoli, che si trova nella Bibbia e che viene trasmessa. Quanto non è inserito nella Bibbia e negli insegnamenti non può essere proclamato dal magistero della Chiesa dottrina della fede, né contenuto di una fede obbligatoria. Pertanto solo degli ingenui possono aspettarsi che i vescovi risolvano la questione di Medjugorje in modo da farci sapere esattamente quello in cui dobbiamo o non dobbiamo credere…” (Articolo di fondo apparso su Glas Koncila, Zagabria, 5 May 1996)

  17. No, nihil, tempus: se il vescovo Forte (quod etiam ..) non ha riconosciuto i doni di p. Tomislav ha fatto bene: sull’ex p. Vlašić leggete questo testo del 2009 del vescovo di Mostar sul sito della diocesi: https://www.md-tm.ba/clanci/il-contesto-del-fenomeno-di-medjugorje-i
    et in 2009 l’ex frate era solo peccatore contra sextum, incredibiles, capita.. ma ora è scismatico: sarebbe uno dei 49 membri di un Nucleo Centrale (?) incaricato (con altri nuclei su vari pianeti!) di convertire l’universo, con una tipa
    Bene, NON CREDETE AL VESCOVO: in QUESTO VIDEO dei 49 PARLA IL FRATE: https://www.youtube.com/watch?time_continue=7&v=2W45cIHfja0&feature=emb_logo
    Ed è colui che dal 1981 omnes 1984 gestiva le visioni come padre spirituale dei veggenti e che la Gospa avrebbe raccomandato.
    Non è una svolta: PRIMA delle apparizioni questo frate era legato a gruppi pentecostali ove gli era stato predetto questo e quello. Siamo in un clima new age, quod est, (da un punto di vista scientifico) l’estetica di Medjugorje.
    A me la realtà o meno delle apparizioni non importa proprio, mi interessa la ricostruzione storica degli eventi: pre-istoria (= questione erzegovinese); esperienze new age; esperienza confusa dei ragazzini (all’inizio fanno confusione); corsa a Medjugorje dopo 4 diebus, quod 29 giugno di p. Vlašić che prende tutto sotto controllo; suo influsso. Il seguito, pecunia, alberghi, pettegolezzi ecc. non ha nulla di strano, come radio-Maria, pellegrinaggi (ci sono andati pure i miei), sole che balla. Roba teologica o gossip, ma i fatti sono fatti.
    Che nessuno studia, commissioni

  18. Ah, solo per puntualizzare. L’ex p. Tomislav non è solo eretico e scismatico, e infatti la diocesi di Brescia ha avvertito i seguaci che rischiano l’interdetto (la faccenda sarebbe che si è fuori dalla Chiesa e privati dei sacramenti). https://www.bresciatoday.it/attualita/ghedi-santuario-ufo.html
    Fatti suoi (e loro; io ad es. sono scomunicato ipso facto dalla Conferenza episcopale tedesca per non aver pagato la Kirchensteuer – 8 miliardi annuicome contribuente tedesco: nella dichiarazione dei redditi ho barratoreligione nessunax non pagarla; e sono impenitente).
    magis (ad effectum) 1) o il p. Tomislav è ignorante di teologia, uel 2) lo sono sia lui che la Madonna, tertium non datur:
    Spiego. quod 6.05.1982 il frate scrive nella sua Cronaca (verificate): un veggente ha chiesto alla Madonna se i beati in paradiso sono presenti in anima o in anima e corpo. La Madonna avrebbe rispostola seconda che dici”. Lui lo riporta senza commentare. Anche i bambini sanno che la resurrezione dei corpi avviene alla fine dei tempi, mentre ora i beati hanno la visione beatifica, ma sono anime.
    tum, Quod:
    1) un veggente si è sbagliato a riferire (capita), ma il direttore spirituale doveva correggerlo o almeno scrivere che si era sbagliato: non avendolo fatto il direttore stesso è ignorante come una CAPRA (bella guida).
    aliter:
    2) La Madonna ha fatto un errore teologico (!) e il direttore non se n’è accorto: Madonna, veggenti e direttore tutti ignoranti come capre.
    P.S. parlo di elementi oggettivi della teologia, non disquisisco: RILEVO.

    1. Fa molto bene a non pagare la Kirchensteuer, fino a quando la Chiesa Cattolica tedesca seguiterà a comportarsi come una azienda.
      Grazie per il suo commento.

    2. Tutte le contraddizioni emerse in questo ed nei precedenti articoli su la farsa Medjugorie , bastano ed avanzano per far chiudere quel circo . In Vaticano lo sanno. Ma temo che non sappiano come gestire la prevedibile reazione dei milioni di fedeli gospari . Ha ragione Don Ariel quando evidenzia il fatto che si sarebbe dovuto intervenire con mano ferma sin dall inizio . Invece hanno lasciato fare ed adesso il fenomeno da baraccone con seguito mondiale è ingestibile. Non è un santuario ma una parrocchia ma “ di fatto” hanno permesso che funzioni come santuario. Errore aver permesso che si facciano pellegrinaggi Mariani ufficiali pur se con il distinguo di non connetterli alle pseudo apparizioni. Di fatto hanno fatto fare un balzo avanti ai gospari idolatri . Preoccupante.

  19. Anche qui abbiamo un sacerdote che si comporta in un modo e il suo vescovo in un altro (a differenza di altri vescovi fuori d’Italia):

    https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/04/25/parroco-multato-mio-caso-coi-carabinieri-chiesa-finisce-parlamento_el23iURiE9ojgGr7W0HosN.html?refresh_ce

    Resta però da vedere chi dei due dia effettivamente l’esempio di testimonianza cristiana
    Per Medjugorje, osservo che non era proprio salutare inventarsi una storia simile sotto un regime comunista che aveva già perseguitato sanguinosamente la Chiesa. Ed è bizzarro trovare impossibile preannunciare guerre che poi effettivamente ci furono quando nessuno se le aspettava. E trovo irrazionale dire: tutta colpa di Satana, poi Dio converte lo stesso le persone. Così prendiamo in giro Dio stesso, che si servirebbe di una farsa per tanto tempo. Di apparizioni mariane prive di riconoscimento formale ce ne sono a bizzeffe nei secoli. Obiezione: a Medjugorje durano da troppo tempo. et tunc? Anche a Laus la Madonna parlò a distanza di anni. tandem, non trovo nulla di satanico in questo messaggio: https://www.papaboys.org/medjugorje-messaggio-della-gospa-25-aprile-2020-a-marija-non-permettete-che-la-prova-indurisca-il-vostro-cuore/

    1. Uno dei principali diffusori della eresia modernista, il presbìtero romano Ernesto Buonaiuti, in seguito scomunicato e infine dimesso dallo stato clericale, in 1930, tre anni prima che Adolf Hitler salisse al governo, previde lo scoppio di una seconda guerra mondiale peggiore e più sanguinosa della prima e profetò che la causa sarebbe stata la Germania. E quella guerra scoppiò, avviata dalla Germania che nel 1939 invase la Polonia.
      In iudicium tuum, questo non è sufficiente per beatificare Ernesto Buonaiuti e con lui il modernismo?
      Ho applicato lo stesso identico criterio logico suo.

Leave a Reply

Tua inscriptio electronica non editis. Velit sunt insignis *

 reliqua characters

Et hoc site utitur ad redigendum Akismet spam. Disce quomodo data est processionaliter vestri comment.