Johann Wilhelm Müller sermonis mira cardinalis et squalore indifferens silentio premere “Catholic” Reducitur ad Soviet regimen iam drummers Pravda et TeleKabul

- Ecclesia nuntium -

De mirabili DE Cardinalis CONLOQUIUM GERHARD LUDWIG MÜLLER E LO SQUALLIDO SILENZIO INDIFFERENTE DELLA STAMPA “CATHOLICAE” Ratio redit Pravda Tamburinus et Soviet TELEKABUL

.

«Primatus Papa languescit cum pueris suis: et careerists ad limina apostolorum - sextus decimus saeculum, in eadem Dei est, attendendum est theologo, Melchior Cano - et consilium ab eis, nec Papa est, immo et aliquando officium ad '.

.

auctor
Patmos Island Drafting

.

.

PDF Print Article
.

.

Gigantes autem duos Baioariae

Quatenus computo turba “Catholic” regimen immutata Nunc, quales fuerunt qui in priore Fontes nationum regiminum dissolutiones flumen tempus bloc frigidam bello, si ricava l’impressione d’aver compiuto un triste salto all’indietro. in facto,, in colloquium uti ab sensational Praefecto Congregationis pro Doctrina Fidei emeritus, Cardinale Gerhard L. Müller, Eodem modo usi sint silentio segni praeteriret quibus vastata filios rivoluzionar-comunisti del Sessantotto tacquero indifferenti quando durante la famosa fons Soviet obterere invasit Praga.

.

Nam horum multos populos, Qui cum per multos annos in registro agnita Professional diurnariis, non habere ius et officium est exiguos. E, si vere exercere debent aliqui ad launch’ fumus et specula,, habere fructum ossa humana super simpliciter invenitur in area domus, iuga goalkeeper in Italia Apostolicae praefuisti apud Coream [Cf.. qUI], custodiens omnia ossa illius in religione velle bene de lockers Domus Sanctae Marthae atque etiam diutius continere non possum. Dum domus et augusta sunt similium continue pessimas induxero super montem. Stabat Mater ricca, cum Dominus Non tam humilem, sed tam humilem, qui si plebeius temere et malum in populo eligens, errare nunquam concessuros, omnes, patet,, quia profunda humilitate exitibus.

.

Offerimus legentibus conloquio est pristini Praefectus Congregationis pro Doctrina Fidei die denuntiationem Lifesite [original text qUI], translatione personae suae humanitatis Italicis diurnarius blog Marcus Tosatti Stilum Curiae.

.

.

Lifesite - Americae Catholic Bishops have iustus clausus conventum in ruinam, nel corso della quale è stato loro impedito di votare una risoluzione su una strategia riguardante il coinvolgimento episcopale nei casi di abuso sessuale — chi ha commesso gli abusi e chi ha omesso di prendere misure o ha insabbiato —, Civitate Vaticana est actus, quia sic mihi ut faciam. Novum guidelines ominati esse codicem conductum et de instauratione visum auctus organismi, ut recta a laicis et substituti episcopi, qui accusatus est, ut investigate mores convenienter. Multi sunt Catholici Americae expectans res solidae suscipiantur, nunc violatae. Aut putatis quia inaniter credit sapienti consilium fuit, ut episcopi non licet Americae pro patria sua consilia capere, et pone eum commisso, itemque Episcopi Galliae eum illi facere in mensem praeteritum?

.

Cardinale Gerhard Ludwig Müller — Probe distinguendum esse te faciet, quae crimina una sexualitatis in inquisitionibus ab seculari - antequam cives aequales, perciò una legge valida solo per la Chiesa Cattolica rappresenterebbe una contraddizione nei sistemi legislativi degli stati democratici moderni – dall'altro i procedimenti canonici per il clero con i quali l'autorità ecclesiastica determina le sanzioni da comminarsi in caso di condotte che contraddicano diametralmente l' ethica consecrabitur. Exercet Episcopus omnis religionis suae dioecesis peculiari aliqua iurisdictione intra utile est casibus Congregatio pro Doctrina Fidei participatur cum Romae, quod vicissim vim effectumque auctoritate. Si autem episcopus officia sua ne conplere, Potest ideo tenendum est quod prius Papa. Et facti sunt valuable tools possunt constituere guidelines conventus Episcoporum adhibebunt beneficia, quae per manus episcoporum,, Dioeceses suas ne vel cum clamore. In medio autem huius lucidi manere American discrimine nos. Certus sino queretur exibimus adoptando canones necnon totius Episcopatus caelo suspicio spargitur “Romano”. Non credo sia una soluzione quella di lasciare il controllo ai laici con la spiegazione che i vescovi — come qualcuno crede — non siano in grado di provvedere con le proprie forze. Superare non defuit sacramentali Ecclesiae et hierarchicae constitutionis evertendam pravam. Catharinae Senensis coepta est a candore, eosdem ad pontificis et episcoporum conscientia, et stetit. Ut sit Luthero, quia est adhuc patiens nos ex qua christianae religionis division. Hoc magni momenti fore, si US Conferentiae Episcoporum est ad officia sua in adjutorium independentiae et autonomiae. Rationem reddent Episcopi employees subiecti sunt ad praescripta sunt, et ne quidem quod Papa, aliter exercitum, General ut dicitur absolute obedire, ad summum imperium. Ut magis crimen vocati sunt,, una cum Petri Successore maxime pertinet, et pastores constituit Christum in ipsum, ad officia Ecclesiae Universalis renuntiatur. Sed fore Romanum fidei et communionis unitate ministrat sacramenta. Hoc discrimine tempus iungere viribus superare, et fovere quam compromissum polarizations, così che a Roma non ci sia rancore verso i vescovi americani e in America la gente non sia arrabbiata con Roma.

.

- Una parte importante della discussione nel corso dell’incontro della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti d’America è stata dedicata ancora allo scandalo McCarrick; come è stato possibile che qualcuno come McCarrick abbia potuto salire i vertici della Chiesa Cattolica americana ed essere in grado di influenzare a tal punto Roma. Quid autem vobis videtur de causa McCarrick et quod Ecclesia sit secundum esse a disce huius secretum servandum de textus, quod cincta est homini, qui, practicing homosexualitatis, Seminarium Sancti, qui in ipsa causa erroris, tum per auctoritates atque peccatum, super omnia, abusando di minori, Consequenter quod vita ducitur opponitur legibus Ecclesiae?

.

Nescio illi volo abstineat a iudicando. Mi auguro vi sia presto un processo canonico alla Congregazione per la dottrina della fede che faccia luce sui crimini sessuali commessi con giovani seminaristi. Quando ero Prefetto di questo Dicastero [2012-2017] nessuno mi ha mai riferito di questo problema, probabilmente per il timore di una reazione tropporigida” mea. Il fatto che McCarrick, insieme alla sua cerchia e a una rete omosessuale, sia stato capace di portare scompiglio nella chiesa con metodi analoghi a quelli mafiosi, Usque ad donum intellectus pertinet ad gradum despectio pravitatem moralem actus homosexualitatis suapte inter adultorum est causa,. Etiam si Romam suspicionem audierat, Et se habent ad videndum assess merita allegata, McCarrick erat, ne tam magna quam promoti ad episcopatum, aliaque organa dioecesana Washington, ipsum etiam ut naming cardinalem Sanctae Romanae Ecclesiae Camerario. Et sunt quoque mercedem summarum erant sub mensa [Ad scandala praevenienda n.d.t.] — ammettendo così la responsabilità di crimini con giovani uomini — ogni persona ragionevole si chiede come una tale persona possa essere stata consigliere del Papa nella nomina dei vescovi. Non so se questo corrisponda al vero, certo sarebbe necessario fare chiarezza. Un mercenario che aiuta a cercare buoni pastori per la chiesa del Signore — questo è incomprensibile. In hoc casu,, la Chiesa dovrebbe riferire pubblicamente sui fatti e sui legami tra i soggetti coinvolti, tum per inspectionem ecclesiasticorum moderatorum gradus in conscientia ex parte; Potuimus cogitare de confessio simul et conditionum hominum propriorum officiorum circa habens satis aestimari.

.

- Nel corso degli ultimi cinque anni lei ha mai avuto notizia di casi nei quali all’allora Cardinale McCarrick fosse stata data ampia fiducia e incarichi in specifiche missioni da parte del Papa o del Vaticano?

.

Ut dixi, Et tunc quidem sensit quando aliquid. Quapropter tum Congregatio pro Doctrina Fidei tantum casibus de responsible pro puer abusu, non pro adultis, ut alia peccata quae sexum facinorosos clericos laici non consecratis vel violatis gravis sacramenta fidei sanctitatem. Ego semper illustraverat quod non possunt etiam religionis actus homosexualitatis suapte per scelus infidelium sint tolerandi;; ad sexualitatem Ecclesiae saecularis non sua importat studium acceptatio. Ergo oportet distinguere gerendi occasio peccati, vitam in perpetuum delicti peccato.

.

Una est iam inconueniens facies causam McCarrick 2005 et in 2007 iuris cum essent pacta quaedam victimarum, Congregatio de Newerk autem Catholico Romanum - deinde sub archiepiscopus Ioannes J. Myers - nullum certiorem publica nec ad suos sacerdotes. Trattenne quindi informazioni essenziali per coloro i quali lavorano ancora con McCarrick e si fidavano di lui. Lo stesso fece il Cardinale Joseph Tobin quando, in 2017, divenne arcivescovo di Newark. Per quanto mi risulta né Myers né Tobin si sono scusati per le omissioni e per avere tradito la fiducia dei loro sacerdoti. Pensa che l’arcidiocesi avrebbe dovuto rendere pubblici gli accordi legali, specialmente dopo il 2002 cum autem Carta di Dallas aveva chiamato a una maggiore trasparenza?

.

In altri tempi, si credeva di poter risolvere casi complessi sommessamente e con discrezione. In questo modo il responsabile era messo in condizione di poter continuare ad abusare della fiducia del suo vescovo. Nella situazione odierna, i cattolici e il pubblico hanno il diritto morale di conoscere questi fatti. Non si tratta di accusare qualcuno, ma di imparare da questi errori.

.

un problema di questa portata può essere risolto adottando nuove linee guida oppure è necessaria nella Chiesa una profonda conversione dei cuori?

.

L’origine di questa crisi va individuata nella secolarizzazione della Chiesa e nella riduzione del sacerdote al ruolo di un funzionario. In ultima analisi è l’ateismo che si è diffuso nella Chiesa. Questo spirito malvagio dice che la Rivelazione riguardo a Fede e morale deve essere adattata al mondo, indipendentemente da Dio, così che Egli non possa più interferire in una vita condotta secondo le proprie voglie e i propri bisogni. Solo il 5% dei responsabili sono stati valutati come pedofili patologici. La gran parte di loro, a causa della propria immoralità, ha scientemente calpestato il sesto comandamento rifiutando in modo blasfemo la Santa Volontà di Dio.

.

Cosa pensa dell’idea di istituire nuove norme canoniche che prevedano la scomunica dei preti colpevoli di abusi?

.

La scomunica è una sanzione coercitiva che viene rimossa non appena il responsabile si pente. Nel caso di gravi abusi e di offese alla Fede e all’unità della Chiesa, dovrebbe essere decisa la riduzione permanente allo stato laicale, vale a dire la proibizione permanente di esercitare il sacerdozio.

.

Il vecchio codice di diritto canonico del 1917 prevedeva pene chiare nei confronti dei preti coinvolti in abusi e anche dei preti omosessuali attivi. Queste sanzioni concrete sono in gran parte state rimosse dal codice nel 1983, che ora è meno preciso e non menziona nemmeno esplicitamente gli atti omosessuali. Alla luce della grave crisi originata dagli abusi, pensa che la Chiesa dovrebbe tornare a un sistema più rigoroso di sanzioni per tali casi?

.

Et facta est plaga error. eiusdem sexus sexualem contactus personarum directe contradicit omnino sensum libidinis causa institutis ab origine. Signum autem libidini instinctuumque, atque inter creatorem fragmentis lapsu originali. Et sacerdos caelibe perpetitur, et sacerdos esse debet ritus Orientis et in uxorem exempla monstrabit pecori, fert simul redemptionem corporis physici exemplum passionis. Se dare,, attonitis inhians, et corporis sexus personae, non feram cupiditatem satiat, quae ad sensum et ad sexualitatis. Quod ad officium nostrum familiae filiorum Dei.

.

Per conventum Londini recentem, Blase Cupich cardinalis dicitur quae est "distinguere" inter consensuales autem inter adultorum, et puer abusu, sottintendendo così che i rapporti omosessuali dei preti con altri adulti non sarebbero un problema importante. Cosa risponde a questo tipo di impostazione?

.

Si può distinguere tutto – anche considerare se stessi dei grandi intellettuali – ma non un peccato grave che esclude la persona dal Regno di Dio, almeno non può distinguerlo un vescovo che è vincolato al dovere di difendere la verità del Vangelo e non di esibire lo spirito dei tempi. Sembra essere giunto il tempo «in cui non si sopporterà più la sana dottrina, sed, prurientes auribus, Eam coequare sua desideria coacervabunt sibi magistros adfectionibus, veritate quidem auditum avertent ad fabulas autem nolentes audire " [Cf.. II Tim 4, 3].

.

Nel suo lavoro di Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede ha avuto modo di visionare numerosi casi di abusi da parte di religiosi. È vero che la maggioranza delle vittime in questi casi sono adolescenti maschi?

.

Oltre l’80% delle vittime di questi reati sono adolescenti di sesso maschile. Non si può concludere però che la maggioranza dei preti siano inclini alla fornicazione omosessuale, piuttosto che la maggioranza dei colpevoli hanno cercato, nel profondo disordine delle loro passioni, vittime di sesso maschile. Le statistiche del crimine ci dicono che la maggior parte dei responsabili nei casi di abusi sessuali sono gli stessi parenti delle vittime, persino genitori con i loro figli. Da questo non possiamo dedurre che la maggior parte dei padri siano inclini a commettere questi crimini. Dobbiamo sempre essere attenti a non generalizzare partendo da casi concreti, per non cadere nello tentazione dello slogan o del pregiudizio anticlericali.

.

Se questa è la situazione — e lo studio sugli abusi sessuali condotto in Germania o il John Jay Report, riferiscono di numeri simili — la Chiesa non dovrebbe affrontare direttamente il problema della presenza di preti omosessuali?

.

Dal mio punto di vista, non esistono uomini o preti omosessuali. Dio ha creato l’essere umano maschio e femmina. Ma ci possono essere maschio e femmina con passioni disordinate. L’unione sessuale ha un posto solo nel matrimonio tra un uomo e una donna. Fuori c’è solo fornicazione e abuso della sessualità, sia con persone del sesso opposto che nella innaturale esacerbazione del peccato con persone dello stesso sesso. Solo chi ha imparato a controllarsi soddisfa i requisiti per l’ordinazione sacerdotale [Cf.. I Tim 3, 1-7].

.

Al momento sembra esserci un problema nella Chiesa, all’interno della quale manca persino il consenso sul fatto che i preti omosessuali attivi abbiano una gran parte di responsabilità nella crisi legata agli abusi. Persino alcuni documenti vaticani parlano di «pedofilia», o di «clericalismo» come problemi principali. Il giornalista italiano Andrea Tornielli è arrivato a dire che McCarrick non aveva rapporti omosessuali, ma che esercitava il proprio potere sugli altri. Intanto abbiamo chi, come Padre James Martin, S.J, viaggia per il mondo — anche invitato al meeting mondiale delle famiglie in Irlanda — a promuovere l’idea di «Cattolici-LGBT» pretendendo addirittura di teorizzare l’omosessualità di alcuni santi. Questo per dire che è presente una forte spinta nella Chiesa che porta a minimizzare il carattere peccaminoso delle relazioni tra persone delle stesso sesso. Lei condivide e se condivide, come pensa si potrebbe — e dovrebbe — porre rimedio?

.

Questa è la parte della crisi le cui cause nessuno vuole vedere, nascondendole con l’aiuto della retorica propagandata dalla lobby omosessualista. La fornicazione con adolescenti e adulti è peccato mortale e nessun potere umano sulla terra può dichiararla moralmente neutra. Questa è l’opera del demonio – contro la quale Papa Francesco spesso ci mette in guardia – dichiarare buono il peccato. «Alcuni si allontaneranno dalla fede, dando retta a spiriti menzogneri e a dottrine diaboliche, in hypocrisi seducti seductores, già bollati a fuoco nella loro coscienza» [Cf.. I Tim 4,1]. È infatti assurdo che improvvisamente le autorità ecclesiastiche utilizzino tipici slogan anticlericali giacobini, nazisti e comunisti per attaccare sacerdoti ordinati nel Sacramento. Et sacerdotes imprimis auctoritatem praedicate Evangelium et sacramenta gratia. Si enim aliquis abutatur ad suam potestatem spectantibus proposita consequi sui, quod aliquis est nimis clericalis, Sed contra est, Christus anti-is negat dari clericali quod est opus in eo,. Vocavit itaque p'clericat hostibus illudendam summe. Minime id quidem decuit - potuit esse negavit nisi ab illis qui volunt esse caeca - et in peccato contra sextum Decalogi praeceptum originate ex inordinata inclinatio ut sint peccata fornicationis excludere in regnum Dei, saltem dum non est paenitentia religione et piaculo, nec firmum propositum vitandi peccata futura. Conatu his obfuscate Ecclesiae saeculo signum est. Id est, cogitatur in mundo, non secundum testamentum Domini.

.

In superioris Synodi Romae adolescens qui poterant audire voces contentus apud eundem,. quod instrumentum Laboris Non propter primum verbum LGBT, dum ultima Ecclesiae accommodate est scriptum in luce posita est contra eos, ut non omnes formae discrimine a societate sequestrantur. Et hoc ex verbis constant ex non usu Ecclesiae subvertere contendunt deneget licentiam transmigrandi active exercere masculorum concubitoribus, exempli gratia in munus docendi in catholicis Ecclesiis?

.

Romans L' LGBT Hoc autem falsum est, secundum anthropologiam, negantem Deum creator. Quia non est de Deo per se vel maxime Christiani vix tangit conceptu Dei, Et non habent in Ecclesiae documentis. Consequat ut lacus tempus a potentia reptile videlicet atheismus anthropocentricus in ecclesia, responsible pro super dimidium saeculum de discrimine. Donec aliquam cogitationem operari sequitur Pastores, in rustica opinione entis modern, Non animadvertunt se veneno tollere oblatis aliis cottidie finis.

.

Hodie possumus dicere, quod in hierarchia ipsa Ecclesia Catholica potens est gay VESTIBULUM ?

.

Nescio quod hi qui apud me, ne defessum. Sed ut senseris indulgenter a multitudine in casibus sexuali conuenio scelerum teenage pueri maxime aetatibus.

.

Recentemente lei ha rivelato che nel corso del suo mandato alla Congregazione per la dottrina della fede il Papa aveva istituito una commissione che avrebbe dovuto fornire consigli alla Congregazione su possibili sanzioni contro preti coinvolti in abusi. La commissione, sed, era incline a un atteggiamento più morbido nei confronti dei preti coinvolti, diversamente da lei che avrebbe desiderato imporre, nei casi più gravi, la riduzione allo stato laicale, per esempio il caso del Reverendo Mauro Inzoli. Ultimo anno - ab officio amoveatur quo illa ex Aedibus Congregationis pro Doctrina Fidei - de magazine Jesuitarum Americae rivelò che «un certo numero di cardinali aveva chiesto a Francesco di sollevare il Cardinal Müller dall’incarico perché in numerose occasioni aveva manifestato discordanza, aut se propiore, dalle posizione del Papa ed essi vedevano in questo un indebolimento dell’ufficio e del magistero papale». Videt enim fieri potest quod conjunctio illa adoptavit severos criteria in causis tractandis, de abusu a religionis ac coetus Cardinalium, qui Papa esset prope accedere volo mollior? Quod si hanc causam non, non tamen propter hoc quidam dicunt digne orthodoxiae?

.

Il primato del Papa è indebolito dai cortigiani a dei carrieristi alla corte papale — gli stessi di cui parlò già nel XVI secolo il noto teologo Melchior Cano — e non da chi consiglia il Papa con competenza e responsabilità. Dum enim Purpuratorum Patrum coetus accusavit me coram Papa in ex diversis ideas mihi, ergo Ecclesia non est in bono statu. Si leni gradu, Et locutus esset ad me recta; alioquin quod episcopus cardinalis, sono chiamato a presentare l’insegnamento della Fede cattolica, non a giustificare le varie opinioni private di un Papa. La sua autorità si estende sulla Fede rivelata della Chiesa Cattolica e non comprende le opinioni teologiche personali o dei suoi consiglieri. Maybe non tibi Mihi autem accusatis interpretantes Amoris Laetitia Key Orthodoxa, sed non quod ego declinavit gressus meus de catholicis dogmatibus institutus. Non sentis si tu vides alieni stimulos addidit ad populum non ranking Bishops theologie ac summus est, quo ostenditur pontificem Litt dicere grates puerili quodam obsequio. Maybe poterant scroll per paginas libro meo Papa, et missionem mandate, la cui traduzione in italiano e inglese è in corso d’opera. Allora si potrebbe discuterne a un livello adeguato. Significationes et episcoporum predictorum est papa subiectus et ad verbum ex Sacris Litteris et Traditione nititur in Deo,, et est in ministerio suo. Non est Catholico credere quod sit a Papa de eo qui accipit visionem directe Spiritus Sancti, et secundum volun edisserat ceteris fidelibus sequi temere silentio. Amoris Laetitia Apocalypsis non est omnino assentior, ut ones ut nos non consentire cum Amoris Laetitia, non quidem haereticum, qui contradicunt interpretationes Verbi Dei. Hinc qui orthodoxorum sanxit interpretationem aliorum Encyclicis litteris pontifex magistratu, ex abusu non esset in potestate.” Qui non solum per gratiam uberius SANCTUS. Questa verità rivelata non può essere sovvertita da nessuna potenza terrena e nessun cattolico potrà mai credere il contrario o essere costretto ad accettare il contrario.

.

In retrospect, nel suo ruolo di Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede a quali delle innovazioni proposte alla Chiesa si è opposto con più forza? Ut pars ejus testimonium hoc maxime operam ad remotionem ejus, et iter suscepit in quo loco eius, Vel quod non offeretis in loco Vaticanum?

.

Non enim opponitur cuilibet reformare, sive innovation. Quid reformatio irae est in Christo, et recta accommodatio obtineri non mundo. In causis de non-Mandatum irae meae non sum ipsis notificata. Quia hoc plerumque solet papa confirmat praesidibus suis. Scire posset attendi non sine ludibrio causae. Post omnes, vos can non creditis, contra credebat Benedictus, Sine sufficienti theologie Müller, quia non est Orthodoxa, o sia negligente nel perseguire i crimini contro la fede in caso di abusi sessuali. Pro quo patitur potius silere ac instrumentis, ad liberales, et progressivum opus est sub aduentum dictatoris epistolam affectos.

.

Currently quidam spectatores comparet remotionem a magna loco suo in Vat - et certe, ut debita observantia et de resistendo suam Amoris Laetitia - con il trattamento accondiscendente ricevuto da altri come il Cardinale e McCarrick. Etiam hodie, quod non degradatur, Quamvis scelere suo. Ergo videtur, quod illi, qui hactenus nixi sunt eam tueri doctrinam catholicam familiae et matrimonii, sicut sunt traducitur sunt inter se spatii dividas, Qui dum in gratiam Dei in provinciam morum continere innovations, De illis remisso aut etiam promoted, James Patre cogitant Cupich Patrum Cardinalium et Martin. Quod habet in hoc comment?

.

Chiunque può formarsi un’idea sui criteri secondo i quali alcuni sono promossi e protetti, alios dum pugnatur contra eliminated.

 

 

.

Sempre nel merito di questa apparente soppressione dei religiosi ortodossi e la promozione di rappresenti progressisti, Pater Wucherpfennig Sanctus Ansgarius S.J. fecitque ex Vaticano ad loci licentia rectoris Societatis facultatem Frankfurt, sustinet cum mulieribus benedictionem ordinationis promoveat eiusdem sexus copulat. Et interrogavit eum in articulis super eam mihi prædicare. Quid enim hac ulterior progressio assess?

.

Questo è un esempio di come le autorità della Chiesa di Roma stiano danneggiando se stesse e di come la chiara competenza ed esperienza della Congregazione per la dottrina della fede sia messa da parte. Si sacerdos qui credit bonum esse propter idem-sexus relationes ad evolutionis doctrinam Domini, scilicet huc opus, nihil enim adversus atheos sentit praesentiam Christi. Et hoc non negant Deum in doctrina, sed hoc negat pro moralitatis fons,, presentando alla stregua di una benedizione ciò che invece agli occhi di Dio è peccato. Et quod per sacramentum Ordinis reservata non potest esse quod effectus non sufficiant, culturae fortuna aut positivae legis Ecclesiae ut tempor elit. Quod fundatur in natura divina institutione Sacramento, quam rationem sacramenti matrimonii requiritur distinctio sexuum.

.

Ex parte sua, ritiene che la Chiesa Cattolica sia prossima a raggiungere il controllo della questione legata agli abusi adeguato e coerente, et inventi sunt de iure solutions? Nisi, putatis quia inaniter id quod fuit maximum impedimentum reipublicae statum in melius substantial? Quomodo facti sunt fide dignis iterum institutione Ecclesiae catholicae familiae est in oculis meis?

.

Quod tota ecclesia, cum episcopis et sacerdotibus, est placere Deo magis quam hominibus. La nostra salvezza è l’obbedienza nella Fede.

 

Missae ab insula quae appellatur Patmos, 24 November 2018

.

.

.

.

«Et cognoscetis veritatem et veritas liberabit vos» [Gv 8,32],
sed adducere, nedum veritatem diffundendam et defendendam
sed metus in costs. Auxilium nostrum commenticium confirmaret Island
cum ratio praebet per secure Coin Paypal:



nec posse in computo:
IT erant 08 J 02008 32974 001436620930
in hoc casu,, mitte nos an email Monitum, quia ripa
Non potuimus mittere email vos praestate
gratiarum actione percipitur [ isoladipatmos@gmail.com ]

.

.

.

.

.

About isoladipatmos

In una cogitatione "Johann Wilhelm Müller sermonis mira cardinalis et squalore indifferens silentio premere “Catholic” Reducitur ad Soviet regimen iam drummers Pravda et TeleKabul

  1. Il contenuto dell’intervista è talmente esplosivo che il principe deicortigiani e carrieristinon ha potuto fare a meno di andare a intervistare lo stesso Müller per dare un resoconto opportunamente limato ed edulcorato degli stessi concetti. Interessante confrontare le due interviste per apprezzare come i giornalisti portino gli intervistati a sostenere le proprie tesi:
    https://www.lastampa.it/2018/11/27/vaticaninsider/mller-nessuno-ha-il-diritto-di-mettere-in-stato-di-accusa-il-papa-K8ilJxn54qWLLuj8Id6emK/pagina.html

Leave a Reply

Tua inscriptio electronica non editis. Velit sunt insignis *

 reliqua characters

Et hoc site utitur ad redigendum Akismet spam. Disce quomodo data est processionaliter vestri comment.