„Der Herr hat wirklich, Simoni et apparuit »Geburtstags-Vater von der Insel Patmos zu Readers

«lassen Sie uns, und der hat». WÜNSCHE DER VÄTER DE L'ISLE OF Patmos LESER

.

.

.

Rom, Februar 2019 – Kreuzgang des Klosters von Santa Maria sopra Minverva: Väter de Die Insel Patmos

Sehr geehrte Leserinnen und Leser,

das österliche Geheimnis, dass wir in ein paar Stunden im Wachzustand, in dem Resonanz die Ankündigung des auferstandenen Christus erleben werden, Es ist auf seiner eigenen Weise in einem kurzen Satz des seligen Apostel Paulus eingeschlossen:

.

«[…] Wenn aber Christus nicht auferweckt worden, dann ist unsere Verkündigung leer und euer Glaube sinnlos " [CF. Wenn die 15, 14].

.

Christus gab non è risorto metaforicamente, wie leider ist er in diesen traurigen Momente der großen kirchlichen und Lehr Krise durch den Mund von bestimmten Theologen erklärt. Die Auferstehung Christi ist keine symbolische und spirituelle Ereignis, aber es ist ein reales Ereignis, historische und physikalische.

.

Noch heute Gestalt seines verherrlichten Leibes, in dessen Bild 1 Tag auch unsere sterblichen Körper wird umgewandelt, folgte die unauslöschlichen Spuren der Leidenschaft zu tragen beeindruckt auf ihn.

.

Um alle unsere Leser aufrichtig wünschen wir Ihnen alles Gute und Gnade vom Herrn in den Tag, wenn die Kirche das Geheimnis feiert, dass das Zentrum und das Fundament unseres Glaubens: die Auferstehung, physikalisch und reale, das Wort Gott gemacht Mann.

.

Vigil von Ostern 2019

.

.

.

.

.

«Sie werden wissen, die Wahrheit und die Wahrheit, die Sie wird freigelassen» [GV 8,32],
aber bringen, verbreiten und die Wahrheit verteidigen, nicht nur von
Risiken, sondern auch die Kosten. Helfen Sie uns, die Unterstützung dieser Insel
mit Ihren Angeboten über das sicheres Paypal-System:



oder Sie können das Bankkonto verwenden:
Sie waren IT 08 (J) 02008 32974 001436620930
in diesem Fall, Schicken Sie uns eine E-Mail-Warnung, weil die Bank
Es bietet nicht Ihre E-Mail und wir konnten nicht senden Sie eine
Danksagung [ isoladipatmos@gmail.com ]

.

.

..

.

15 thoughts on "„Der Herr hat wirklich, Simoni et apparuit »Geburtstags-Vater von der Insel Patmos zu Readers

  1. Auguri per una vera Santa Pasqua faccio a voi, carissimi Padri che seguo con attenzione da poco tempo, e faccio a me che, dopo varie vicissitudini vissute all’interno della Chiesa, avrebbe tanto bisogno di uno spirito nuovo, da risorto per l’appunto.
    Che la Chiesa risorga, schließlich, assieme al suo unico vero risorto, e sappia condurci già da adesso, da viventi, nella vera essenza del cristianesimo.
    Grazie a voi, cari Padri, per ciò che fate e per le argomentazioni davvero fondanti che esponete in questo blog.

  2. Cari confratelli,

    auguri a voi nel gioioso mistero del Cristo risorto, e grazie, sincere e profonde grazie per tutto ciò che fate per noi con i vostri scritti, sia a beneficio dei laici che a beneficio di noi sacerdoti.

  3. e dei benefici davvero grandi !
    Se nel 2017 non avessi trovata questa isola cattolica e grazie a essa chiarite tante cose, avrei preso una brutta strada, convinta di fare la cosa giusta. Invece mi fu chiarito, prima con molti scritti, poi con diversi scambi privati, che cosa è la grande prova di fede che stiamo vivendo e, vor allem, come le grandi prove di fede vanno vissute.
    Grazie a voi e tanti auguri.

  4. Grüße. Buona Pasqua a tutti voi, nella perfetta letizia e vera Pace del Cristo Risorto che vive per sempre percheha vinto la morte e ci ha dato la vittoria.

  5. Cristo risusciti in tutti i cuori, Cristo si celebri, Cristo si adori. Gloria al Signor! Buona Pasqua a voi tre, Dio benedica il vostro operato.

  6. io e mio marito volevamo esprimere profonda gratitudine ai Padri Domenicani del convento della Minerva dove abbiamo partecipato alla messa del giovedì santo e alla liturgia del venerdì santo.
    A celebrare c’erano anche i padri Ariel e Gabriele che non abbiamo potuto salutare dopo le celebrazioni, ma ci sarà altra occasione.
    Siamo rimasti toccati e edificati dalla predica fatta il venerdì santo dal domenicano che ha presieduto il santo rito e che ha parlato della vera misericordia, e chi ha voluto intendere ha inteso
    in un periodo nel quale sempre di meno si inginocchiano,siamo rimasti toccati quando i celebranti hanno fatto per primi l’adorazione alla croce andando davanti al crocifisso a piedi scalzi, inginocchiandosi due volte e poi sdraiandosi a terra la terza volta.
    Grazie padri per queste celebrazioni.

    Lucia e Andrea Trasciatti (Rom)

    1. Gentili Lucia e Andrea,

      siamo di Torino ma ci troviamo a Roma per motivi di lavoro.
      Noi siamo andati il giovedì in una certa parrocchia dove siamo stati assordati da chitarre mal suonate, da bonghi ritmati da giovani che parevano appena usciti da una tribù della foresta pluviale
      soprassediamo sulla omelia politica, in pratica il giovedì santo è stato presentato come la giornata del migrante e Gesù come un lavatore di piedi per extracomunitarima soprassediamo, soprassediamo
      Mio marito è musicista, docente di conservatorio e violinista in una grande orchestra sinfonica nazionale, e sottoporre proprio lui, a questaliturgie da pubo dadisco dance“, è problematico, perché per lui, quel genere di messe, si trasformano in sofferenza, e varie volte è uscito dalle chiese durante le celebrazioni.

      Per la veglia di Pasqua siamo andati anche noi dai domenicani della Minerva, avendo saputo, il sabato mattina, che due dei padri dell’Isola di Patmos avrebbero celebrato lì le liturgie pasquali.
      Una liturgia celebrata veramente in un angolo di paradiso!
      I padri sul presbiterio ci hanno fatto entrare profondamente nel mistero pasquale. Abbiamo perduta la cognizione del tempo, saremmo rimasti per ore senza neppure accorgercene.

      Quando al termine delle sette letture il coro dei cantori (bravissimi coro e organista!) hanno intonato dallExultate Jubilate di Mozart lAlleluja, mein Mann, che è un grande mozartiano, si è commosso [Ed. la lettrice fa riferimento a questo brano riprodotto Wer].

      Dopo quel tristissimo giovedì e venerdì santo, è stata per me una gran gioia, e durante tutta la giornata di oggi, mio marito mi ha ringraziata per averlo portato per la veglia nella chiesa dei domenicani.

      Anche per la veglia di Pasqua il predicatore (non so se era lo stesso al quale vi riferite voi, noi venerdì non eravamo in quella chiesa), ha fatto una bellissima omelia sul vangelo della risurrezione.

      Un saluto e un augurio riconoscente ai Padri e buona prosecuzione di lavoro su questa Isola di Patmos a noi preziosa, perché sopra di essa c’è un faro di luce.

    2. Anch’io ho partecipato il venerdì santo e poi questa mattina per la Messa di Pasqua.
      Venerdì la chiesa della Minerva era piena è la celebrazione è stata molto bella e toccante, parecchio bella anche l’omelia del padre domenicano sulla autentica misericordia fatta il venerdì santo.
      Brunnen, almeno sappiamo dove trovare unamessa cattolica e delle omelie cattoliche!

    3. Chi vive la fede celebra con fede, trasmette la fede e alimenta la fede.
      Ma per quanto elementare sia da capire, molti vescovi e preti si ostinano a non volerlo capire.
      Ergebnis?
      Fedeli scontenti e chiese sempre più vuote.
      Auguro ai padri e confratelli dell’Isola di Patmos una felice Ottava di Pasqua.

  7. Liebe Väter,
    quella bella fotografia mi ha fatto venire in mente questi versi:
    La provedenza, che governa il mondo
    con quel consiglio nel quale ogne aspetto
    creato è vinto pria che vada al fondo,
    però che andasse ver’ lo suo diletto
    la sposa di colui ch’ad alte grida
    disposò lei col sangue benedetto,
    in sé sicura e anche a lui più fida,
    due principi ordinò in suo favore,
    che quinci e quindi le fosser per guida.
    L’un fu tutto serafico in ardore;
    l’altro per sapïenza in terra fue
    di cherubica luce uno splendore.
    Certamente li conoscete molto meglio di me. Ma mi sono sembrati il modo migliore per farvi i più cari auguri per una Santa Pasqua ed esprimere l’apprezzamento per quello che fate.

Lassen Sie eine Antwort

Deine Email-Adresse wird nicht veröffentlicht. erforderliche Felder sind markiert *

 Noch freie Zeichen

Diese Seite nutzt Akismet Spam zu reduzieren. Erfahren Sie, wie Sie Ihren Kommentar Daten verarbeitet.