"Open Church" (douzième épisode) - Le précieux travail des catéchistes et des catéchistes pendant coronavirus d'urgence

- les Pères de l'île près Patmos aux fidèles dans cette quarantaine -

« Eglise ouverte» (douzième épisode) - le précieux travail des catéchistes et catéchétique en cas d'urgence coronavirus

.

Nous offrons à nos lecteurs cette précieuse nouvelle vidéo de notre frère estimé John Zanchi, prêtre du diocèse d'Arezzo, de sorte qu'il peut aussi servir d'antidote efficace et sage à tous ceux qui, malheureusement,, à cette époque de crise et d'urgence extraordinaire, Ils ont rien de mieux à faire que d'argumenter, souvent dans le ton dur et agressif, contre les décisions prises par nos évêques pour des raisons de sécurité pour protéger la santé publique: suspendre les célébrations sacrées et dans de nombreux cas fermer les églises. Rappelons que l'Eglise, lors des crises et des situations d'urgence, Il n'a jamais été enregistré par la controverse de ceux qui se tiennent à tous les temps les plus fidèles parmi les fidèles ou à la plus pure du pur, mais l'unité. Quelqu'un a écrit ces jours-ci que « les évêques se suicident l'Eglise italienne ». Malheureusement, il ne comprenait rien de l'essence de la foi catholique: l'Eglise “Si le suicide” attaquant les évêques, suivez plutôt les et les soutenir dans un moment d'épreuve si sévère.

.

.

.

.

VIDEO PRISE DE VUE ET MONTAGE PAR L'EMETTEUR TELESANDOMENICO (AREZZO)

.

.

.

TEXTE DE LA VIDEO

.

Les textes du Père John Zanchi, directeur du Centre pastoral Culte Divin du diocèse catholique d'Arezzo-Cortona-Sansepolcro, Ils ne sont pas conçus comme des articles mais en tant que textes audio-narratifs. Nous avons procédé à retranscrire le texte audio pour nos lecteurs.

.

John Zanchi

Benvenuti alla dodicesima puntata di Eglise ouverte.

La finalità di questa modesta rubrica è sempre la medesima: aiutare a comprendere che l'Eglise restes ouvert e operante, così come possibile, pure durante l’emergenza della pandemia; le chiese di pietra e di mattoni rimaste aperte anche se frequentate con difficoltà dai singoli fedeli, ne sono il segno.

.

Oggi voglio con semplicità accennare ad un altro settore della Chiesa che continua ad operare con inventiva a gloria di Dio e per la santificazione delle anime; parlo dei catechisti, i quali perseverano in tutta Italia a collaborare con i vescovi, i parroci e i genitori nel ministero catechistico, escogitando nuovi modi di contatto con i bambini, i ragazzi, i giovani e gli adulti affidati alle loro cure e continuare per loro e con loro la formazione catechistica della fede.

.

Nessuno o quasi ne parla ed effettivamente la vacua mentalità comune odierna non dà importanza all’educazione alla fede; ma considerando che l’attività della Santa Chiesa si esplica nelle tre grandi dimensioni della catechesi, della liturgia e della carità, si comprende quanto sia invece essenziale che anche nell’emergenza causata dalla pandemia l’opera catechistica non si interrompa e prosegua come possibile.

.

In questo periodo nel quale gli studenti non possono recarsi a scuola, giustamente ci si preoccupa di continuare in qualche modo lo studio e molti insegnanti, non solo delle Università, si adoperano per assicurare la continuità didattica, impartendo lezioni agli studenti tramite i mezzi della comunicazione sociale. In questo periodo nel quale gli alunni del catechismo non possono recarsi in Parrocchia, anche molti catechisti cercano di raggiungere i loro catechizzandi in altro modo. Sappiamo bene che il metodo catechistico non ricalca semplicemente quello dell’apprendimento scolastico, ma comunque esistono delle somiglianze fra i due, nella presente situazione accomunati dal ricorso alla didattica a distanza.

.

quelques exemples: Innanzitutto segnalo che dal lunedì al sabato TV2000, il canale televisivo edito sempre dai Vescovi italiani, trasmette in 2 diversi orari la rubrica Caro Gesù. Insieme ai bambini: una striscia quotidiana di catechismo dedicata alla fascia di età dagli 8 à 12 âge. Segnalo poi il portale internet che la Conferenza Episcopale Italiana ha aperto per informare sulle iniziative della Chiesa in tempo di pandemia e intitolato Chi ci separerà? [cf QUI]; vi sono riportate alcune “buone pratiche” avviate a distanza da molte Diocesi e comunità cristiane per fronteggiare l’emergenza catechistica. Ce n’è per tutti: si va dalle proposte pensate innanzitutto per la catechesi in famiglia nel suo complesso, alla classica catechesi con bambini, garçons, adolescenti e giovani, comprese le persone con disabilità, alle esperienze celebrative in famiglia, fino ai commenti alla Parola di Dio per adulti. Infine ricordo i semplici catechisti parrocchiali che in ogni dove, senza assurgere agli onori delle cronache, si impegnano a diffondere video e testi.

.

Chi ha voglia di continuare a far catechismo ha quindi solo l’imbarazzo della scelta e speriamo che ne approfitti il maggior numero possibile di persone, utilizzando proficuamente il tempo della forzata clausura domestica. Con la creatività catechistica di questi giorni, la Eglise ouverte e continua ad essere vicina ai genitori cristiani i quali, ne jamais oublier, sono gli originari, primi e propri catechisti dei loro figlioli.

.

Infine è necessario ricordare una particolare categoria di catechizzandi, cioè i Catecumeni, ovverosia gli adulti non battezzati che si stanno preparando a diventare cristiani; entre eux, vi sono molti stranieri residenti nel nostro Paese e ciò ci ricorda che la forma più importante di integrazione sociale è quella religiosa.

.

La Quaresima è un tempo liturgico importante per tutti i cristiani e particolarmente per i catecumeni, i quali la Prima Domenica di Quaresima furono Eletti a ricevere i Sacramenti del Battesimo, della Confermazione e dell’Eucaristia durante la prossima Veglia pasquale. Nel corso della Quaresima dovevano poi ricevere le grandi catechesi preparatorie, gli esorcismi, le consegne del Padre nostro e del Credo, l’unzione pre-battesimale.

.

Purtroppo nella presente situazione ciò non è possibile e pure la loro Iniziazione cristiana mediante i Sacramenti è rimandata a tempi migliori, speriamo non oltre la prossima Pentecoste. Ma intanto la église il est resté ouvert anche per loro e ogni Diocesi continua a curarne la formazione spirituale come possibile, secondo le indicazioni diffuse dall’Ufficio Catechistico Nazionale e comodamente consultabili in internet [cf QUI].

.

Mediante questa rubrica televisiva vogliamo dunque contribuire a segnalare l’impegno delle famiglie, dei Parroci e dei catechisti i quali, sotto la guida dei Vescovi, in questo momento di grave difficoltà, proseguono con abnegazione e creatività nel tenere la Eglise ouverte pure nel campo della catechesi. Questi zelanti ministri della Santa Chiesa sono un segno di speranza nel presente ed una risorsa essenziale per l’impegnativo futuro che ci attende come comunità cristiana.

Un prochain épisode renvoyé de Eglise ouverte.

.

Sansepolcro (Arezzo), 31 mars 2020

.

.

.

.

.

.

 

AVIS AUX LECTEURS

Les Editions L'Patmos qu'ils utilisent pour l'impression et la distribution de ses livres de la grande compagnie Amazon, que, à cette époque, il a suspendu l'envoi et la distribution de toutes sortes non urgents et non strictement nécessaire à des problèmes connexes urgence coronavirus. À l'heure actuelle, il est donc impossible de recevoir l'ordre et nos livres, Mais qui peut être commandé après 3 avril.

 

 

​​

.

.

.

«Vous connaîtrez la vérité et la vérité vous affranchira» [Gv 8,32],
mais apporter, répandre et défendre la vérité non seulement
les risques, mais aussi les coûts. Aidez-nous à soutenir cette île
avec vos offres via le système sécurisé Paypal:









ou vous pouvez utiliser le compte bancaire:

payable aux Editions L'île de Patmos

IBAN IT 74R0503403259000000301118
dans ce cas, nous envoyer un avertissement par courriel, parce que la banque
Il ne fournit pas votre e-mail et nous ne pouvions pas vous envoyer une
action de grâces [ isoladipatmos@gmail.com ]

..

.

.

avatar

À propos de isoladipatmos

Laisser un commentaire

Votre adresse email ne sera pas publiée. les champs requis sont indiqués *

 caractères restants

Ce site utilise Akismet pour réduire le spam. Découvrez comment vos données de commentaire est traité.