«Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi», ma purtroppo, anche la verità ha dei costi di gestione e di diffusione con i quali tutti hanno dovuto fare i conti, dai pastori in cura d’anime ai missionari evangelizzatori

«CONOSCERE LA VERITÀ E LA VERITÀ VI FARÀ LIBERI», MA PURTROPPO, ANCHE LA VERITÀ HA DEI COSTI DI GESTIONE E DI DIFFUSIONE CON I QUALI TUTTI HANNO DOVUTO FARE I CONTI, DAI PASTORI IN CURA D’ANIME AI MISSIONARI EVANGELIZZATORI 

.

I Vangeli narrano che gli Apostoli lasciarono i loro lavori, le loro case e le loro famiglie per seguire il Verbo di Dio fatto uomo, Cristo Signore. Ma i Vangeli e le Lettere Apostoliche narrano anche che gli Apostoli, per il loro vitale sostentamento necessario alla loro opera di evangelizzazione, erano sostenuti da generosi benefattori e benefattrici.

.

.

Autori
Giovanni Cavalcoli, O.P – Ariel S. Levi di Gualdo

.

.

«I presbìteri che tengono bene la presidenza siano reputati degni di doppio onore, specialmente quelli che si affaticano nella predicazione e nell’insegnamento; infatti la Scrittura dice: “Non mettere la museruola al bue che trebbia”; e ancora: “L’operaio è degno del suo salario”» [I Tm 5, 17-18] 

.

.

Cari Lettori,

la disponibilità oggi sul conto de L’Isola di Patmos

anche quest’anno vi rivolgiamo un appello con piacere, timore e preoccupazione, spiegandovi i motivi di questo nostro sentire.

.

Il piacere, da intendersi come comprensibile soddisfazione, è dato dal fatto che L’Isola di Patmos è tra le prime dieci riviste telematiche cattoliche più visitate in Europa. Abbiamo iniziato quest’anno 2018 lasciandoci alle spalle un anno che si è concluso il 31 dicembre 2017 con un numero pari a 8.230.271 visite. Il numero totale, dal 20 ottobre 2014, data di apertura de L’Isola di Patmos, è pari oggi ad un totale di 17.077.789 visite.

.

La nostra webmaster e curatrice del sito ci ha spiegato che il numero effettivo è molto superiore ai diciassette milioni di visite totalizzate in tre anni, con la punta massima in crescendo raggiunta nell’anno 2017. Il contatore interno rileva infatti solo la rete di collegamento, ma ad una singola rete possono talvolta essere collegati decine di computer diversi, come dalla rete di un’abitazione domestica possono essere collegati più computer. Per questo ella ci ha fatto presente che le visite effettive sono pari perlomeno al triplo.

.

Il timore, è dato dal fatto che L’Isola di Patmos, come più volte vi abbiamo precisato, si sostiene unicamente con le offerte dei propri Lettori. E ciò che noi proviamo ogni volta che siamo costretti a chiedere il vostro aiuto, è un senso di timore misto ad un senso di umano pudore tipico di coloro che, come noi, sono abituati a dare, non però a chiedere.

.

La preoccupazione, è invece dovuta al comprensibile sentimento umano che ci porta a temere di non riuscire a farcela, perché di pari passo col soddisfacente aumento delle visite ― che nei nostri ormai oltre tre anni di vita non hanno mai conosciuto flessione ma solo continua crescita ― crescono purtroppo di pari passo anche le spese di gestione che dobbiamo sostenere.

.

Se sino allo scorso anno abbiamo affrontato spese di gestione per 5.200 euro, a partire da quest’anno le spese sono lievitate a 8.000 euro. La voce maggiore di spesa per il 2018 sarà il server, il costo del quale si aggira attorno ai 4.000 euro. La mole crescente di visite ci obbliga infatti a passare dall’attuale servizio ad “accessi illimitati”, il cui costo totale è di 1.200 euro all’anno, ad un server autonomo, il cui costo è di quasi il quadruplo. Purtroppo, gli “accessi illimitati”, hanno a loro modo un limite, come infatti avrete notato più volte è accaduto che anziché aprirsi la pagina de L’Isola di Patmos è comparso l’avviso «errore 503», con la sottostante scritta in inglese che indicava il sito momentaneamente bloccato, cosa dovuta all’alto numero di visite.

.

Nel corso del mese di gennaio speriamo di riuscire a raccogliere l’importo necessario per le spese di gestione dell’anno 2018, altrimenti … cominceremo ad avere qualche serio problema.

.

Come molti lettori avranno notato, il Padre Ariel ha inserito nella pagina de L’Isola di Patmos il Libro delle Sante Messe [vedere QUI]. Se aprite il Calendario-Agenda delle Sante Messe [vedere QUI], troverete riportato alla fine dell’anno 2017 il conto delle offerte pervenute, interamente destinate dal Padre Ariel alle spese di gestione de L’Isola di Patmos, benché l’offerta per la Santa Messa, detta anche stipendium, è personale del sacerdote e destinata di per sé al suo sostentamento.

.

Nel corso dell’anno 2017 abbiamo ricevuto offerte da parte dei Lettori, che ringraziamo con profonda riconoscenza. Alcuni hanno sottoscritto a nostro sostegno un versamento mensile tramite Paypal, anche a tutti loro siamo profondamente grati.

.

Assieme alla nostra gratitudine, dobbiamo però informarvi che siamo giunti agli inizi di questo nuovo anno con un fondo deposito sul nostro conto di 728,17 Euro, a fronte di una spesa da affrontare di circa 8.000 Euro.

.

Come ogni anno ci appelliamo alla vostra generosità, invitando i Lettori più affezionati e volenterosi a voler sottoscrivere anche una piccola donazione mensile per l’anno 2018.

.

Se la nostra opera apostolica è opera di Dio, gradita a Dio per il servizio della sua Santa Chiesa che naviga oggi nella tempesta; se la nostra opera è improntata veramente sul giovanneo principio ispiratore «Conoscete la verità e la verità vi farà liberi» [Gv 8,32] anche quest’anno riusciremo a risolvere il problema ed a far fronte alle spese. Se invece non dovessimo riuscirci, in tal caso vuol dire che abbiamo sbagliato in qualche cosa, o forse anche in più cose. Sarà quindi per noi una santa lezione di fede la provvidenza, come altrettanto sarà una santa lezione di fede la eventuale mancanza di provvidenza, perché evidentemente non meritata.

.

Vi ringraziamo rinnovandovi l’augurio di un felice inizio di anno 2018 nella grazia di Dio Padre e sotto l’intercessione della Beata Vergine Maria Madre della Chiesa.

.

da L’isola di Patmos, 12 gennaio 2018

 

.

.

«Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi» [Gv 8,32],
ma portare, diffondere e difendere la verità non solo ha dei
rischi ma anche dei costi. Aiutateci sostenendo questa Isola
con le vostre offerte attraverso il sicuro sistema Paypal:



oppure potete usare il conto corrente bancario:
IBAN IT 08 J 02008 32974 001436620930 
in questo caso, inviateci una email di avviso, perché la banca
non fornisce la vostra email e noi non potremmo inviarvi un
ringraziamento [ isoladipatmos@gmail.com ]

.

.

.

.

.

.

About isoladipatmos

Lascia un commento