– Video – “Dio è cattolico”, ce lo insegna la Luce del Vangelo di Giovanni

— I video dell’Isola di Patmos

«DIO È CATTOLICO», CE LO INSEGNA LA LUCE DEL VANGELO DI GIOVANNI

.

Non molto tempo fa, il Pontefice felicemente regnante Francesco, dialogando con il giornalista felicemente ateo Eugenio Scalfari, ha affermato: «Io credo in Dio. Non in un Dio cattolico, non esiste un Dio cattolico, esiste Dio». E affermando questo ha ripreso un concetto già espresso nell’autunno del 2007 dal Cardinale Carlo Maria Martini e poi riportato nel libro titolato Conversazioni notturne a Gerusalemme. Forse non spetterebbe a me ribattere al defunto Vescovo di Milano, celebrato fino alla morte da tutta la sinistra radical-chic anti-cattolica d’Italia e non solo; posso però dire sommessamente che di notte, i vecchi cardinali, forse farebbero meglio ad andare a dormire, evitando così di seminare danni attraverso i loro dialoghi insonni-teologici.

.

.

Autore Padre Ariel
Autore
Ariel S. Levi di Gualdo

.

.

Ciclo di tre lectiones dedicate alla memoria di Girolamo Savonarola

Prima: «Dio è cattolico, ce lo insegna la Luce del Vangelo di Giovanni»

Seconda: «L’oro dei Magi e il falso amore per i poveri di Giuda Iscariota»

Terza: «Pietro, una volta ravveduto, conferma i tuoi fratelli nella fede»

.

Le lezioni “seconda” e “terza” saranno pubblicate nei prossimi giorni

.

__________________________________________

Cari Lettori.

Speriamo e confidiamo nel vostro provvidenziale e indispensabile aiuto per raccogliere il necessario alle spese di gestione del sito dell’Isola di Patmos per l’anno 2016.

vedere QUI

.

.

.

.

About isoladipatmos

6 thoughts on “– Video – “Dio è cattolico”, ce lo insegna la Luce del Vangelo di Giovanni

  1. Caro Padre, i complimenti a questa sua lezione magistrale glieli faccio in un messaggio privato e punto per punto, qui mi limito a una sola domanda: ho visto su Youtube che questo video ha avuto solo 260 visualizzazioni, e questo sinceramente mi rammatica.
    Attendo, come molti altri lettori, le altre due lezioni.
    Il Signore la assista e la protegga sempre e … spero non le facciano niente!

    1. Caro Michele.

      Vorrei rincuorarla dicendole che le visualizzazioni che lei indica, a mio parere sono invece molte, davvero molte.

      Siamo infatti alle ore 20.35 del 20.01.2016 ed il video è stato caricato sul canale You Tube dell’Isola di Patmos alle ore 13.14 del 19.01.2016, al momento le visite sono 339 in appena un giorno soltanto.

      Sinceramente ritengo che si possa essere più che contenti, visto e considerato che io parlo di cose alquanto precise e teologicamente anche un po’ complesse, non canto certo le canzoni dei Ricchi&Poveri, come quel certo mio miserando confratello nel sacerdozio. Infatti, se mi fossi prestato a ridicolizzare la Chiesa ed a ridurre in burletta i suoi Sacramenti di grazia, avrei avuto come questo soggetto 1.500.000 di visite.

      Questo per ribadire che, con i preti che purtroppo circolano, quanto io dico e affermo in conformità alla dottrina e al Magistero della Chiesa, chi di dovere se lo deve tenere e tacere, o al limite rispondere nello stretto merito teologico, perché, in caso contrario, se non hanno il senso delle proporzioni, in tal caso glielo faccio riaffiorare io alla memoria, il senso delle proporzioni …

      https://www.youtube.com/watch?v=KAVXn2SypbY

  2. Se posso, avrei due richieste.

    La prima riguarda i video: sarebbe possibile distribuire l’mp3? Ottenerli da youtube sta diventando sempre più complesso… Volendo ci sarebbe anche gloria.tv!
    Verreste incontro a chi, come me, ha l’abitudine di passeggiare in città ascoltando catechesi…

    La seconda riguarda le donazioni: avete anche un iban?

    Grazie!

    1. Caro Paolo.

      QUando li avremo pubblicati tutti e tre, inseriremo anche gli MP3.
      Per quanto riguarda Gloria Tv, come ho già risposto a un lettore del Brasile, ho scritto alla direzione per chiedere se potevamo pubblicare i nostri video anche sulla loro piattaforma, ma non mi hanno risposto.
      L’Iban glielo invio alla sua email.

Lascia un commento