Et quaestio de validitate ordinationum hodie

– Theologica, –

LA QUESTIONE DELLA VALIDITÀ DELLE ORDINAZIONI SACERDOTALI OGGI

.

Nel corso dell’ultimo mezzo secolo ha preso forma una concezione eretica del sacerdozio, che rischia in molti casi di far da presupposto a molte ordinazioni presbiterali e forse anche episcopali, quod, se fatta propria dall’ordinante o dall’ordinato, non può non causare un’ordinazione nulla, anche se concessa con tutti i permessi e crismi cerimoniali, giuridici e liturgici e celebrata col rito più solenne e fastoso.

.

.

Author Cavalcoli OP
auctor
Giovanni Cavalcoli OP

.

.

PDF Print Article

.

.

Patres’Insula, quæ appellatur Patmos hanno deciso di offrire ai lettori, nella sezione Theologica, di questa rivista telematica, due brevi saggi su un tema complesso e delicato sul piano teologico e giuridico: circa la effettiva validità delle ordinazioni sacerdotali di soggetti privi della corretta percezione del sacerdozio cattolico; circa la effettiva validità delle ordinazioni sacerdotali di candidati ai sacri ordini con tendenze omosessuali strutturalmente radicate.

.

.

Legere articulus click subter supter:

07.07.2016 John Cavalcoli, OP — LA QUESTIONE DELLA VALIDITÀ DELLE ORDINAZIONI SACERDOTALI OGGI

.

.

______________________

carus lectores.

Quod tibi libet I Ianuarii anno modernum, 7 July, In insula, quæ appellatur Patmos, ha superato i tre milioni e mezzo di visite. La nostra media mensile si è ormai attestata ad oltre mezzo milione di visite al mese.

Vi ricordiamo anche che il nostro lavoro e la gestione del sito di questa nostra rivista telematica, è sostenuto da sempre, omnis, cum offers.

Ogni tanto vi preghiamo di ricordarvi di noi e del nostro lavoro apostolico, commodius est uti in dextera parte, et securus system Paypal home page, oppure in basso su questa stessa pagina

gratias ago!









.

.

.

.

.

.

 

About isoladipatmos

3 cogitationes on "Et quaestio de validitate ordinationum hodie

  1. Caro Cavalcoli, le parole di Rahneril mondo è già transustanziato dalla presenza della grazia di Cristo”, confrontate con quelle del papa emerito in occasione dell’anniversario dei 65 anni del suo sacerdozio, ovveroEucharistomen”, in cui spiega il pensiero del suo amico Berger, sembrano le stesse.
    A mio avviso il papa emerito ha deliberatamente lanciato in quella occasione il messaggio preciso dell’Eucharistomen, allo scopo di richiamare all’attenzione chi sarà presente al prossimo incontro dei 500 anni di Lutero.
    La ringrazio anticipatamente per l’attenzione.

    Cristo Regni ora e sempre

  2. Questi vostri due articoli, Patrum Patmos Island,, sono uno specchio sul quale, o si accetta di vedere ciò che di reale riflette, o si reagisce lanciandoci un sasso sopra per non vedere ciò che di reale riflette. In questo secondo caso però, le schegge dello specchio, rifletterebbero la realtà moltiplicata
    gratias ago, grazie per quanto avere scritto.

  3. La condanna del modernismo, con conseguenti ed energiche misure per mettere in pratica la condanna, sarebbe un passo fondamentale per il bene della Chiesa.

    Però mi domando come ciò sia possibile.

    Ormai anche il Sommo Pontefice non usa un linguaggio chiaro e sembra tutto sempre in discussione.

    mah… ciò che è impossibile agli uominisperiamo

Leave a Reply